Posts tagged ‘società’

settembre 23, 2012

meditate gente!

Dimentichiamo troppo spesso che gli uomini sono fatti di carne facilmente rassegnata. È dall’infanzia che i maestri ci parlano di martiri, che diedero esempi di civiltà e di morale a loro spese, ma non ci dicono quanto doloroso fu il martir

io, la tortura. Tutto rimane in astratto, filtrato come se guardassimo, a Roma, la scena attraverso spesse pareti di vetro che ammortizzano i suoni, e le immagini perdessero la violenza del gesto per opera, grazia e potere di rifrazione. E allora possiamo dirci tranquillamente l’un l’altro che Giordano Bruno fu bruciato. Se gridò, non lo sentiamo. E se non lo sentiamo, dove sta il dolore? (José Saramago)
Foto: Dimentichiamo troppo spesso che gli uomini sono fatti di carne facilmente rassegnata. È dall'infanzia che i maestri ci parlano di martiri, che diedero esempi di civiltà e di morale a loro spese, ma non ci dicono quanto doloroso fu il martirio, la tortura. Tutto rimane in astratto, filtrato come se guardassimo, a Roma, la scena attraverso spesse pareti di vetro che ammortizzano i suoni, e le immagini perdessero la violenza del gesto per opera, grazia e potere di rifrazione. E allora possiamo dirci tranquillamente l'un l'altro che Giordano Bruno fu bruciato. Se gridò, non lo sentiamo. E se non lo sentiamo, dove sta il dolore? (José Saramago)
dicembre 8, 2011

la morte dei diritti.

Privatization

 

marzo 18, 2011

Festa dell’unità: Per chi?

Non ho festeggiato l’Unità d’Italia.

Mia figlia 32 anni giornalista professionista è ancora precaria.

Mio figlio laureando in legge, ha gli incubi la notte pensando al suo futuro.

Mio nipote medico laureato col massimo dei voti se ne va in america a cercare fortuna.

Mio genero appena sposato fa le notti in ambulanza per gaudagnare qualche soldo in più.

Milioni di giovani con la pistola puntata alle tempie da un governo che non fa nulla per loro.

E in tutto questo, la lega ci schifa pure!

Mi dite voi che cazzo c’è da festeggiare?

novembre 12, 2010

Terzigno, falde contaminate.

I risultati dei prelievi nella discarica «Sari» di Terzigno sono devastanti. Scrivono i periti: “I dati relativi all’accertamento effettuato il 29 ottobre scorso, nonché quelli pregressi svolti dall’Asìa, evidenziano una contaminazione della falda acquifera profonda”. “Anomala è la presenza di zinco, nichel, alluminio e boro che si rinvengono nei pozzi in concentrazioni superiori a quelli indicati. Si rileva una concentrazione elevatissima di zinco nel pozzo 3 mentre nel pozzo a monte della discarica i livelli sono al di sotto delle soglie minime”. Ecco quanto si apprende dalla relazione stilata dal tecnico Michele Moscariello e resa pubblica ieri nel corso di una conferenza stampa nella sede del Parco nazionale del Vesuvio. E’ di nuovo emergenza rifiuti.
ottobre 2, 2010

Silvio ama rosy.

Berlusconi racconta una barzelletta su Rosy Bindi che si chiude con una bestemmia.

Rosy Bindi commenta: “Più cattolico che intelligente.”

maggio 11, 2010

La crisi economica viene dal petrolio.

Aspo Italia: la crisi economica? Viene dal petrolio. Il picco tra 18 mesi

Aspo Italia, ramificazione italiana dell’Associazione per lo studio del picco del petrolio e delgas, ha inviato ieri una lettera ai presidenti delle Regioni e Province italiane e alla Conferenza Stato-Regioni contenente una nota informativa su petrolio, economiasocietà.

Nel documento si legge che l’attuale crisi economica deriva anche, se non in gran parte, dalle dinamiche del mercato del petrolio:

Sussistono ragioni molto fondate per ritenere che la crisi finanziaria, partita nel 2007 in modo graduale ed evoluta nel 2008 in un vero e proprio ridimensionamento dell’economia globale, tragga in gran parte la propria origine nell’incapacità di estrarre petrolio greggio in quantità sufficienti, e a costi sufficientemente bassi, tali da sostenere la crescita imposta dall’economia aperta di mercato ormai affermata in tutto il mondo.(ecoblog)

febbraio 6, 2010

I neonazisti i potranno distribuire cd di propaganda

.

 Il partito neonazista tedesco (Npd) è stato autorizzato dall’ufficio per i giovani a distribuire gratuitamente davanti alle scuole un cd di sua produzione. Lo scrive  il quotidiano Suddeutsche Zeitung. Il cd contiene interviste a membri del Npd e di cantanti simpatizzanti intervallate da 12 brani di gruppi dai nomi evocativi come Divion Germania o Noie Werte (nuovi valori).

Secondo la direttrice dell’ufficio per i giovani, Elke Monsenengberding, i suoi collaboratori non hanno trovato nessun motivo valido per impedire la distribuzione del cd. Il contenuto, ha assicurato, è la semplice espressione di opinioni politiche.

Esponenti del Npd hanno espresso sul loro sito soddisfazione per questa decisione che permette al partito «di continuare a portare le sue idee presso le scuole, i giovani, i primi elettori».

Lo scorso novembre lo stesso ufficio per i giovani aveva vietato la vendita ai minori dell’ultimo album del gruppo metal tedesco Rammstein per via di una canzone apertamente sadomasochista.