Posts tagged ‘vitamina c’

aprile 10, 2013

I 10 alimenti che fanno più dimagrire

Tra i cibi protagonisti delle diete ipocaloriche, ce ne sono alcuni che hanno un elevato potere disintossicante e che, al di là di chi segue un programma dimagrante, non dovrebbero mai mancare nell’alimentazione quotidiana

alimenti per dimagrire

Tra i cibi protagonisti delle diete ipocaloriche, ce ne sono alcuni che hanno un elevato potere disintossicante e che, al di là di chi segue un programma dimagrante, non dovrebbero mai mancare nell’alimentazione quotidiana. L’ideale, come sempre, è dimagrire con una dieta leggera ed equilibrata, come quella mediterranea, ricordando che limitare o privarsi di interi gruppi alimentari, come ad esempio i carboidrati, può, a lungo andare, portare a gravi carenze nutritive.

L’organismo ha bisogno di mangiare di tutto. Quello che conta è rispettare i 5 pasti principali, bere molta acqua, fare esercizio fisico e, quando possibile, introdurre alimenti preziosi per il benessere quotidiano, che hanno poche calorie, stimolano l’intestino e aiutano a “mantenere pulito l’organismo. Tra questi:

1. La mela: aiuta la digestione , ricca di calcio, ferro, fosforo e potassio e aiuta la diuresi
2. Il kiwi: ottima fonte di vitamina C e dall’azione protettiva sul capillari, è un frutto che stimola l’intestino.
3. La carota: regolarizza le funzioni intestinali ed è diuretica
4. Il carciofo: facilita la digestione dei grassi
5. Lo yogurt: tra le innumerevoli proprietà, anche quella di riequilibrare la flora batterica intestinale
6. Il Finocchio: pochissime calorie e quanto di meglio per disintossicare l’organismo attraverso la diuresi
7. I cereali integrali: parliamo di pasta, pane, ma anche farro. Le fibre aiutano le normali funzioni intestinali e, in più, hanno un elevato potere saziante.
8. L’ananas: favorisce la digestione delle proteine
9. Il Pomodoro: aiuta a combattere la ritenzione idrica
10. L’arancia. Ricchissima di vitamine, stimola le funzioni del fegato.

Non sono alimenti che “fanno dimagrire” in senso stretto ma che, se introdotti, possono aiutare a far scendere l’ago della bilancia, rallentando l’assimilazione dei grassi o ripulendo l’organismo dalle scorie.
Và da sé, che chi soffre di intolleranze o allergie alimentari non li può sempre mangiare, così come non sono sempre indicati se, ad esempio, si soffre di intestino irritabile. Introdurli, di tanto in tanto, nell’alimentazione quotidiana.
Ma sempre senza esagerare.

agosto 19, 2012

Vitamina C: ottima come deterrente naturale contro effetti inquinamento.

Vitamin_C_

| Gli effetti nocivi dell’inquinamento possono essere ridotti assumendo giuste quantità di vitamina C L’inquinamento atmosferico danneggia la salute di tutti. I primi evidenti effetti li abbiamo sul sistema…

Leggi tutto »

novembre 11, 2011

Zucca, un alimento principe della stagione autunnale.

La zucca, con il suo inconfondibile colore giallo-arancio, è un ortaggio principe della stagione autunnale, ricco di virtù sia a livello terapeutico, che gastronomico. Il mese migliore, infatti, per consumare la zucca e apprezzarne le sue virtù, è sicuramente quello di ottobre.

La zucca è un alimento particolarmente salutare, ed è indicato anche per chi deve seguire un regime alimentare ipocalorico. Il suo apporto calorico, infatti, è pari a 17 calorie ogni 100 g di polpa. Inoltre, è ricca di betacarotene (precursore della vitamina A), di minerali quali calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco, di vitamine A e C, di aminoacidi tra cui la glutammina e l’arginina, essenziali per i processi di rinnovamento cellulare, e una discreta quantità di fibre.Studi condotti di recente, hanno dimostrato, che la zucca possiede proprietà in grado di contrastare anche l’ipertensione e il diabete, a cui si aggiungono indiscussi effetti diuretici e sedativi.

dicembre 26, 2010

La vitamina C efficace se si assume dalla frutta.

Le vitamine ‘funzionano meglio’ se prese direttamente dai cibi piuttosto che in pillole perche’ lavorano ‘in sinergia’ con gli altri antiossidanti presenti nella frutta o nella verdura. Lo afferma uno studio pubblicato dal Journal of Food Science, che ha analizzato come lavorano i diversi composti insieme e separatamente. ”C’e’ qualcosa in un’arancia che fa si’ che sia piu’ efficace di una pillola di vitamina C – ha spiegato Tory Parker, uno degli autori – e abbiamo cercato di capire cosa fosse.

giugno 21, 2010

Mangiate la rucola.

rucolaNiente di meglio della rucola per contrastare cellulite e smagliature. E’ una pianta nota fin dai tempi dei romani, che non la facevano mai mancare nei pranzi importanti.

Oggi la troviamo nelle verdure, nella pizza, sulla pasta, nelle zuppe, nelle salse, persino nel vino, grazie al suo forte sapore piccante che la rende inconfondibile.

La rucola ha diverse proprietà: stuzzica l’appetito, aiuta la digestione ed è diuretica. Le sue foglie sono ricche di vitamina C, un potente antiossidante che comabtte la perdita di tono dei tessuti.

Solo 25 calorie per 100 grammi.(takecareblog)