Posts tagged ‘vincenzo de luca’

aprile 30, 2020

Sondaggi politici elettorali oggi 29 aprile 2020: Lega al 25,6 percento e Pd 22,9 per cento

La rilevazione settimanale per Cartabianca su Rai 3 mostra la Lega al 25,6 per cento e il PD al 22,9 per cento. Viene anche rilevata la fiducia nei leader e nel Governo

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Immagine di copertina
Zingaretti e Salvini Credits: ANSA

Sondaggi politici elettorali oggi 29 aprile: ultimissimi

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – I sondaggi di Ixé illustrati ieri durante Cartabianca dalla conduttrice Bianca Berlinguer dicono che la Lega è al 25,6 per cento, molto lontana dai risultati delle elezioni europee e ancora in flessione rispetto all’ultima rilevazione. Ma soprattutto solo 3 punti sopra il PD che conquista il 22,9 per cento delle preferenze. Mentre Fratelli d’Italia perde mezzo punto percentuale: nel centrodestra l’unica a guadagnare qualcosa è Forza Italia. Un balzo importante è quello di Italia Viva, che guadagna un intero punto percentuale così come +Europa cresce di mezzo punto.

Nel dettaglio, nell’area di centro destra, mostra un calo anche Fratelli d’Italia (12 percento dal 12,5), mentre continua la lenta ripresa di Forza Italia (7,9 percento dal 7,7), salita di 2 punti in due mesi. Notevole, infine, il fatto che La Sinistra venga data al 3,2 percento dunque davanti a Italia Viva di Matteo Renzi che, nonostante una crescita stimata dell’1 percento, si fermerebbe al 2,9 per cento. Con tali variazioni, allo stato attuale ritroviamo sostanzialmente alla pari la coalizione di governo e l’opposizione di centro destra. I livelli di fiducia nei confronti dei politici confermano la distanza tra il Presidente del Consiglio Conte, stabile al 60 percento, e i leader dei vari partiti. Cala la Sinistra al 3,2 dal 3,6.

Nei giorni scorsi abbiamo illustrato anche i risultati di un sondaggio Winpoll sui governatori e sull’operato degli enti locali durante l’emergenza Coronavirus. Promosso è sicuramente Luca Zaia, bene anche Bonaccini mentre per Attilio Fontana la bocciatura arriva al 54 per cento del campione, e questo – per una regione storicamente di destra come la Lombardia – sembra piuttosto significativo. Per niente a sorpresa, visti i suoi video virali, anche Vincenzo De Luca registra una percentuale altissima di soddisfazione – più alta di quella di Zaia – mentre nel complesso Enrico Rossi se la cava molto bene e Alberto Cirio finisce dietro la lavagna in Piemonte.

maggio 15, 2011

A Eboli terzo parco fotovoltaico Italia.

Inaugurato oggi a Eboli il terzo piu’ grande parco fotovoltaico d’Italia. A tagliare il nastro il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca e Alfonso Toto, amministratore delegato di Toto costruzioni generali, l’azienda che ha avuto l’appalto di progettazione, costruzione e gestione per 19 anni.
L’impianto, costruito su un’estensione di 42 ettari di terreno di proprieta’ del Comune di Salerno, ha una capacita’ nominale di 24 MW e produrra’ circa 33 mila MWh all’anno. I pannelli installati sono in silicio policristallino.
Il gruppo Toto nell’ultimo anno ha creato una business unit specializzata nelle energie da fonte rinnovabile che ha realizzato progetti di eolico on shore e off shore, impianti fotovoltaici ”Ground Mounted” e su edificio e impianti termici a concentrazione solare.

marzo 4, 2010

REGIONALI 2010 CAMPANIA: STEFANO CALDORO in testa su DE LUCA AL 47%

CALDORO_01

Mentre impazza la bagarre per la mancata presentazione delle liste del Pdl nel Lazio, il count down per le elezioni di fine mese procede inesorabile verso il d‐day. E per il centrodestra, il colpo di scena che, salvo ricorsi accolti dell’ultima ora, priverà candidati ed elettori della possibilità di essere eletti e di votarli, suona quasi come una resa anticipata nella regione del dopo‐Marrazzo.

Viaggia, per ora, sulle ali dei sondaggi Stefano Caldoro, candidato governatore del centrodestra in Campania, che pur perdendo un punto di vantaggio rispetto alla rilevazione del 18 febbraio, resta saldamente al comando (con il 53% dei consensi, rispetto al 54 di dieci giorni fa), su Vincenzo De Luca (47% contro il 46 del 18 febbraio), stando all’ultima fotografia scattata da Crespi Ricerche. Anche se, pure in Campania non sono mancati problemi con le liste.

Il tribunale di Avellino ha escluso dalle prossime regionali “Alleanza di Popolo”, a sostegno del candidato Stefano Caldoro per il centrodestra. Motivo: presentata fuori termine e per carenza di docu‐ mentazione. Nella provincia Irpina saranno dunque complessivamente 17 le liste per i 5 seggi utili in consiglio regionale.

Sette a sostegno del candidato governatore del centrodestra: Pdl e Noi Sud, Udeur, Alleanza di Centro, Udc, la Destra e Per Caldoro.

