Posts tagged ‘servizi segreti’

novembre 29, 2013

Troppo arabo alawita quel reporter turco.

Troppo arabo alawita
quel reporter turco
filo Assad dal Belgio
http://www.remocontro.it/grande-medio-oriente/troppo-arabo-alawita-quel-reporter-turco-filo-assad-dal-belgio/ Bahar Kimyongür è ancora detenuto nel carcere di Bergamo su ordine di cattura turco via Interpol per terrorismo. La storia di Bahar è complicata. Raccontato come giornalista, è soprattutto attivista politico belga di famiglia turca, origini arabo siriane alawite. Per Ankara la fobia Ergenekon

novembre 19, 2013

Ossimori armati: guerre umanitarie.

guerre democratiche http://www.remocontro.it/editoriale/ossimori-armati-guerre-umanitarie-guerre-democratiche/
Può avere un senso il concetto di “guerra democratica”? Esaminando l’andamento dei conflitti armati dopo il crollo dell’Unione Sovietica, e la fine della contrapposizione tra due blocchi di nazioni ideologicamente alternativi, senz’altro sì. Ciò vale, tuttavia, se e solo se si ritiene che …

novembre 19, 2013

Allarme Libia

di Bonino
Smemoranda http://www.remocontro.it/radar/allarme-libiadi-boninosmemoranda/ La Libia frantumata del dopo Gheddafi è una bomba innescata nella mani di molti possibili stragisti alla ricerca di una vendetta contro il mondo. Non servivano certo i Servizi segreti o un ministro a segarcelo. Le contraddizioni dei due pesi e due misure. Promemoria che abbiamo chiesto ad Aldo …

giugno 7, 2013

Un uomo tutto d’un pezzo.

Giacomo Stucchi, senatore Lega Nord, nuovo presidente del Copasir. Si occuperà di servizi segreti.

 

ottobre 2, 2012

Sarebbe meglio che andasse in galera.

Renato Farina

Renato Farina, l’autore dell’articolo su Libero, era un collaboratore dei servizi segreti. Per questo fu radiato dall’ordine dei giornalisti (sanzione poi revocata perché lui si dimise prima). Sorgono alcune domande spontanee. Perché Sallusti lo faceva scrivere su Libero, sapendo che era stato radiato? Quanti sono gli emissari dei servizi segreti che scrivono sui quotidiani italiani? A che scopo lo fanno? In che modo difendono così la sicurezza e l’integrità dello Stato? Perché i direttori lo consentono, se il fatto rappresenta una grave violazione delle norme più elementari cui un giornalista deve attenersi nel suo servizio in nome della collettività? Ma soprattutto, perché nessuno solleva la questione, sulla stampa nazionale o in televisione, dell’ingerenza dei servizi segreti?

LEGGI TUTTO…

settembre 24, 2010

Anno Zero Bocchino la pattacca su Tulliani dei servizi segreti.

Bocchino smerda Berlusconi ad Annozero.

Che libidine!