Posts tagged ‘ritenzione idrica.’

agosto 28, 2011

Pillola contraccettiva: compie mezzo secolo, usata da 2,5 milioni di italiane.

Mezzo secolo fa veniva venduta la prima confezione, dopo 50 anni non vi sono piu’ dubbi: la e’ davvero una alleata per la donna.

“Ricerche scientifiche hanno dimostrato come, nel lungo termine, chi ha usato contraccettivi orali registri una minore mortalita’ complessiva e goda di miglior salute – ha affermato la prof.ssa Alessandra Graziottin, Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Clinica del San Raffaele Resnati di Milano durante un incontro pubblico alla Versiliana -. In particolare oggi e’ in grado di offrire numerosi benefici extracontraccettivi.

Dalla riduzione dell’acne e dei alla riduzione dei cicli abbondanti, basta scegliere la combinazione giusta”. Al momento la e’ utilizzata da circa 2.5 milioni di italiane, il 16,2% della popolazione femminile. “Gli effetti indesiderati come o aumento di peso sono oggi superati grazie a dosaggi ridotti e ormoni come il drospirenone, attualmente il piu’ usato al mondo – commenta, il prof. Francesco Maria Primiero dell’Universita’ la Sapienza di Roma -. E chi sceglie una contraccezione sicura e’ anche piu’ sensibile alla sua salute in generale”.

maggio 7, 2011

Cellulite: in Italia colpisce 9 donne su 10.

La cellulite è un inestetismo della pelle che colpisce circa il 90% delle donne, a prescindere dal fatto che siano magre o meno. Si tratta, infatti, di un complesso di alterazioni del derma e dell’ipoderma, che scatena un aumento delle dimensioni delle cellule adipose e la ritenzione idrica negli spazi intercellulari, che si manifesta con il classico aspetto a buccia d’arancia, soprattutto sulle cosce, sui fianchi e sui glutei.

La panniculopatia edemo fibro sclerotica è comunemente nota come cellulite, un termine spesso utilizzato, sebbene non sempre in maniera corretta, poiché, come spiega Sergio Chimenti, Ordinario di Dermatologia e Venereologia dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, dovrebbe essere riservato a quei casi di natura infettiva causati dallo streptococco piogene o aureo e che si accompagnano, o sono preceduti, da sintomi sistemici quali febbre, tremore e malessere.