Posts tagged ‘sindaco de magistris’

gennaio 10, 2012

Napoli, primo carico di rifuti sulla nave olandese Nordstern.

La nave olandese carica i rifiuti napoletani

Luigi de Magistris sindaco di Napoli usa fb per far sapere urbi et orbi che la nave Nordstern, ancorata al Porto di Napoli, sta caricando i rifuti prelevati dagli impianti Stir e da trasferire in Olanda.

Ha detto il sindaco:

La nave ci fa respirare, ci consente di superare la precarietà. L’emergenza era stata superata agli inizi di agosto, ma eravamo sempre sul filo di lana, è la prima volta che accade, Napoli non ha mai vissuto un trasferimento via nave a questi livelli, poi da fine mese ci sarà una nave a settimana. Da fine gennaio trasferiremo anche il tal quale, ne abbiamo già discusso anche con Caldoro e mi auguro che si finisca con le polemiche.

luglio 18, 2011

Buone notizie dal Consiglio di Stato per i rifiuti di Napoli.

Il Consiglio di Stato ha sospeso oggi la decisione del Tar del Lazio, che aveva bloccato i trasferimenti dei rifiuti della Campania fuori dalla regione. Lo riferiscono fonti giudiziarie.

I rifiuti provenienti dagli Stir — stabilimenti di tritovagliatura ed imballaggio rifiuti — della Campania, quindi, potranno essere trasferiti in altre regioni d’Italia.

Il giudizio di merito sulla questione, fanno sapere le fonti, è atteso per il prossimo 6 dicembre.

La decisione del Consiglio di Stato è stata accolta favorevolmente dal sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che spera così di arginare il problema dei nullaosta da parte delle altre regioni al trasferimento dei rifiuti.

luglio 1, 2011

Decreto sui rifiuti caratterizzato dal razzismo della lega.

Il Consiglio dei ministri ha dato via libera al decreto sui rifiuti, ma con il voto contrario della Lega Nord.  Il ‘no’ della Lega era stato preventivamente concordato all’interno del governo. “Un modo per marcare le distanza da un provvedimento che il Carroccio non vede di buon occhio”. In sostanza, non inficiando il varo del provvedimento, la Lega ha voluto ‘mettere a verbale’ la sua posizione.

Il decreto stabilisce il via libera al trasferimento dei rifiuti urbani di Napoli fuori dalla Regione Campania. La norma – contenuta all’articolo 1 sul totale di tre di cui é composto il provvedimento – è finalizzata alla Campania e deroga la normativa vigente che impedisce di “esportare” i rifiuti fuori regione. L’art.1 prevede inoltre il nulla osta delle Regioni riceventi senza però il parere della Conferenza Stato-Regioni.

Il provvedimento, inoltre, prevede all’art.2 l’ampliamento dei poteri dei commissari nominati dal Presidente della Regione Campania per i siti di conferimento locali, mentre all’art.3 che i trasferimenti dei rifiuti fuori regione debbono avere come “destinazione prioritaria” le regioni limitrofe.
“Ci aspettavamo che il governo – ha commentato il sindaco di Napoli Luigi De Magistris – facesse qualcosa per Napoli e non lo ha fatto. Il decreto è deludente e pilatesco. Il decreto serviva perché qui abbiamo un’urgenza: ma così non la risolve”.

giugno 14, 2011

Tommaso Sodano è vicesindaco di Napoli.

tommaso sodano neo vicesindaco di napoliTommaso Sodano ex senatore del Prc e ex presidente della Commissione ambiente è stato nominato oggi vicesindaco di Napoli e assessore all’ambiente. Sodano è anche l’autore del libro-denuncia La Peste scritto con Nello Trocchia giornalista a Il fatto quotidiano.

De Magistris, neo sindaco di Napoli porta all’ambiente un politico che più a sinistra non si può? Non è proprio così, perché Tommaso Sodano, quando era stato scaricato da tutti i big della politica e anzi messo nell’angolo ha preso carta e penna e ha iniziato a descrivere l’organigramma del business dei rifiuti gestiti dal clan dei Casalesi. E’ stato tra l’altro nel mirino dei camorristi avendo ricevuto nel2008 pesanti minacce. Poi la debacle elettorale e gli anni del tenace recupero. Oggi vicesindaco e assessore al Comune di Napoli e si trova di fronte non solo la sfida di una emergenza rifiuti mai risolta ma anche alcuni di quegli stessi personaggi che ha descritto nel suo libro incardinati in posti chiave della politica napoletana e campana. Riesco a fargli al telefono qualche domanda a pochi minuti dalle nomine di De Magistris.

Auguri compagno, hai tutta la nostra solidarietà!