Posts tagged ‘TORINO-LIONE’

febbraio 14, 2015

Torino-Lione, l’organismo anti-frode dell’UE apre un’inchiesta.

L’OLAF, l’ufficio europeo per la lotta anti-frode, indaga sul progetto dell’Alta velocità che dovrebbe attraversare anche la Valsusa. A muovere gli investigatori un dossier presentato dai No Tav francesi. Tra i temi, la presenza sui cantieri di società legate al crimine organizzato e un aumento ingiustificato dei costi. Finora, la Co Altro…

dicembre 2, 2012

Perino: Torino-Lione intoccabile, è il bancomat dei partiti.

Le grandi opere? «Sono il bancomat dei partiti». Una verità politica, e ormai «anche giudiziaria», tranne per che per l’opera più costosa e misteriosa: la Torino-Lione. E’ mai pos…Visualizza altro

luglio 12, 2012

Francia, Hollande cancella la TAV Torino-Lione.

“Noi siamo come Hollande”, ripetono all’unisono leader e dirigenti ex-diessini di casa PD. La domanda quindi è d’obbligo: anche il PD ora sarà per l’abolizione della Tratta ad Alta Velocità (TAV) Torino-Lione?

Perché la notizia desaparecida nei giornali italiani è che la Francia di Hollande, causa crisi economica e finanziamenti nulli, cancellerà ben 10 progetti TAV, tra cui quello Torino-Lione. Scrive Le Figaro che ha dato la notizia:

Nella hit-parade delle linee ad alta velocità minacciate dai tagli della crisi, ci sono, tra l’altro, la Nizza-Marsiglia e la Torino-Lione. In particolare, aggiunge il quotidiano, quest’ultima sarebbe «squalificata per il suo costo (12 miliardi di euro)». Ma anche dal calo registrato nel «trasporto merci, sceso a quattro milioni di tonnellate su quella tratta, contro gli undici milioni di tonnellate vent’anni fa, non gioca a favore di quel progetto».

Insomma, Hollande un pericoloso anarco-insurrezionalista No-Tav? Molto probabilmente persona di buon senso che non ha voglia di far mangiare a spese del Paese il solito network di interessi criminali composto da politici corrotti, imprenditori collusi e criminali mafiosi.

A fine anno avremo la lista completa degli interventi. Una cosa è certa: la Torino-Lione, dopo 20 anni di inutile progettazione, probabilmente rimarrà solo sulla carta. Con buona pace del PD che espelle i suoi militanti contrari al più colossale spreco di soldi degli ultimi 10 anni.

marzo 3, 2012

Torino-Lione. Opera economicamente indifendibile.

Marco Ponti, professore di Economia dei trasporti del Politecnico di Milano ed esperto di trasporti della Banca Mondiale degli investimenti, spiega scientificamente perchè la nuova linea Torino-Lione è un’opera inutile, costosa ed economicamente indifendibile.

luglio 10, 2011

val di Susa il Tunnel come il ponte sullo Stretto

Trentamila per i No-Tav, ma solo seimila per la questura. Oppure, a scelta, almeno diecimila per i quotidiani. O ancora: ventimila per la Fiom, che di conteggi ai cortei se ne intende. RaiTre si limita a parlare di “migliaia” di manifestanti, mentre il sito ufficiale No-Tav parla di 25.000 persone. Tantissime, comunque: troppe, in ogni caso, per chi le teme. E a ragione: l’8 luglio, Torino è stata letteralmente invasa. Non solo dai valsusini in lotta per difendere coi denti il proprio diritto al futuro, ma anche da migliaia di torinesi, per niente convinti dalle chiacchiere dell’establishment sulla sempre più fantomatica Torino-Lione; come osserva “La Stampa”, almeno metà del “popolo delle primarie” non se la sente di schierarsi contro la valle di Susa.

Non casuale, infatti, la chiusura totale da parte del Pd, in allarme dopo la sortita di Vendola, che all’indomani della manifestazione oceanica di fiaccolata 1Chiomonte il 3 luglio – 70.000 persone – ha finalmente avanzato riserve, pretendendo rispetto per le ragioni della valle assediata. Risposta: la consueta reticente arroganza da parte di una élite di potere sempre più trincerata nella paura di non riuscire a far partire il cantiere più costoso e, probabilmente, più inutile della storia delle opere pubbliche italiane. In prima linea Bersani, secondo cui il problema non esiste: si tratta solo di rassicurare chi ha «qualche dubbio». Il pallido Fassino sembra un disco rotto, come Chiamparino: non fa che ripetere che la Torino-Lione si deve fare, punto e basta. E i gerarchi del partito, da Morgando a Saitta, ora auspicano che i sindaci “dissidenti” della valle di Susa, vicini ai No-Tav, vengano finalmente espulsi dal Pd. Niente male anche il centrodestra: l’assessore regionale Barbara Bonino plaude all’opposizione della Comunità Montana, dichiarando di poter finalmente avviare «un confronto serio» coi valsusini meno votati, ignorando il presidente Sandro Plano e cioè la rappresentanza legittima delle istituzioni locali.

luglio 3, 2011

Solidarietà al popolo della Val di Susa.

Padroni a casa nostra dice la Lega Nord. perchè questa regola non deve valere per gli abitanti della Val di Susa?

gennaio 27, 2010

No tav: Borgone Di Susa

Pubblichiamo le foto ritraenti la splendida Val Susa, che dovrebbe essere attraversata dalla Tav Torino-Lione,inviateci dagli amici di Borgone Di Susa.

Lasciamo all’intelligenza e alla sensibilità dei lettori di Quaderni Socialisti se tanta bellezza debba essere violentata, sacrificata sull’altare dell’interesse di Stato.   

Un abbraccio e un caloroso incoraggiamento dall’Irpinia: NON MOLLATE!!!!!

gennaio 24, 2010

NO TAV:40.000 persone in marcia contro la linea Torino-Lione

Decine di migliaia di persone hanno manifestato oggi a Susa dispetto dei 2 gradi sottozero, per protestare contro la linea ferroviaria veloce Torino-Lione, un no al progetto ribadito nonostante “le indagini dell’Osservatorio tecnico e del sottosuolo”. “Altro che quattro gatti, siamo 40 mila (20 mila per le forze dell’ordine, ndr) e la Tav non si farà mai”, hanno urlato. Pochi comunque, ribatte il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Altero Matteoli-

Siamo tanti e possiamo, dobbiamo essere ancora di più”, ha urlato al megafono Alberto Perino, leader del movimento ‘No Tav’ che ha invitato alla presenza “nei prossimi giorni quando le trivelle torneranno all’autoporto e arriveranno, sempre di notte, alle stazioni di Avigliana, Bruzolo, Sant’Antonino”.

I carotaggi ripartiranno probabilmente lunedì.