Posts tagged ‘stampa’

marzo 16, 2013

Per non cadere nella vomitevole retorica della TV.

San Pietro - by Here to avenge Laika

Il nuovo Papa è laureato in filosofia. Be’ dai, almeno uno ha trovato lavoro.

L’Italia si è fermata per ascoltare le prime parole del successore di Pietro. Poi ha ripreso a precipitare.

Papa Francesco: “Domani pregherò la Madonna”. Ehi, ha lo stesso programma di Bersani.

Continua ad arrivare gente a piazza San Pietro. “Vado bene per il Senato?”

marzo 16, 2013

Papamobile.

Francesco I°

luglio 22, 2012

Cose di poco conto.

Cinque righe e mezzo
 Cinque righe e mezza! Sembra incredibile, ma tanto ha dedicato il Corriere della Sera, nell’edizione di oggi, all’approvazione del Fiscal Compact e del Mes. Cinque e righe e mezza all’interno di un articoletto in fondo a pagina 7, riuscendo perfino a non nominarli nè nel titolo (“Sì alle regole di bilancio Ue e al Fondo salva Stati. Assalto alla spending review”) né tantomeno nel sottotitolo, dove addirittura i due trattati vengono relegati allo stesso rango di migliaia di altri interventi (“al Senato 1800 emendamenti al taglia-spese”).
LEGGI TUTTO…

Mag 9, 2012

Facci(a) di merda.

Filippo Facci Beppe Grillo Movimento Cinque Stelle Grillino Rete Blog Claudio Messora Byoblu Byoblu.com

Facci oggi scrive su Libero “Il Grillino che è in me“, dove usa toni sorprendenti nei confronti del Movimento Cinque Stelle. Il Facci che è in me, invece, gli ricorda il Facci che era in lui nel 2007, per esempio, quando andava in televisione a dire le cose che potete ascoltare anche nel video.

” Io la rete la conosco. La frequente. Ci scrivo tutti i giorni. Scrivo sul – secondo i punti di vista – quarto blog italiano. La mia opinione sulla prevalenza della rete – che è quella che frequenta e commenta sul blog di Grillo, la rete che si evoca qui – è il peggio di questo paese. E’ il paese che addebita al successo altrui i problemi della propria mediocrità e non si accontenterà che i politici non abbiano più auto blu: non saranno contenti neanche se avessero solo le biciclette blu “.

Visto che tu la rete la conosci, caro Grillo-Facci, saprai anche che uno dei suoi problemi è che non dimentica.

LEGGI TUTTO…

marzo 30, 2012

Banane tricolori.


*** LEGGERE QUESTO BREVE ARTICOLO RICHIEDE CIRCA 40 SECONDI: VI CHIEDO PER FAVORE DI SPRECARCELI… ***

In gran silenzio, a inizio anno il governo italiano ha dato due miliardi e mezzo di euro alla potente banca Usa, dove lavora il figlio di Mario Monti.  [vedi http://bit.ly/wbAWmN%5D


C’è da dire che glieli dovevamo. Però il governo avrebbe potuto pagare in più rate: INOLTRE LO STATO ITALIANO HA DEBITI CON MOLTE AZIENDE ITALIANE – per forniture di merci e/o servizi – per un totale di ben 700 MILIARDI DI EURO. Non era meglio dare la precedenza alle nostre imprese, ad iniziare da quelle in crisi, in modo da permettere loro di “tirare un po’ il fiato” ???


La cosa a dir poco ALLUCINANTE è che ci sono aziende in CRISI che aspettano da MESI, in alcuni casi persino da ANNI, ingenti somme di denaro dallo stato. Per esempio, 50.000€:  allo stesso tempo, mediante equitalia, lo stato ne chiede alla stessa azienda 5.000€ con l’aggravio di tutte le spese di mora, notifica, interessi etc; mentre lo stato, insolvente di cifre maggiori, non solo non rimborsa alcun interesse, ma non c’è modo di farsi pagare!!!


Un esempio clamoroso lo trovate qui [http://bit.ly/GTpxz2] – un imprenditore alla quale lo stato italiano deve da ANNI ben 350.000€, e non ha visto ancora 1 centesimo. A causa di questa insolvenza ha PERSO TUTTO. Di questi casi i mass media – guarda caso – non parlano MAI; questa storia ha avuto risalto – SOLO sulla cronaca locale – perché l’uomo, esasperato, ha minacciato di gettarsi da un dirupo, rendendo necessario l’intervento dei Carabinieri: nella zona le voci corrono, ed era inutile cercare di nascondere il fatto. Ma la stampa nazionale, asservita, si guarda bene dal dare risonanza a casi come questo. Cosa che succede anche per i numerosi suicidi causati dalla crisi, ultimamente viene registrato ALMENO un caso al giorno, ma non lo dicono…


Cittadini onesti che si sacrificano e devono subire questi soprusi… costretti a chiudere la propria attività a causa dell’insolvenza di uno stato che mantiene mezzo milione di auto blu, privilegi di ogni sorta e genere a una casta indegna, e poi non onora i propri debiti. Ma se a dovere qualcosa sei tu, allora ti trattano come un criminale… anche se effettivamente non sei in grado di pagare…

PS: SE FATE CONOSCERE QUESTA BREVE STORIA AI VOSTRI AMICI, CONDIVIDENDO L’ARTICOLO CON UN INVITO ALLA LETTURA, VE NE SONO GRATO… LA GENTE DEVE SAPERE, DEVE RIFLETTERE…