Archive for febbraio, 2010

febbraio 28, 2010

A change is gonna Come. Buonanotte compagni

Questa sera vi presento Sam Cooke (Clarksdale, 22 gennaio 1931Los Angeles, 11 dicembre 1964) è stato un cantante, compositore e produttore discografico statunitense, di musica gospel, R&B, soul e pop.

Musicisti e critici oggi lo ritengono uno dei fondatori della soul music e uno dei più importanti cantanti della storia di questo genere.[1] È stato definito da molti “il re del soul”, e, anche se più di uno può ambire a questo titolo, il suo influsso è stato forte e il suo impatto sulla musica soul innegabile. Piazzò 29 singoli nella “Top 40” negli USA tra il 1957 e il 1965 ed è considerato spesso come “il creatore” del genere. Grandi successi come “You Send Me“, “Chain Gang“, “Wonderful World” e “Bring It on Home to Me” sono tra le sue canzoni più popolari.

Cooke fu anche tra i primi artisti di colore a occuparsi anche degli aspetti imprenditoriali della sua attività: [1]  Prese anche parte attiva nel Movimento per i Diritti Civili (American Civil Rights Movement),[1] usando le proprie capacità musicali per creare legami tra il pubblico di colore e il pubblico bianco. Morì ma 27 ucciso dalla proprietaria di un motel dove si era fermato a dormire.

L’influenza di Cooke è stata grandissima: anche quelli che non hanno mai ascoltato un suo disco, ne hanno sentito gli echi in Rod Stewart o Southside Johnny. Altri artisti rock con un certo debito verso Cooke sono The Animals, Simon and Garfunkel, Van Morrison, James Taylor, i Beatles (in particolare John Lennon), John Mayer, Bob Dylan, Bruce Springsteen, Steve Marriott, Terry Reid, Steve Perry; nel genere R&B tra i vicini a Cooke si possono citare Smokey Robinson, Marvin Gaye, Otis Redding, David Ruffin, Bobby Womack, Johnnie Taylor, Lou Rawls, Al Green, The Temptations, Philippe Wynne, Aretha Franklin, Mavis Staples, Ben E. King.

Il pezzo di Cooke “A Change Is Gonna Come” è stato memorabilmente inserito nella colonna sonora del film Malcolm X di Spike Lee. Interpretato anche da Bob Dylan. “Un cambiamento sta per arrivare” dice la canzone. Speriamo che sia vero.

E domani sciopero degli immigrati, noi ci saremo.

Buona notte compagni.

Annunci
febbraio 28, 2010

Elezioni regionali 2010 lombardia: Formigoni corre per il quarto mandato.

Per le prossime elezioni regionali in Lombardia saranno sei i candidati presidenti che ‘sfideranno’ Roberto Formigoni in corsa per il quarto mandato di ‘governatore’. A cercare di togliergli la poltrona del ‘Pirellone’, conquistata la prima volta nel giugno del 1995 e riconfermata del 2000 (62,4% di consensi contro Mino Martinazzoli) e nel 2005 (53,4% battendo il centrosinistra che sosteneva Riccardo Sarfatti), saranno innanzitutto Filippo Penati, ex presidente della provincia di Milano sostenuto da Pd, Idv, Sinistra e Liberta’, Pensionati, Socialisti e Verdi; Savino Pezzotta (Udc); Vittorio Agnoletto (Federazione della Sinistra); Marco Cappato (Radicali) e ancora Gian Mario Invernizzi (Forza Nuova) e Vito Crimi (Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo). A sostenere Formigoni oltre al Pdl anche la Lega Nord. Fonte AGI

febbraio 28, 2010

Elezioni regionali 2010: Ricorsi contro Errani e Formigoni.

