Archive for gennaio 26th, 2011

gennaio 26, 2011

For You – Bruce Springsteen – Buonanotte compagni.

Bondi c’è l’ha fatta. Comincio a credere che la nostra sia una punizione divina, un pò come le dieci piaghe d’Egitto.  Ma se gli scopi delle dieci piaghe erano  di convincere il faraone a liberare dalla schiavitù gli ebrei e dimostrare la grandezza di Dio agli occhi del popolo egiziano, nel nostro caso qual’è lo scopo che Dio intende raggiungere facendoci sopportare Berlusconi e la sua cricca di malfattori per tanto tempo?

Comunque Bruce Springsteen, che è un grande, scrisse questa canzone molto bella in cui si parla della sofferenza per aver perso la donna e per il rimpianto di non essere arrivato in tempo per evitarlo.  meglio ascoltare il “Boss”.And its not that nursery mouth I came back for
Its not the way youre stretched out on the floor
`cause Ive broken all your windows and Ive rammed through all your doors
And who am I to ask you to lick my sores? and you should know thats true
I came for you, for you, I came for you, but you did not need my urgency
I came for you, for you, I came for you, but your life was one long
Emergency
And your cloud line urges me, and my electric surges free

gennaio 26, 2011

Egitto, rivolta anti Mubarak: decine di migliaia in piazza, tre morti.

Giornata di mobilitazione al Cairo contro il governo, sul modello della ‘rivoluzione del gelsomino’ tunisina. Nel centro della città egiziana sono scoppiati incidenti tra polizia e manifestanti. Per i servizi di sicurezza sono 15.000 le persone scese in piazza, 25.000 per gli organizzatori. Tentato un assalto al Parlamento, mentre nella centrale piazza Taharir, accanto al Museo Egizio, la polizia ha sparato lacrimogeni e ha usato gli idranti contro i dimostranti che hanno lanciato sassi. Il bilancio delle vittime degli scontri, al momento, è di tre morti: un agente di polizia del Cairo e due manifestanti a Suez, ad est della città (fonti mediche e dei servizi di sicurezza). Una ventina i dimostranti arrestati finora.

gennaio 26, 2011

Fermiamo il massacro del popolo palestinese.

gennaio 26, 2011

Trafugata la bara di Mike Bongiorno

Arona, trafugata la bara di Mike Bongiorno.

Cosa diavolo sta combinando Morandi per la prima serata del Festival?

gennaio 26, 2011

La prima mela.

Big Bang di Massimo Cavezzali

gennaio 26, 2011

Retina artificiale organica: italiani creano la prima.

Una retina artificiale perfettamente funzionante, compatibile con i tessuti circostanti grazie a inserimenti di materiale organico. E’ quanto messo a punto dal Dipartimento di Neuroscienze e Neurotecnologie (NBT), il Centro di Nanoscienze e Tecnologie dell’Istituto Italiano di Tecnologia, e il Dipartimento di Fisica del Politecnico di Milano, autori dell’importante scoperta, la cui notizia verra’ data attraverso uno studio pubblicato su Nature Communications, tra le piu’ importanti riviste dedicate alle scoperte nelle scienze biologiche, chimiche e fisiche.

 

Il lavoro, “A hybrid bio-organic interface for neuronal photo-activation”, e’ stato coordinato dal prof. Guglielmo Lanzani, del Centro di Nanoscienze e Tecnologie. La premessa che ha guidato il gruppo e’ la ricerca di una soluzione ai problemi legati al malfunzionamento della retina umana. Questa e’ composta da un insieme di fotorecettori neuronali, chiamati coni e bastoncelli, capaci di captare i segnali luminosi, trasformarli in impulsi elettrici che vengono trasportati al cervello attraverso il nervo ottico.

gennaio 26, 2011

Influenza, a letto 6 bimbi su dieci.

L’epidemia di influenza dilaga tra bimbi italiani e la colpa è del fatto che pochissime famiglie hanno fatto ricorso al vaccino preventivo. E’ l’accusa di Giuseppe Mele, presidente della Federazione italiana dei medici pediatri: “Siamo al picco massimo – ha detto – , ormai il 60% dei bambini è a letto”.  Mele ha parlato di influenza a Milano alla presentazione di una mozione dei consiglieri regionali Udc per promuovere la vaccinazione contro la meningite.(repubblica.it)

gennaio 26, 2011

Ricette vegetariane: involtini di verza e patate al curry

Il Cavolo Verza è un ortaggio tipicamente invernale ricco di sali minerali, fibre e Vitamine C. Per le sue infinite proprietà terapeutiche, è usato per curare disturbi all’apparato respiratorio quali ad esempio bronchiti, asma, raffreddore, tosse, ma non solo, è infatti una cura molto efficace per chi soffre di ulcera. E’ un ottimo depurativo per i reni ed il fegato e per chi ha problemi di acne. Pieno di proprietà  nutrizionali dovrebbe essere consumato addirittura quotidianamente. Infine si narra che gli antichi romani lo usavano per allontanare la tristezza. Dunque per una serata casalinga un po’ malinconia, potreste sperimentare questa ricetta facile, veloce e ovviamente supernutriente.

