Posts tagged ‘robert Johnson’

giugno 25, 2012

Sweet Home Chicago.

Questa è la versione jazz.

marzo 7, 2010

Blues breakers with Eric Clapton. Buonanotte compagni.

Blues Breakers with Eric Clapton è un album Rock Blues di John Mayall ed i Bluesbreakers che vede la partecipazione di Eric Clapton come chitarrista principale. Slowhand veniva chiamato Eric Clapton, per il suo modo di suonare la chitarra. Alla stazione metropolitana di Islington qualcuno scrisse su un muro “Clapton is God”.L’album ebbe un grosso successo ed è rimasto nella storia del rock. Creerà quel mito della  chitarra che arriverà fino a Jimi hendrix. sembra sia stato registrato in un sol giorno. Per Clapton è un momento di passaggio, ma che segnerà l’inizio del suo trionfo e definitiva affermazione nel mondo della musica rock.

Buonanotte  a tutte le compagne domani è la giornata delle donne. Date un senso a questo giorno.

febbraio 19, 2010

King of the delta blues singers

Robert Leroy Johnson (Hazlehurst, Mississippi, 8 maggio 1911Greenwood, 16 agosto 1938) è stato un chitarrista blues statunitense tra i più celebri e influenti della ricchissima scena musicale blues sorta nella zona del delta del Mississippi tra la fine dell‘800 e i primi decenni del ‘900.

Da vivo non fu un mito, ma da morto diventò il mito di tutti i cantanti rock, soprattutto inglesi.La sorprendente combinazione di tecnica chitarristica, canto e improvvisazione caratterizzante le sue 29 storiche registrazioni, effettuate tra il 23 novembre 1936 e il 20 giugno 1937, ha costituito una base imprescindibile per intere generazioni di musicisti a venire, tra cui Muddy Waters, Bob Dylan, i Rolling Stones, i Cream, gli Allman Brothers, Johnny Winter, Eric Clapton, Jimi Hendrix, Jeff Beck e i Led Zeppelin. Fa parte del Club 27, il gruppo dei grandi artisti morti a 27 anni.

Il 23 gennaio 1986 è stato tra i primi musicisti a essere introdotti nella , ma da morto quinta posizione nella Lista dei 100 migliori chitarristi della storia[3].La leggenda vuole che sia stato il diavolo a insegnargli a suonare.Fu riscoperto da John Hammond, che tra l’altro scoprirà Dylan e Bruce Springsteen.