 Il deputato dell’Udc, Pierluigi Mantini, annuncia ricorso al Tar della Lombardia contro le candidature di Roberto Formigoni e Vasco Errani. “Ho ricevuto incarico da alcuni candidati – spiega – di presentare ricorso al Tar della Lombardia gia’ nelle prossime ore. A titolo personale e da giurista non ho dubbi sull’ineleggibilita’ tanto di Formigoni quanto di Errani perche’ il divieto del terzo mandato consecutivo, per i presidenti eletti a suffragio universale e diretto, e’ principio fondamentale preciso e inequivoco”. “Non ha alcun pregio l’insussistenza della legge regionale, che non potrebbe comunque disporre oltre, ne’ la tesi della cosiddetta irretroattivita’ della legge del 2004 – spiega l’esponente centrista – perche’ la norma non limita la sfera giuridica dei presidenti al tempo in carica, ne’ tantomeno incide su ‘diritti acquisiti’, , ma dispone per il futuro ossia, appunto, per il 2010. E’ ad oggi che occorre valutare i requisiti di eleggibilita’, alla luce del limite statale, e sia Formigoni che Errani non possiedono questi requisiti. Dunque, secondo la giurisprudenza costituzionale, sono anche incandidabili”. Fonte AGI

febbraio 28, 2010

Elezioni regionali 2010 puglia: Vendola in vantaggio.

Secondo l’ultimo sondaggio di Crespi Ricerche, Vendola conduce la corsa verso le urne con il 45% dei consensi, seguito dal candidato del centrodestra, Rocco Palese (43%), e da Adriana Poli Bortone (12%) in gara con la maglia dell’Udc,Io Sud,Mpa. Resta alto il numero degli indecisi (18,5%) sebbene i dati assegnino virtualmente la regione al presidente uscente.

Dando uno sguardo ai voti di lista, anche in questo caso, il distacco tra gli schieramenti è molto contenuto. Il centrosinistra guida il confronto con il 43,5% dei consensi, un punto e mezzo in più della coalizione di centrodestra (42%) e uno e mezzo in meno del candidato governatore.Nel dettaglio, il Partito democratico si conferma prima forza della coalizione con il 20,5%, seguito da Sinistra ecologia e libertà (9,5%), Italia dei Valori (8,5%), Prc+Pdci (8,5%), Prc+Pdci (2,5%) e Lista Pannella, Bonino (1%).

Nel centrodestra, il sondaggio di Crespi Ricerche, conferma il Pdl primo partito sul territorio regionale con il 38,5% dei consensi, seguito da La Destra (1,5%) e Udeur (1%). Il 42% complessivo si discosta di un punto percentuale (in meno) rispetto ai consensi del candidato governatore.

Sia Vendola che Palese, quindi, portano alla coalizione un valore aggiunto rispetto all’ordinario bagaglio di consensi delle coalizioni di riferimento. Intanto si va avanti a colpi di campagna elettorale. Nichi Vendola punta molto sulla questione morale: «L’idea prosegue Vendola che uno possa essere eletto parlamentare per conto della ‘ndrangheta come si vede dalla cronaca di questi ultimi giorni non è semplicemente un’ipotesi di fantapolitica. Il rapporto incestuoso tra politica e affari ogni giorno si arricchisce di episodi. Le continue picconate alla Costituzione repubblicana che provengono dal presidente del Consiglio e dai rappresentanti del Pdl: insomma un elenco che mi fa dire che la legalità e il rispetto delle regole rischiano di appartenere ad una sensibilità e ad una cultura fuori moda». E aggiunge: «Se vincerò le elezioni regionali, il 30 marzo sarò dietro il portone di Palazzo Chigi per la restituzione del mal tolto: i miliardi di fondi Fas sottratti alla Regione Puglia, che il governo con il preannunciato piano per il Sud intende continuare a gestire in proprio ». Dichiarazioni, queste ultime, che rinfocolano il duello con il candidato del centrodestra, Rocco Palese: «Vendola non sa di che parla. Per lui Fas e Por sono solo sinonimi di Bancomat da usare per autopromuovere la Giunta Regionale e finanziare sperperi».

 crespi_puglia_int_voto_27_02_2010.jpg

crespi_puglia_candidati_27_02_2010.jpg
febbraio 28, 2010

Grillo contro Tremonti

Il mio punto di vista sul mondo è che la corruzione nel nostro Paese sia diventata un’istituzione”. Lo afferma il comico Beppe Grillo in un’intervista a Maria Latella su Sky. “Il nostro Pil – aggiunge – è composto da corruzione e debito”. Grillo cita come esempio “i 200 miliardi arrivano dalla corruzione, 130 miliardi dalla n’drangheta e la mafia”.

