Posts tagged ‘tv’

Mag 17, 2012

Pur di apparire.

il sito di Ippo di Stefano Frassetto

 

aprile 29, 2012

Vittime dello share.

novembre 17, 2010

Uccidi tua madre e lasciaci in pace!

Il fratello di Sarah Scazzi chiama Lele Mora per entrare in tv.

 Perché chiamare Mora, quando gli basterebbe uccidere la madre?

ottobre 21, 2010

Sara Scazzi: il tormentone.

Sarah, nuovo terribile sospetto: forse a questo punto mi avete proprio rotto i coglioni.

ottobre 17, 2010

Se fosse successo in Italia.

Se fosse successo in una miniera italiana, le cose sarebbero andate così: I° giorno: tutti uniti per salvare i minatori, diretta tv 24h, Bertolaso sul posto

II giorno: da Brunovespa plastico della miniera, con barbara palombelli, belen e Lele Mora.

III giorno:prime… difficoltà, ricerca dei colpevoli e delle responsabilità:… BERLUSCONI: colpa dei comunisti; DI PIETRO: colpa del conflitto d’interessi;BERSANI: …ma cosa …è successo?? BOSSI: sono tutti terroni, lasciateli la’ CAPEZZONE: non è una tragedia è una grande opportunità ed è merito di questo governo e di questo premier FINI: mio cognato non c’entra.

IV giorno: TOTTI: dedicherò un gol a tutti i minatori.

V giorno IL PAPA: faciamo prekiera a i minatori ke in qvesti ciorni zono vicini al tiavolo!!

VII giorno: cala l’audience, una finestra in Chi l’ha visto e da Barbara d’urso che intervista i figli dei minatori: “dimmi, ti manca papà?'” dall’ottavo al trentesimo giorno falliscono tutti i tentativi di Bertolaso, che viene nominato così capo mondiale della protezione civile. Dopo un mese, i minatori escono per fatti loro dalla miniera, scavando con le mani.

Un anno dopo, i 33 minatori, già licenziati,i vengono incriminati per danneggiamento del sito minerario. Ma è successo in Cile…. ci siamo salvati!!!(da Fabrizio Ardito)

giugno 11, 2010

Piersilvio papà o papì?

È nato questa mattina il figlio di Pier Silvio Berlusconi e di Silvia Toffanin. Pare abbia già accennato a una legge bavaglino.

gennaio 9, 2010

Che fine ha fatto l’influenza suina?

Il governo, questo nostro vergognoso governo, che a parole fa del rigore morale una sua scelta fondamentale ha buttato al vento centottantamilioni di euro per il vaccino contro l’influeza suina. Di più, per settimane la TV di stato e quella del presidente del Consiglio ci hanno bombardati dui notizie terrificanti sull’andamento del morbo per convincerci a vaccinarci.Si sono fatti scudo persino di Topo Gigio, fatto passeggiare sulle spalle dei bravi (nel senso manzoniano) Bonaiuti e Fazio nel corso di una pantomima di presentazione della campagna di vaccinazione contro il virus-spauracchio H1N1. Adesso, sui media prostituiti ai voleri del mercato, non si parla più di influenza suina?.
Nessuno si chiede dove è finita la pandemia. Eppure è facile capire  che dietro tanto allarme c’è qualcuno che ci  ha guadagnato e sil governo ed i mezzi di informazione hanno grosse responsabilità per questo enorme spreco di denaro pubblico.
Si  parla di una cifra enorme: 184 milioni di euro spesi dal governo (a carico delle casse regionali) per una pandemia che non è mai arrivata. Un conto è tenere alla salute dei cittadini e un altro firmare dei contratti capestro ad esclusivo vantaggio della   BigPharma. Il governo polacco, ad esempio, non ha fatto scorte di vaccini perchè non era abbastanza convinto della gravità della minaccia.

L’influenza suina è stata soltanto  il pretesto per una enorme truffa ed estorsione ai danni della Sanità pubblica, cioè di tutti noi, e di questo, state sicuri nessun telegiornale e giornale ce ne parlerà.

dicembre 9, 2009

Pasolini aveva capito tutto.