Enzo Jannacci – Quello che canta onliù.

‘apologia dell’alienazione e dell’incomunicabilità descritte con il tratto ironico e amaro che contraddistingue i pezzi migliori del grande cantautore milanese …  solo in alcune ballate di jannacci possiamo riassaporare quel senso di autentica, disperata solitudine che pervade le vicende e la storia di una cospicua parte del nostro paese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: