Posts tagged ‘rughe’

ottobre 1, 2013

Scoperti i geni della pelle giovane, anche a 100 anni d’età.

. .

Identificati per la prima volta i ‘geni della giovinezza’ che garantiscono una pelle sempre liscia, anche dopo i 100 anni di età. Sono 3 variazioni genetiche congenite, identificate con le sigle Kcnd2, Diaph1 e Edem1, e sono state trovate in un’area specifica del DNA umano di un gruppo di fortunati ultracentenari con una pelle eccezionalmente giovane.

La scoperta è dei ricercatori del dipartimento di dermatologia della Stanford university school of medicine e dell’Albert Einstein College of medicine di New York e lo studio è pubblicato su Journal of investigative dermatology. Gli scienziati hanno potuto accedere ad un corposo database del DNA di 1.000 persone anziane, inclusi 100 ultracentenari, residenti a New York.

”Escludendo chi si era sottoposto ad interventi di chirurgia e trattamenti estetici, abbiamo individuato gli stessi 3 geni in chi mostrava un invecchiamento molto più rallentato nonostante avesse già superato i 100 anni di età”, spiega Anne Lynn Chang, dermatologa della Stanford University, autrice della ricerca. Il nostro studio conferma che la pelle giovane si può ereditare anche se poi subentrano molti fattori ambientali a modificare la situazione di partenza, come il fumo e l’esposizione al sole. Il prossimo passo sarà quello di identificare con quali meccanismi biologici agiscono queste varianti genetiche, anche per ricercare sostanze farmacologiche che, applicate sulla pelle, siano in grado di promuovere questo meccanismo innato di protezione dalle rughe, conclude Chang.

ottobre 10, 2012

L’invecchiamento è collegato al cancro.

Cancer_Stem_Cells

03:26 am | L’invecchiamento è una parte inevitabile della vita, spesso accompagnato da una serie di malattie legate all’età. Una delle maggiori malattie associate all’invecchiamento è il cancro, al quale quindi…

10 ottobre 2012 / Leggi tutto »

Scienza

aprile 12, 2010

Frutti di bosco per curare rughe e circolazione venosa

Niente di meglio dei frutti di bosco per ringiovanire. Contrastano le rughe, hanno un potere anti-invecchiamento e proteggono la pelle dai raggi Uva.
Il mirtillo, è ottimo per la circolazione venosa, alle gambe e alla vista. E’ ricco di vitamine, astringente, antidiarroico e antisettico. La medicina popolare insegna inoltre che il decotto di mirtillo serve per eliminare i punti neri dal viso.
Poco conosciuto, ma molto salutare è il frutto del corbezzolo, pianta tipica delle regioni costiere mediterranee, viene infatti consigliato per curare le cistiti, come antinfiammatorio, astringente, diuretico e depurativo. Può essere conservato sotto spirito e utilizzato per preparare confetture e bevande.
Le bacche di ginepro, invece, non servono solo per aromatizzare carni e arrosti: contengono infatti un olio balsamico digestivo, disinfettante e diuretico.
Contro la gotta e per chi soffre di ritenzione idrica arriva in soccorso il lampone.
Se invece vento e pioggia mettono a dura prova la gola, la mora è il frutto giusto. Il suo potere lenitivo cura le tonsille ma anche le gengive infiammate. È ricca di vitamina C ed E e di acidi organici, se ben maturi i frutti hanno anche un leggero potere lassativo. Le foglie, sotto forma di decotto, servono a curare le infiammazioni della pelle e le emorroidi. (takareblog)