Ingredienti per 4 persone

  • 2/3 patate medie
  • 1 verza
  • 2/3 fettine di pane casereccio raffermo
  • 1 tazza di latte
  • 1 uovo
  • 3/4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale
  • peperoncino
  • cipolla
  • 1 cucchiaio di curry
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • pan grattato

Insaporiamo le verze tagliate in padella con olio, aglio e peperoncino. Quando le verze saranno ben cotte spengiamo il fuoco e lasciamo intiepidire.

Ora prendiamo le patate e una alla volta le schiacciamo con una forchetta fino ad ottenere un composto morbido e aggiungiamo un filo di olio e un pizzico di sale mescolando.

Nella ciotola in cui abbiamo messo il pane ad ammorbidire con il latte, uniamo una parte delle verze che abbiamo cotto e aggiungiamo il parmigiano, l’olio, l’uovo e le patate schiacciate, aggiustiamo di sale, se ce né bisogno, e amalgamiamo molto bene il tutto.

A questo punto eliminiamo la costa dura delle foglie esterne delle verze lasciate da parte e mettiamo all’interno, aiutandoci con un cucchiaio, il ripieno preparato di patate e verze. Arrotoliamo l’involtino e lo chiudiamo con dello spago da cucina.

Continuiamo così  finché il composto e le foglie non sono finiti.

In una padella facciamo dorare la cipolla, tritata finemente, in un filo d’olio a cui aggiungiamo un cucchiaio di curry. A questo punto aggiungiamo gli involtini e li facciamo rosolare per qualche minuto sfumando il tutto con il vino bianco.

A cottura ultimata serviamo guarnendo con la verza insaporita, tenuta da parte, e spolveriamo con un po’ di pan grattato, meglio se leggermente tostato.(greenme)

gennaio 26, 2011

La Francia sceglie le rinnovabili.

Alla Francia non bastano le centrali nucleari, vuole più energia elettrica. E che sia energia rinnovabile da fonte eolica. Per la precisione eolico off shore. Nicolas Sarkozy, infatti, si appresta a lanciare un colossale bando pubblico per 3.000 MW di potenza da questa fonte pulita. In totale dovrebbero essere piazzate 600 pale eoliche nel tratto di mare compreso tra Saint-Nazare e Le Treport. E saranno solo la metà di quanto vorrebbe realizzare la Francia entro il 2020: seimila MegaWatt. Gli appetiti dei big europei dell’energia si stanno già scatenando.

gennaio 26, 2011

Decalogo di Arcore per difendere il Cavaliere in tv.

La parola d’ordine è: «Respingere la tesi che passa le sue serate a scopare con le ragazzine», per dirla con le parole di un fedelissimo berlusconiano.Queste le dieci accuse contro Berlusconi da smontare in TV:Il canovaccio delle «rappresentazioni mistificate» del Drago da demolire lo riassume Giorgio Stracquadanio sul sito il Predellino: «1) «Berlusconi organizza a casa sua orge in cui vengono reclutate ragazze giovani dietro la promessa di un compenso»; 2) orge regolari nei momenti liberi; 3) reclutatori «delle ragazze a pagamento sono Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti» (che Berlusconi ha difeso all’Infedele); il tornaconto per i tre; le serate doppie, «una “sobria” – la cena – e una “lasciva”, in discoteca»; l’immagine di Berlusconi «che non frequenta altro che prostitute e va cacciato». Settima tesi da picconare: è tutto vero perché «documentato dalla procura di Milano con le intercettazioni». Così i sette comandamenti vengono seguiti nei vari talk show dai pasdaran Daniela Santanché e Stracquadanio (ispiratore), che scelgono la linea teatrale del «mi alzo e me ne vado», (inaugurata da Silvio ospite di Lucia Annunziata), fino alla più persuasiva ma strenua difesa da parte delle ministre: anni 60 filo di perle MariaStella Gelmini, agguerrita Stefania Prestigiacomo a Porta a Porta, alla stessa Mara Carfagna (che oggi presenta la campagna per il ritiro delle pubblicità con uso scorretto delle donne), alle lettere al Corriere della Sera. Tra gli uomini in prima fila il «delfino» Alfano, new entry in tv le deputate Pdl Nunzia Di Girolamo (che a In Onda ha preso le distanze dalle «vie facili» scelte dalle ragazze), alla Bernini.(L’Unità)