Posts tagged ‘segnali’

luglio 28, 2012

Il “medusoide”, ultimo miracolo “bioingegnerizzato”. La medusa “artificiale” da cellule di un cuore murino

19:56 | Inserito da

Il “medusoide”, ultimo miracolo “bioingegnerizzato”. La medusa “artificiale” da cellule di un cuore murino

 

Partendo da silicone e da cellule di tessuto muscolare di ratto, un gruppo di ricercatori è riuscito a creare un , ovvero un prototipo che riproduce in modo fedele le contrazioni ritmiche della , pompando l’acqua per spostarsi. Il prossimo obiettivo sarà la realizzazione di un prototipo in grado di percepire i propri interni e gli dell’ambiente.
IL VIDEO: Come nuota il medusoide

Silicone e cellule muscolari: sono questi i due elementi fondamentali che costituiscono il , ovvero una bioingegnerizzata, realizzata dai ricercatori del California Institute of Technology, che firmano in proposito un articolo sulla rivista “Nature Biotechnology”.

gennaio 26, 2011

Retina artificiale organica: italiani creano la prima.

Una retina artificiale perfettamente funzionante, compatibile con i tessuti circostanti grazie a inserimenti di materiale organico. E’ quanto messo a punto dal Dipartimento di Neuroscienze e Neurotecnologie (NBT), il Centro di Nanoscienze e Tecnologie dell’Istituto Italiano di Tecnologia, e il Dipartimento di Fisica del Politecnico di Milano, autori dell’importante scoperta, la cui notizia verra’ data attraverso uno studio pubblicato su Nature Communications, tra le piu’ importanti riviste dedicate alle scoperte nelle scienze biologiche, chimiche e fisiche.

 

Il lavoro, “A hybrid bio-organic interface for neuronal photo-activation”, e’ stato coordinato dal prof. Guglielmo Lanzani, del Centro di Nanoscienze e Tecnologie. La premessa che ha guidato il gruppo e’ la ricerca di una soluzione ai problemi legati al malfunzionamento della retina umana. Questa e’ composta da un insieme di fotorecettori neuronali, chiamati coni e bastoncelli, capaci di captare i segnali luminosi, trasformarli in impulsi elettrici che vengono trasportati al cervello attraverso il nervo ottico.