FMA: che prospettive?

Navigando fra i blog ho trovato un post che riprendendo una notizia riportata  da Affari Italiani ci sarebbe una parte del piano industriale di Sergio Marchionne “strictly confidential” sull’affare Fiat, Crystler, Opel. Secondo questo blog sarebbe prevista la chiusura dei due stabilimenti a Pomigliano per il 2012 e per il 2016 a Termini Imerese.

La notizia che è di maggio ha poi trovato conferma nelle dichiarazioni dell’AD della Fiat degli ultimi tempi che parla della chiusura degli stabilimenti in questione. Ovviamente il blog non si preoccupava della sorte dello stabilimento fma DI Pratola Serra. Mi sono posto il problema di andare a verificare   se il piano Fiat si preoccupasse anche degli operai della fabbrica di Pianodardine.

Ho trovato una sorpresa.

Nella rivista “affari Italiani” che riporta il piano Fiat “strettamente confidenziale” vi è un documento di quattro pagine in cui lo stabilimento di Pratola Serra individuato, molto presumibilmente  con le sigle FMA BZ e FMA DS rientra in uno schema di stabilimenti catalogati sotto il gruppo “phased out” che se la mia conoscenza dell’inglese non mi inganna significa “sopprimere gradualmente”. Marchionne a suo tempo ha smentito la notizia, maa trattandosi della Fiat occorre non fidarsi mai. E allora perché i sindacati irpini non vanno più a fondo della questione dal momento che ci sono migliaia di posti di lavoro in discussione e dal momento che come tutti sanno la cassa integrazione straordinaria è l’anticamera del licenziamento?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: