Posts tagged ‘spinelli’

novembre 20, 2012

..e mentre a Gaza ammazzano creature innocenti Ferrara si masturba.

l rosario recitato tutti assieme. Meraviglioso. Il passamontagna restituito al rapitore. Un gesto bellissimo. Giuliano Ferrara commenta così il sequestro del ragionier Spinelli, il cassiere di Arcore, martire di questi giorni. Sul Fatto Quotidiano.

//

aprile 10, 2011

Mille lire al mese. Anzi no centomila euro al giorno.

Spende 100mila euro al giorno, ma in tasca non ha neppure un centesimo. A differenza di Paperon de’ Paperoni, bisognoso del contatto fisico con i dollari sui quali si tuffa, Silvio Berlusconi evita la materialità del soldo, ne delega l’elargizione agli uomini della scorta, mentre la gestione delle ricompense Olgettine se la sbriga quel travet del ragionier Spinelli. Anche quando fa beneficienza durante i comizi, il cavaliere fa un cenno al silenzioso bodyguard, questo si avvicina alla bisognosa di turno, Il Biscione d’oro Mediaset: gli ascolti calano, i ricavi crescono a 4 miliardi tira fuori dalla tasca le banconote e le infila discretamente nelle mani della signora (accadde a Corviale durante la campagna elettorale di Alemanno nel 2008).

febbraio 2, 2011

Papi non dimentica e paga anche Noemi

Papi non dimentica. I suoi generosi bonifici bancari piovono per premiare molte delle ragazze del bunga-bunga, ma anche Noemi, la minorenne da cui tutto iniziò nella primavera del 2009. La signora Anna Palumbo, mamma della ragazza, è tra le beneficiarie di versamenti che partono da un conto del presidente del Consiglio amministrato dal suo tesoriere di fiducia, il ragionier Spinelli. E’ lo stesso conto da cui sono stati eseguiti i bonifici destinati ad Alessandra Sorcinelli, 160 mila euro in totale, e Nicole Minetti, altri 21 mila euro. Le carte bancarie sono tra i nuovi documenti che i magistrati si apprestano a unire alle prove d’accusa già contenute negli inviti a comparire per il premier. Tutto confluirà nella richiesta di giudizio immediato per Berlusconi, accusato di concussione e prostituzione minorile, che la procura sta per inviare al giudice per le indagini preliminari

gennaio 27, 2011

Spunta la droga.

E’ l’altra faccia del potere di Silvio Berlusconi quella raccontata dalle 227 pagine di atti inviate ieri dai pm di Milano alla Giunta della Camera per ottenere il via libera alla perquisizione degli uffici di Giuseppe Spinelli, il tesoriere del premier, addetto al pagamento delle escort. Nelle carte la testimone Maria MakDoum racconta ai magistrati una sua visita ad Arcore in luglio: “Finita la cena il presidente disse: ‘E ora facciamo il bunga bunga’ e spiegò cos’era, cioè una cosa sessuale. Le gemelle De Vivo ballavano in mutande e toccavano il Cavaliere nelle parti intime”. Il tutto, ovviamente, a pagamento. Come emerge dalle intercettazioni e dagli appunti in cui le ragazze annotavano le somme incassate e da incassare. La minorenne Ruby scrive: “170mila conservati da Spinelli, 4,5 milioni che ricevo da Silvio Berlusconi tra due mesi”. Il quadro prosegue poi con le telefonate della consigliera regionale Nicole Minetti, che sarà interrogata il primo febbraio: “Silvio è un pezzo di merda, vuole solo salvare il suo culo flaccido. Vuole metterci in Parlamento così ci paga lo Stato”. Ma non basta, nell’inchiesta entra anche la droga. E in quantità industriali. Ad agosto, il fidanzato di Marysthell Polanco viene fermato a bordo della macchina della Minetti. Gli trovano addosso della cocaina. Scatta una perquisizione nel garage di via Olgettina dove Marysthell vive insieme alle altre ragazze dell’harem. Risultato, vengono sequestrati più di 12 chili di sostanza stupefacente. Così, un misterioso “lui” suggerisce alla Minetti di denunciare il furto dell’auto. Mentre la Polanco si presenta su raccomandazione di palazzo Grazioli al prefetto di Milano per tentare di ottenere la cittadinanza italiana.