Posts tagged ‘spiagge pulite’

maggio 21, 2013

In Ue ok 95% coste balneabili, Italia in top ten.

mappa spiagge balneabili italiane mappa spiagge balneabili italiane

BRUXELLES – Tempo di pagelle per le aree di balneazione dell’Ue, che superano l’esame a pieni voti: il 95% dei siti sulle coste e il 91% di quelli di laghi e fiumi europei risultano in regola. Nella top ten dell’eccellenza l’Italia, al di sopra della media Ue. E’ quanto emerge dal rapporto annuale dell’agenzia europea dell’ambiente (Aea), sulla base dei dati della stagione 2012.

In Europa, le piccole Cipro e Lussemburgo vedono tutti i propri siti di balneazione raggiungere il massimo della qualita’, seguite da Malta (97%), Croazia (95%), Grecia (93%), Germania (88%), Portogallo (87%), Italia (85%), Finlandia (83%) e Spagna (83%), sopra la media Ue del 78% e nettamente avanti ad altri Paesi, come Francia e Slovenia. Un ottimo risultato per l’Italia, che conta il maggior numero dei siti di balneazione dell’Ue: 5.509 su un totale di 22.184 nei 27 Paesi dell’Unione piu’ Croazia e Svizzera. Seguono Francia (3.322), Spagna (2.156) e Grecia (2.155). A fare la parte del leone sono soprattutto le tante spiagge italiane, che nel 96,6% dei casi soddisfano i requisiti obbligatori di qualita’, un dato che scende al 91,6% nel caso delle aree di balneazione di laghi e fiumi.

maggio 10, 2011

Bandiere blu 2011, 233 spiagge promosse.

 

MARE:BANDIERE BLU 2011 A 233 SPIAGGE,VINCE LA LIGURIA CON 17 MARE:BANDIERE BLU 2011 A 233 SPIAGGE,VINCE LA LIGURIA CON 17

In particolare, la Liguria, mantenendo le 17 località dello scorso anno, guida la classifica regionale. A pari merito con 16 località, seguono Marche e Toscana, che si distaccano di poco dall’Abruzzo, 4/o con 14 bandiere, una in più dello scorso anno. Stabile a quota 12 la Campania; l’Emilia Romagna guadagna una bandiera portandosi a quota 9. Stabile a quota 8 la Puglia, dove si registra però la contemporanea uscita di 2 località a fronte dell’ingresso di 2 nuove. Nessuna novità per il Veneto (6 bandiere blu), mentre il Lazio scende a quota 4, e viene superato sia dalla Sicilia, che arriva a 6, sia dalla Calabria che sale a 5. La Sardegna che ha ottenuto la bandiera per tutte e 5 le località candidate. Friuli Venezia Giulia e Piemonte riconfermano le 2 dell’anno scorso, per finire con Molise e Basilicata, con 1 sola Bandiera Blu. In questa edizione entra una località della Lombardia sul Lago di Garda, Gardone Riviera.

agosto 6, 2010

Marevivo lancia la campagna spiagge pulite dai mozziconi.

Quanto inquina un mozzicone di sigaretta? In Italia ci sono circa 12 milioni di fumatori: considerando un consumo medio di 15 sigarette al giornoa persona, vengono prodotti circa 180 milioni di mozziconi al giorno, 66 miliardi all’anno. Molti di questi mozziconi vengono gettati sulle spiagge o nel mare. L’Unep, il programma per l’ambiente delle Nazioni Unite ha calcolato che i mozziconi di sigarette con il loro contenuto di catrame e nicotina e il filtro, che impiega da uno a cinque anni per degradarsi, costituiscono il 37% dei rifiuti raccolti nel Mar Mediterraneo.
E’ per questo che Marevivo dà il via il 7 e l’8 agosto prossimi alla campagna nazionale “Ma il mare non vale una cicca?”. Alcuni gruppi di volontari distribuiranno in questi due giorni in 250 spiagge italiane 80.000 posacenere tascabili (un sacchetto in plastica che può essere lavato e riutilizzato) insieme ad altrettanti opuscoli informativi. Lo scopo è quello di evitare l’abbandono dei mozziconi di sigarette sulle spiagge e nel mare. La prima edizione della campagna si è svolta nel 2009 e ha visto la distribuzione di 40.000 posacenere, quest’anno si raddoppia.