Posts tagged ‘ue’

gennaio 31, 2015

Socialismo o barbarie.


Jérôme Roos – 29 gennaio 2015
In anni recenti, i capi dell’Unione Europea (UE), i burocrati di Bruxelles e i commentatori politici hanno spesso parlato della comparsa di una “Europa a due velocità.” L’idea si riferisce al fatto che membri diversi dell’UE partecipano al progetto comune a diversi livelli di integrazione, in cui alcuni paesi si muovono più velocemente di altri Altro…

Annunci
gennaio 15, 2015

La Corte imperiale dell’Europa è una minaccia per tutte le nostre democrazie.

Il destino politico dell’Ue non dovrebbe essere deciso barcollando di crisi in crisi verso un’unione sovrana per la quale nessun cittadino ha mai votato
La Corte di giustizia europea ha sancito la supremazia giuridica sullo stato sovrano della Germania, e quindi sulla Gran Bretagna, la Francia Altro…

gennaio 6, 2015

L’euro non Grexit.

Con la gra­zia di un ele­fante in un nego­zio di cri­stal­le­ria, la Ger­ma­nia, minac­ciando Atene di Gre­xit – uscita dall’euro — in caso di vit­to­ria di Syriza alle legi­sla­tive anti­ci­pate del 25 gen­naio, ha squar­ciato un velo che rischia di avere un effetto boo­me­rang in tutta Europa: la demo­cra­zia sarebbe diven­tata sol­tanto un’operazione for­male nella Ue, ingab­ Altro…

gennaio 5, 2015

Grecia fuori dall’euro? Per Berlino si può fare…

Claudio Conti – Può darsi voglia essere soltanto un segnale mirante a spaventare gli elettori greci, che il 25 andranno alle urne per determinare la composizione del prossimo parlamento. Ma è comunque un segnale della crisi senza vie d’uscita in cui si è venuta a trovare tutta la costruzione dell’Unione Europea.

Lo Spiegel – il giornale più l Altro…

febbraio 4, 2014

Good bye Europa, il Belgio espelle i cittadini Ue

 

Nel 2013 sono stati rimandati in patria 2.712 cittadini Ue perché “troppo poveri”. 265 gli italiani
Silvia Ragusa – Linkiesta.it

http://www.linkiesta.it/espulsione-cittadini-europei-belgio
È l’ultimo prodotto della crisi europea: l’espulsione di un cittadino comunitario da un Paese comunitario. Le ristrettezze economiche hanno portato alcuni Stati a rafforzare un diritto riconosciuto in modo ambiguo dalla Visualizza altro
gennaio 27, 2014

Siamo fuori dal tunnel… ‘ste palle.

 

La nuova mappa della povertà in Europa: una catastrofe umanitaria
http://www.bbc.co.uk/mundo/noticias/2014/01/140115_economia_mapa_pobreza_europa_mj.shtml

Senza Soste – A più di cinque anni dall’inizio della grande recessione del XXI secolo, in Europa cambia la mappa della povertà.

Nell’eurozona, la Grecia vive “sull’orlo di una catastrofe umanitaria”, la Spagna ha tre milioni di persone che sopravvivono con redditi mensili inferiori a 307 euro ($ 417), le cifre ufficiali del PortogVisualizza altro

gennaio 17, 2014

145 mila studenti greci hanno bisogno dell’assistenza alimentare nelle scuole.

L’Antidiplomatico – Il collasso economico continua a minacciare il tessuto sociale della Grecia, con molte famiglie che non sono più in grado di offrire un sostentamento alimentare adeguato ad i loro figli. La malnutrizione riguarda un numero crescente di bambini: secondo il quotidiano ellenico Eleftheros Typos, 975

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=81&pg=6641scVisualizza altro

novembre 21, 2013

Krugman spiega la “trappola dell’euro”.


L’Economista Paul Krugman ha parlato della cosiddetta “trappola dell’euro” con toni molto polemici, accusando cioè l’austerity e la cura scelta dall’Ue di essere una vera e propria gabbia.

L’Euro era sicuramente una grande opportunità per tutti, ma oggi, a distanza di anni dall’inizio di quell’idea, possiamo dire che qualcosa è andato storto. Paul Krugman,Visualizza altro

novembre 18, 2013

Italia e debito: perchè dobbiamo inseguire la follia della Ue?

 

Alberto Micalizzi – Il Giappone ha un debito/PIL del 220%, e nessuno si scandalizza. E ha un tasso di disoccupazione al 4%.
ROMA (WSI) – Venerdì la UE ha bocciato il piano di austerità italiano, basato su una serie di misure che dovrebbero garantire il contenimento del deficit pubblico entro il 3%.

settembre 29, 2013

TELECOM-MEDIA ITALIA – ECCO LA BOZZA DI DECRETO PER BLINDARE LA RETE – MA REINTRODURRE IL DIRITTO DI VETO DEL TESORO VUOLDIRE METTERSI CONTRO L’EUROPA


L’esecutivo ulivista rinunciò al diritto di veto nell’opa di Colaninno obiettando possibili censure europee: le stesse che portarono a uno scontro nel governo Monti – Ma lo stato nuovamente azionista farebbe crollare il già esiguo valore di Borsa dVisualizza altro