Posts tagged ‘udito’

marzo 26, 2013

Perdita di udito: come affrontarla.

Perdita di udito: come affrontarla

Circa il 16 per cento degli adulti europei soffrono di una perdita di udito sufficientemente grave da influire negativamente sulla loro vita quotidiana. Le perdita…http://www.liquidarea.com/2013/03/perdita-di-udito-come-affrontarla/

gennaio 9, 2013

Rigenerate cellule udito topi.

Rigenerate cellule udito topi (ANSA) – HARVARD, 9 GEN – Ritrovare l’udito grazie a un farmaco per la rigenerazione delle cellule sensoriali dell’orecchio interno: la sperimentazione sui topi e’ stata realizzata da un gruppo di ricercatori internazionale coordinato dalla scuola di medicina di Harvard. I risultati, pubblicati sulla rivista Neuron, aprono alla possibilita’ di curare la sordita’ anche nell’uomo. Lo studio dimostra per che le cellule ciliate, i sensori per l’udito presenti nella coclea, possono essere rigenerate utilizzando dei farmaci.

settembre 13, 2012

Cellule staminali: ad esemplari murini viene “restituito” l’udito.

ciglia

02:31 am | Le cellule staminali hanno permesso di restituire l’udito: l’esperimento e’ stato condotto su alcuni piccoli roditori nei quali sono state trapiantate le cellule embrionali della coclea, una struttura…

13 settembre 2012 / Leggi tutto »

dicembre 27, 2011

Piombo nel sangue e udito degli adolescenti a rischio.

L’esposizione ai livelli ritenuti normali di mette a rischio l’ degli . La scoperta viene da un nuovo studio statunitense del Massachusetts Eye and Ear Infirmary e del Brigham and Women’s Hospital di Boston che collega i problemi dell’ nei teenager alla presenza di in standard inferiori a quelli considerati “sicuri” (sotto i 10 microgrammi per decilitro).

 

Nella ricerca sono stati considerati anche altri che non sono risultati chiaramente legati a problemi di . Anche se studi precedenti sugli animali avevano segnalato che l’esposizione a , come arsenico, e mercurio, possono causare la perdita dell’.

gennaio 13, 2011

SALUTE: PER COMBATTERE ACUFENI ”RISINTONIZZARE” IL CERVELLO .

Risintonizzare il cervello per eliminare, alla fonte, la causa dell’acufene. E’ quanto sono riusciti a fare gli studiosi dell’Universita’ del Texas di Dallas (Usa), guidati da Michael Kilgard, nel corso di una ricerca pubblicata su Nature.
Gli esperti hanno stimolato il nervo vago di alcuni topi affetti da acufene durante la riproduzione di un tono acuto e, in questo modo, sono riusciti a eliminare il fastidioso ronzio. La pressione del nervo, infatti, ha rilasciato alcune sostanze chimiche capaci di alterare i circuiti della corteccia uditiva – la zona cerebrale che elabora i suoni – rimuovendo le cause del disturbo uditivo.
”La chiave di questo studio e’ che, a differenza dei trattamenti precedenti, non maschera o nasconde l’acufene – spiega Michael Kilgard – ma ne elimina la fonte”.