Posts tagged ‘Spike Lee’

luglio 30, 2013

Spike Lee fa la storia del cinema in 100 film.

Il regista americano ha fatto l'elenco delle pellicole da vedere assolutamente.Che consiglia ai suoi studenti nei corsi di cinema che tiene alla New York University.

Spike Lee ha compilata una lista dei cento i film che hanno fato la storia del cinema.

Ora quella lista è pubblica, poco meno di 90 titoli che, secondo Spike Lee, costituiscono l’essenza del cinema mondiale e si trova sul sito http://www.kickstarter.com, lo stesso su cui poche settimane fa Lee ha lanciato una campagna di crowdfunding per finanziare il prossimo film.

Scorrendo la lista, sono tante le presenze importanti di taliani: Bertolucci, con Il conformista e Ultimo tango a Parigi, un tris di Fellini con La strada, La dolce vita e 8 1/2, Pontecorvo e la sua La battaglia di Algeri, Rossellini con i capolavori Roma città aperta e Paisà, Ladri di biciclette e Miracolo a Milano di De Sica.

Hitchcock è presente con Intrigo Internazionale e La donna che visse due volte, Elia Kazan con Fronte del porto e Un volto nella folla. Per Lee sono imperdibili i primi due capitoli della saga del Padrino, il capolavoro della Nouvelle Vague Fino all’ultimo respiro di Godard e pure West Side Story di Robert Wise, così come Mean Streets e Toro scatenato di Scorsese, fino a Zelig di Woody Allen. Il grade assente? Quarto Potere di Orson Welles.

luglio 19, 2010

Buonanotte compagni.

I Public Enemy, conosciuti anche solo come PE, sono un gruppo hip hop statunitense noto per i temi politici nei loro testi, per la forte critica verso i mass media e per l’attenzione alla comunità afroamericana[3].

Hanno avuto un impatto culturale e mediatico sugli altri gruppi hip hop come quasi nessun altro artista dell’epoca, facendosi promotori dei cantanti degli anni a seguire e ponendo le basi di generi musicali di prima scelta nell’hip hop degli anni 90, quali l’Hardcore hip hop e il Political Rap. Sono considerati da molti appassionati di musica rap e non uno dei gruppi più validi (e senza dubbio più importanti) dell’ambito hip hop. Il  successo arriva con It Takes a Nation of Millions to Hold Us Back  pubblicato nel 1988, la Bomb Squad inventa il suo inconfondibile stile fatto di suoni comuni mischiati per formare la base dei brani; si ritrovano pezzi come “Bring the Noise” e “Don’t Believe the Hype“. Del 1988 è anche il singolo “Fight The Power“, che fa da colonna sonora del film di Spike Lee, Fa’ la cosa giusta (Do The Right Thing).