Posts tagged ‘Tablet’

agosto 11, 2013

Il rapporto tra mondo tecnologico e mondo dell’istruzione.

   Visualizza agenda_digitale__la_priorit______la_scuola_9329-1.jpg in una presentazione  Se uno guarda alle doti che dovrebbe avere qualsiasi “attore” che opera nel campo dell’istruzione, che si tratti di una vera e propria scuola, quanto piuttosto del singolo docente, è chiaro che nella lista delle “top ten” delle caratteristiche richieste ci dovrebbero essere doti come la preparazione (ovviamente), la capacità di comunicare e diffondere ad altri il proprio sapere e mettiamoci anche la pazienza.

Tutto qui? Decisamente no. Conosciamo bene la piega “hi-tech” che tutto il mondo, non solo la nostra città, o l’Italia o l’Europa hanno preso da anni. Una china (una volta tanto positiva) da cui non è possibile estraniarsi, e che va ad intaccare anche il lavoro di chi non opera in ambiti prettamente tecnologici.

Oggi anche un professore di lettere o di latino e greco, pur essendo specializzato in materie che “antiche e consolidate”, non è esonerato dall’avere quel minimo di “alfabetizzazione informatica”, indispensabile a rendere più veloce, ma anche più efficace, il proprio lavoro visto che gli studenti moderni imparano a “smanettare” con pc e tablet già in tenera età.

Lo stesso impatto tecnologico nel mondo dell’istruzione è stato applicato e vissuto a 360 gradi nel mondo della scuola italiana.

Sicuramente le prime esperienze pionieristiche sono arrivate nell’ambito universitario, per sua natura volto alla ricerca ed all’avanzamento tecnologico, nel privato prima che nel pubblico.

Sì perché le prime a sperimentare a piene mani la tecnologia come “strumento (e non come “argomento”) di insegnamento sono state le Università Telematiche, con la nascita delle prime proposte online, come il corso di laurea in scienze politiche.

Oggi lo stesso approccio “hi-tech” all’insegnamento viene ripreso anche dai principali poli universitari mondiali come Harvard ed Stanford negli Stati Uniti, o Oxford nel Regno Unito, dove molte facoltà stanno migrando le loro lezioni dalle aule tradizionali a quelle online.

ottobre 20, 2011

‘Galaxy Nexus’, Google lancia la sfida ad Apple.

La lotta tra i big dell’Hi-Tech si fa sempre piu’ serrata. Google e Samsung lanciano infatti sul mercato Galaxy Nexus, il nuovo smartphone che si ”sblocca con un sorriso” e che tentera’ la guerra all’iPhone. E’ dotato di nuovo sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich, con processore dual core da 1,2 GHz, in grado di supportare giochi e video in HD.

Galaxy Nexus, che in origine si sarebbe dovuto chiamare Nexus Prime, e’ il terzo “googlefonino” dopo il Nexus One e il Nexus S. Accattivante l’estetica del nuovo smartphone: il display da 1280 x 720 pixel – con diagonale da 4,65 pollici – è un Super AMOLED HD, snello, leggermente curvo, senza pulsanti. Lo spessore nel punto più voluminoso raggiunge appena 8,84 mm, mentre la zona più sottile misura soltanto 4.29mm.

settembre 2, 2011

Annunciato Toshiba AT200: Tablet da 10.1″ sottile solo 7.7mm.

Nella giornata di ieri Toshiba ha annunciato un nuovo Tablet che andrà a fare forte concorrenza al concetto di “Tablet più sottile” proposto dal Samsung Galaxy Tab 10.1 Slim.

Infatti il nuovo AT200 della multinazionale giapponese, che si propone come Tablet Honeycomb da 10.1″, presenterà uno spessore “estremo” di soli 7.7mm.

Altre specifiche di questo terminale sono il display LCD con risoluzione 1280 x 800, un processore dual-core TI OMAP 4430 da 1.2GHz, fotocamera posteriore da 5MP e anteriore da 2MP, uscita micro-HDMI.

Non si hanno ulteriori informazioni per quanto riguarda la commercializzazione, ma sarà quasi sicuramente entro la fine del 2011. Niente neanche per quanto riguarda il prezzo.

luglio 31, 2011

L’atteso tablet Asus Eee Pad Slider debutta in Sudafrica.

Asus Eee Pad Slider è il tanto atteso tablet con sistema operativo Android che si aspetta da tempo, con la sua scheda tecnica di buon livello e soprattutto per la presenza della tastiera completa QWERTY integrata. Con un movimento che ricorda da vicino gli smartphone come i vari HTC Tytn, Nokia N97 e Nokia E7, è lo schermo a muoversi e a disporsi in modalità panoramica con una posizione obliqua rispetto al piano. Debutterà curiosamente in Sudafrica per un prezzo di 5999 R ossia circa 600 euro.

Presentato insieme a tutti gli altri tablet Android e Windows 7 dalle forme più particolari, Asus Eee Pad Slider si distingueva appunto per la presenza della tastiera completa QWERTY sfruttabile grazie al movimento del display da 10 pollici IPS touchscreen capacitivo.

Le foto qui sopra sono state tratte dalla pagina ufficiale di Asus Sud Africa su Facebook e ritraggono per la prima volta il modello così ad alta definizione e in così tante angolazioni. Il sistema operativo montato sarà Android 3.1 Honeycomb con una finestra aperta su Android 3.2 non appena sarà reso disponibile.

La scheda tecnica di Asus Eee Pad Slider include un processore dual core Nvidia Tegra 2 a 1GHz, Bluetooth, GPS con bussola digitale, Wi-Fi, fotocamera da 5 megapixel sul retro e da 1.2 megapixel sul fronte per videochat e videochiamate. Quando arriverà in Italia? Dopo l’estate.