Posts tagged ‘scandalo lega’

maggio 2, 2012

Il trota va a fare il contadino. Poteva pensarci prima.

Renzo Bossi in cerca di un lavoro. Vuole fare il contadino o il muratore.

E passato un mese esatto dalla scandalo dei finanziamenti pubblici che ha travolto la Lega Nord. 30 giorni che sono serviti agli esponenti del Carroccio anche per pensare a ciò che sarà del proprio futuro. Molti di loro hanno già ricevuto il ben servito dai vertici del partito di Padania. Tra questi c’è Renzo Bossi, colui che avrebbero dovuto prendere le redini del partito in un futuro neanche troppo lontano. Ma al Trota, più o meno direttamente, è stata mostrata la porta degli uffici di Via Bellerio. E così il figlio del Senatùr è costretto a rimettersi in gioco. In un’intervista rilasciata per Vanity Fair rivela da dove vorrebbe ripartire:

Voglio continuare a studiare, trovarmi un lavoro e costruire il mio futuro. Quale? Muratore o agricoltore, per stare un po’ all’aria aperta. Due anni vissuti con la cravatta sono troppi.

aprile 15, 2012

e Umberto non ne sapeva niente.

*
Ormai quello emerso è un vero e proprio patrimonio immobiliare intestato a nome di Manuela Marrone, Lady Bossi, la moglie del Senatùr Umberto. Secondo quanto riportato da la Repubblica in edicola il 14 aprile, sono 18 le proprietà acquistate e registrate dal 1994, anno del primo ingresso della Lega al governo. Due case, due fabbricati, 14 terreni. In tutto sono sette in più rispetto a quanto emerso dalla telefonata intercettata dalla Dia di Reggio Calabria tra l’imprenditore Stefano Bonet e la dipendente della Lega Lubiana Restain. La domanda che si pongono i magistrati è: «Da dove venivano i soldi utilizzati per gli acquisti?».

UNA PROPRIETÀ PER OGNI ANNO. In media fa un immobile all’anno, sempre a Gemonio. Dal terreno comprato nel 1994 e diviso a metà tra Umberto e Manuela, fino all’ultimo grande investimento, a giugno del 2011, una cascina e i terreni per Roberto Libertà, uno dei figli del leader della Lega. Solo nel 1994, oltre al terreno già citato, Bossi ne acquistò altri tre, più un appartamento, tutto intestato alla moglie.

aprile 9, 2012

Libri che resteranno.

Scandalo Lega Nord, e dopo le dimissioni del Trota, come non farvi rileggere uno dei passaggi fondamentali di “Gente del Nord“, il nuovo libro dell’onorevole leghista Marco Reguzzoni? …

E’ chiaro che uno che è nato e cresciuto così ha il nostro progetto di libertà nel sangue. Ed è per questo che i nostri militanti veri, fuori da logiche di potere e palazzo, vedono in Renzo una speranza per il futuro. Uno così non può tradire, non può vendersi, pensano a ragione.

aprile 9, 2012

a laurà barbun!

Viva l'Italia di Enzo Scarton

aprile 9, 2012

Con quel dito puoi farci tante cose.

aprile 5, 2012

Forza Vesuvio! (dicevano)

Trogloditi, toccati di cervello ed analfabeti.
Sono quelli che vorrebbero mostrarsi migliori al mondo,
ma sono i peggiori.
( anonimo )
aprile 4, 2012

Lo smemorato di Pontida.

Scandalo del tesoriere Belsito, ne abbiamo parlato tutto il giorno. L’accusa: soldi sottratti al partito per gli sfizi dei vertici della Lega Nord. Ma la giustificazione-capolavoro di Umberto Bossi è arrivata solo in tarda serata, via Ansa. Davvero.

«Denuncerò chi ha utilizzato i soldi della Lega per sistemare la mia casa. Io non so nulla di questa cose e d’altra parte avendo pochi soldi non ho ancora finito di pagare le ristrutturazioni di casa mia».