Posts tagged ‘‘Ufficio statistico federale tedesco.’

gennaio 2, 2012

Mentre l’Italia piange, la Germania se la gode.

Busta paga più pesante per i tedeschi nel 2012, che si ritroveranno in tasca 160 euro in più all’anno. A tanto ammonta il calcolo fatto dalla ‘Sueddeutsche Zeitung’ sulla base delle facilitazioni entrate in vigore con l’anno nuovo, in particolare la riduzione dal 19,9 al 19,6% dei contributi pensionistici da ripartire a metà tra datori di lavoro ed occupati.

Grazie a questa misura ogni lavoratore si ritroverà in tasca al netto 60 euro in più, mentre gli altri 100 euro aggiuntivi derivano dall’aumento delle detrazioni fiscali per vari tipi di previdenza individuale. Ad approfittare di questa piccola manna saranno le persone con un reddito annuo lordo compreso fra 24mila e 66mila euro, mentre per chi guadagna di più il beneficio non supererà i 65 euro all’anno.

Ed è record anche per gli occupati: il loro numero è salito dell’1,3% tendenziale nella media 2011 toccando i 41,04 milioni di unità. Si tratta della prima volta che gli occupati tedeschi sfondano la soglia dei 41 milioni. Lo rileva l’Ufficio statistico federale. L’incremento è frutto della forte crescita registrata nel Paese negli ultimi due anni e del fatto che gli occupati sono rimasti, durante la crisi finanziaria globale, sostanzialmente stabili. Nel 2010 il loro numero aveva segnato una crescita di 0,5% sull’anno precedente.