Tornando al quadro generale, resta ancora molto ampio il partito degli indecisi sebbene leggermente sgonfiato (28,3% rispetto al 28,6%).

Dando uno sguardo all’andamento delle liste, il centrodestra che corre in Campania insieme all’Udc, si attesta sul 55% delle preferenze (1,3% in meno rispetto alla rileva‐ zione del 18 febbraio), contro il 42,2% del centro‐sinistra, che registra una flessione dello 0,3%.

Nel dettaglio, il Popolo della libertà (41,5%) è il primo partito non solo della coalizione ma dell’intera compagine politica regionale. Seguono l’Udc (8%), l’Udeur (3%), La Destra (2%) e l’Mpa (0,5%).

 Sul versante del centrosinistra, il Pd detiene la maggioranza relativa con il 23,5%, seguono l’Italia dei valori (9%), Sinistra ecologia e libertà (3,5%), Prc+Pdci (3,2%), Verdi (1%), Partito socialista (1%), Lista Pannella Bonino (1%).

Anche sul fronte delle liste, il partito degli indecisi resta molto consistente (28,3%).

febbraio 15, 2010

Di Pietro a Travaglio: non lascio la Campania ai casalesi

Antonio Di Pietro difende la scelta del suo partito di sostenere Vincenzo De Luca alla corsa per la guida della Campania dalle critiche che gli rivolge oggi in un editoriale sul ‘Fatto quotidiano’ Marco Travaglio: “Anch’io sono angosciato come lui – dice il leader di Idv ospite di In mezz’ora – ma lo prego avere fiducia. Se diciamo solo dei no non andiamo da nessuna parte. Noi dobbiamo fare il passo secondo la nostra gamba, ed è costruire una coalizione altrimenti consegniamo le regioni a personaggi pericolosi per la democrazia” come nel caso della Campania.

febbraio 9, 2010

De Luca: “Votate me o la Regione va ai clan”

 

La Campania è davanti a un “bivio drammatico”: “rinnovare profondamente o consegnare la Regione ai clan”. Dichiarazioni pesante, quelle lanciate nel corso di un’intervista al quotidiano Il Riformista Vincenzo De Luca, candidato governatore del centrosinistra. De Luca fa un appello anche agli elettori di destra, “a tutte le persone perbene” – dice, a votare “quelle forze impegnate con coerenza contro la camorra”. Quanto all’apporto di Bassolino alla campagna elettorale, De Luca si è detto convinto che “ognuno farà la sua parte”. “Sono contro chi lo ha omaggiato e adesso fa lo sciacallo” – ha concluso. Come si può non condividere l’allarme di De Luca. I cittadini campani sono di fronte ad una scelta drammatica. La criminalità organizzata farà di tutto per far vincere la destra, con cui ha più di una contiguità. Dobbiamo combattere con tutte le nostre forze per fare in modo che questo non avvenga. L’on.le De Mita che continua a chiamare De Luca sceriffo deve riflettere attentamente prima di consegnarsi  senza condizioni alla camorra. In questa situazione non c’è machiavellismo che tenga, perché il primo imperativo e mettre in condizione la camorra di non impadronirsi della regione.

febbraio 7, 2010

Elezioni regionali Campania:Verdi, il primo candidato irpino è Rino Vitale

 

L’esecutivo provinciale tenutosi il 6 febbraio 2010 ha deliberato la prima candidatura ufficiale per i Verdi nelle vesti del consigliere comunale Rino Vitale, che dichiara : Sono molto contento che sono stato delineato come riferimento della valle del Cervaro perché c’è molto da fare in questo territorio dal punto di vista ambientale, e del resto so che con un Presidente come Vincenzo De Luca di tanti fatti e poche parole potremo sicuramente risolverli nell’immediato pertanto ringrazio l’esecutivo Provinciale dei Verdi per aver creduto in me e nel mio lavoro in questo territorio, concedendomi la candidatura. Il segretario provinciale Pasquale Puorro dichiara : Sono molto soddisfatto per Rino perché rappresenta quella politica di rinnovamento che il nostro territorio ha bisogno, nei prossimi giorni ufficializzeremo anche le altre candidature che non saranno solo candidature di partito ma anche di persone e associazioni provenienti dalla società civile.

febbraio 6, 2010

REGIONALI CAMPANIA. IL PSI SOSTIENE VINCENZO DE LUCA

Una delegazione del Partito Socialista Italiano ha incontrato oggi il candidato alla presidenza della Regione Campania Vincenzo De Luca.
All’incontro, tenutosi nella sede napoletana del Psi hanno partecipato il coordinatore della segreteria nazionale del Partito Socialista Marco Di Lello, il segretario regionale Fausto Corace, il capogruppo regionale del Psi Gennaro Oliviero, il vicepresidente del consiglio regionale Gennaro Mucciolo, Tommaso Casillo e Fulvio Bonavitacola del comitato di De Luca.
I socialisti hanno rappresentato le proprie priorita’ programmatiche per una Nuova Regione, come disegnata dal nuovo Statuto: decentramento, politiche del mediterraneo, riforma del comparto turismo, valorizzazione del patrimonio culturale e governo del territorio i temi principali.
All’esito dell’incontro il Psi ha formalizzato il proprio sostegno al candidato De Luca.  
Fimalmente il Psi esce dall’ambiguità, ma forse troppo tardi.