“Abbiamo miliardi di debito pubblico quindi non capisco cosa vada a vendere ‘Tremorti’ in Cina. Lui vende pezzi del nostro debito ma in cambio di cosa? Di pezzi di sovranità popolare? Vende pezzi di Stato come acqua e terra all’insaputa dei cittadini”, afferma Grillo nell’intervista in cui chiama il ministro dell’Economia ‘Tremorti’.

febbraio 28, 2010

Regionali 2010: Bresso e Zaia in vantaggio

I sondaggi si susseguono a ritmo incessante e le posizioni dei singoli candidati vengono aggiornate continuamente.

Secondo il nuovo sondaggio Spincon per Notapolitica, Mercedes Bresso e Luca Zaia sono in vantaggio nella corsa per la carica di governatori  di Piemonte e Veneto. Per l’istituto di sondaggi online, infatti, la Bresso è accreditata del 48,8% delle preferenze degli elettori, con il leghista Cota fermo a 42,1. Ago della bilancia potrebbero essere il 9% di indecisi, da identificarsi soprattutto tra elettori del Pdl scontenti per la scelta di un leghista e tra simpatizzanti dell’Udc ancora in dubbio sull’appoggio a un candidato del centrosinistra.

Più chiara la situazione in Veneto dove già oggi Luca Zaia otterrebbe la maggioranza assoluta dei consensi, staccando nettamente il possibile candidato del centrosinistra Bortolussi fermo al 33,8% e il centrista De Poli che non andrebbe oltre il 10,8%. Pochi gli indecisi (5,2%) e si tratta soprattutto di elettori del Pdl che hanno mal digerito la sostituzione di Galan. Ancor più che in Lombardia, il Veneto è una corsa ormai decisa.

febbraio 28, 2010

Regionali Lazio:Pdl,appello a Napolitano

 

Regionali Lazio:Pdl,appello a Napolitano  Appello della Polverini a Napolitano dopo che e’ stata respinta l’istanza del Pdl per l’accoglimento della lista provinciale. ”Faccio appello al Capo dello Stato affinche’ i cittadini possano esprimere il proprio voto per il partito piu’ importante della Regione”, ha dettola candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio, Renata Polverini che ha anche sottolineato lo sconcerto del presidente Berlusconi. Il Pdl ha annunciato che entro domani presentera’ ricorso.
febbraio 28, 2010

elezioni regionali 2010, incidenti di percorso.

A Foggia esclusa la lista ‘Io Sud-Mpa’ di Adriana Poli Bortone

 Regionali: Umbria, radicali esclusi  Esclusi in Umbria i candidati a presidente della regione dei radicali e sinistra critica.

Saranno tre i candidati presidente: Binetti (Udc), Marini (Pd) e Modena (Pdl). Mentre il tribunale di Foggia ha escluso dalla competizione la lista ‘Io Sud-Mpa’ di Adriana Poli Bortone, sostenuta dall’Udc. E a Milano la lista ‘La Destra’ e’ stata ricusata per mancanza da parte di 600 sottoscrittori del certificato elettorale in un comune della provincia.

febbraio 28, 2010

Regionali, SeL – Avellino presenta domani i candidati

Regionali, SeL presenta domani i candidati Sinistra Ecologia e Libertà presenta lunedì (domani) le candidate e i candidati alle prossime elezioni regionali. Alla conferenza stampa, che si svolgerà al Centro Sociale di Avellino, parteciperanno ovviamente tutti i candidati irpini: Giovanni La Vita, Maria Grazia Valentino, Arcangela Iannone, Antonio Petoia, Nando Todino. Ad aprire l’incontro con la stampa, alle ore 17, saranno: Nicola Cicchetti, Marco Riccio e Gennaro Imbriano.

febbraio 28, 2010

Chi si accontenta gode.

Big Bang di Massimo Cavezzali

Big Bang di Massimo Cavezzali