Posts tagged ‘The Beatles’

giugno 15, 2011

Norwegian Wood (This Bird Has Flown) – The Beatles – Buonanotte compagni.

Questa ironica (e al tempo stesso nostalgica) ballata folk tratta da Rubber Soul, rappresenta uno dei primi rivoluzionari esperimenti dei Beatles in studio di registrazione – a partire dall’inserimento di un sitar, strumento per cui George Harrison aveva appena perso la testa, e che entrava qui per la prima volta dentro un disco pop. Scritta da John Lennon, la canzone racconta una tresca amorosa in cui l’amante finisce a dormire nella vasca da bagno della donna con cui avrebbe voluto trascorrere la notte – e che quindi, il giorno dopo, si prende la sua rivincita bruciandole la casa (questo almeno dando ascolto all’interpretazione dell’ultimo verso suggerita da Paul McCartney). Lennon confessò in seguito che il testo era la trasposizione lirica di una sua stessa scappatella: «Ero paranoico e terrorizzato dalla possibilità di fare dei passi falsi. Non volevo che mia moglie Cyn scoprisse quello che stava succedendo». Certo: quando poi è uscita la canzone, però…

maggio 31, 2011

She Loves You – The beatles – Buonanotte compagni

John Lennon e Paul McCartney iniziarono a scrivere She Loves You immediatamente dopo un concerto alla Majestic Ballroom di Newcastle, sul furgone a bordo del quale si spostavano durante la tournée del 1963 insieme a Roy Orbison e Gerry & The Pace-makers. L’ispirazione, dichiarata, arrivava da All Shook Up di Elvis Presley (e in parte da Twist and Shout degli Isley Brothers), mentre il trucchetto di iniziare il pezzo direttamente con il ritornello fu un’idea del produttore George Martin. Nel Regno Unito la canzone generò parecchie controversie per l’uso, nel ritornello, di una forma gergale come “yeah, yeah, yeah”. Alcuni opinionisti scrissero addirittura che – il fatto che la Bbc avesse acconsentito a trasmetterlo – fosse l’evidente segno dell’imminente “collasso della società civile”. Più modestamente il signor James McCartney – padre di Paul – commentò: «Figliolo, già siamo invasi da tanti americanismi. Non potevate cantare “yes, yes, yes”, almeno voi?». A cui pare che l’allora 21enne Paul rispose: «Ma babbo, non capisci, non funzionerebbe allo stesso modo».

aprile 30, 2011

The Beatles – I Want to Hold Your Hand – Buonanotte compagni.

aprile 15, 2011

Revolver – The Beatles – Buonanotte compagni.

Revolver è visto come il primo passo verso la separazione dei fab four: diedero il oro ultimo concerto alcune settimane dopo l’uscita dell’album. Lennon e Mc Cartney non scrivevano più insieme e Harrison se ne stava già per i fatti suoi.  Il risultato dell’album fu sorprendente e Yellow submarine e Eleonor Rigby decretarono l’apoteosi dell’album uscendo in un singolo. Semplicemente indimenticabili.