Posts tagged ‘ultrasuoni’

aprile 2, 2013

Ultrasuoni per “bombardare” i tumori ossei.

Si chiama (Focused Ultrasound Surger), a , ed è un’attrezzatura del valore di 1.250.000 euro che da dicembre è utilizzata all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna per il trattamento sperimentale con di alcuni osteoarticolari: primitivi dello scheletro e metastasi di altre . Focused Ultrasound Surgery 300x225 Ultrasuoni per bombardare i tumori ossei   Nuovo Rizzoli   La presentazione è avvenuta durante l’inaugurazione della ristrutturazione dell’ospedale che ne anche ha ampliato anche la superficie.Tremila metri quadrati di nuova costruzione e quattromila di ristrutturazione pesante, per un totale di 18 milioni di euro di investimento, che hanno cambiato volto all’Ala Moderna dell’Istituto Ortopedico Rizzoli, il cosiddetto Monoblocco che dagli anni ’50 affianca la sede storica di San Michele in Bosco.

gennaio 31, 2012

Contraccezione al maschile con il “bombardamento” ad ultrasuoni.

’ con gli la parte piu’ vulnerabile di un uomo potrebbe essere la forma ideale di contraccezione maschile.

 

Uno studio della University of North Carolina, pubblicato sulla rivista ‘Reproductive Biology and Endocrinology’, ha dimostrato che le onde sonore ad alta frequenza possono ridurre in modo efficace il numero degli nei topolini. Funziona temporaneamente, il che potrebbe rendere questo metodo efficace per indurre gli uomini a un’infertilita’ reversibile. “L’unica differenza con gli esseri umani – ha spiegato James Tsuruta, scienziato che ha coordinato lo studio – e’ che i topi rimangono fertili anche con una conta spermatica molto bassa.

ottobre 7, 2011

Sinusite: nuovo metodo di diagnosi con sensore ad ultrasuoni Doppler.

Un nuovo metodo di della potrebbe ridurre l’uso di antibiotici nonche’ i costi sociali della malattia. E’ quanto emerge da uno studio di una giovane ricercatrice della Lund University, in Svezia.

 

La e’ una malattia molto comune e presente sia nella forma sia in quella . In Europa, oltre il 9 per cento della popolazione soffre di .
Pernilla Sahlstrand Johnson, ricercatrice presso la Lund e lo Skane University Hospital, insieme ad alcuni colleghi della facolta’ di Ingegneria, ha testato e valutato un nuovo metodo per diagnosticare meglio la . Il metodo si avvale di un sensore a , che, a differenza di una normale ecografia o TC, e’ in grado di determinare la viscosita’ del fluido del seno paranasale. Fino a ora, l’unico modo per scoprire con certezza i livelli di viscosita’ del fluido era quello di stanare i seni mascellari, ma si tratta di una procedura invasiva e spiacevole per il paziente. I pazienti con fluido denso sono trattati con antibiotici, mentre per i pazienti con fluido a bassissima viscosita’ ci sono altre opzioni terapeutiche.