La Minetti sentita in Procura:spuntano i bonifici di Berlusconi

La consigliera regionale Pdl, al centro dell’inchiesta sullo sfruttamento della prostituzione per i festini di Arcore, ha risposto a tutte le domande. Ora i pm si preparano a chiedere il rito abbreviato

MILANO – Si è svolto oggi – e non martedì come previsto – l’interrogatorio di Nicole Minetti, la consigliera regionale indagata per favoreggiamento della prostituzione nell’ambito del caso Ruby. La donna è stata sentita per circa due ore dai pm Ilda Boccassini, Antonio Sangrermano e Pietro Forno.

La consigliera regionale, ex igienista dentale del premier, è uno dei punti di snodo fondamentali dell’inchiesta che la vede indagata con il premier Silvio Berlusconi, Lele Mora ed Emilio Fede, per favoreggiamento della prostituzione.  I magistrati l’hanno ascoltata sulla base delle molte intercettazioni telefoniche in cui si parlava dei “festini” ad Arcore.

Contrariamente alle ipotesi della vigilia, la consigliera del Pdl non si è avvalsa della facoltà di non rispondere. Assistita dall’avvocato Daria Pesce, ha risposto a tutte le domande dei pm della procura. La procura di Milano dopo l’atto istruttorio di questo pomeriggio, che è stato secretato, nei prossimi giorni depositerà la richiesta di rito immediato per il premier.

Annunci

2 Responses to “La Minetti sentita in Procura:spuntano i bonifici di Berlusconi”

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: