Posts tagged ‘riforma della costituzione’

febbraio 15, 2015

Fascismo prossimo venturo!

giugno 9, 2013

LEGGE ELETTORALE: SABATO 8 GIUGNO SEMINARIO DEL LABORATORIO POLITICO PER LA SINISTRA D’ALTERNATIVA DI SAVONA

 

 

 
Sabato 8 giugno ore 16, 
presso la Sala Biblioteca dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Savona ( g.c.), via Maciocio 19/r (nei pressi della stazione ferroviaria)
il LABORATORIO POLITICO PER LA SINISTRA D’ALTERNATIVA
organizza un SEMINARIO DI STUDIO sul tema:
“DEMOCRAZIA E LEGGE ELETTORALE”
Relatore il senatore prof. 
FELICE CARLO BESOSTRI
ricorrente e difensore nella causa in Cassazione avverso il cosiddetto “PORCELLUM”.
Interviene AZIONE RIFORMISTA
Ha aderito il comitato promotore savonese di Ross@
Considerata l’importanza dell’argomento nell’attuale fase politica gli invitati sono pregati di estendere la possibilità di partecipazione ad altri che ritengano interessati all’argomento.
aprile 21, 2011

Dalla Costituzione alle barzellette.

Il partito del premier deposita una proposta di legge per riformare l’articolo 1 della costituzione. Il testo passerà da “L’Italia è una repubblica democratica, fondata sul lavoro” a “Ci sono un italiano, un francese e un tedesco.”

aprile 9, 2011

Berlusconi attacco al cuore dello Stato.

Adesso cominciano a chiederselo anche nel Pdl sarà mica che il Cavaliere, ormai, è bollito? Eppure, nonostante tutto, oggi il Caimano sorrideva. Dalla mattina presto in cui ha incontrato i “Cofondatori”  democristiani di Rotondi fino alla sera, quando è volato a Lampedusa per fare l’ennesima passerella. In ogni istante non ha mai perso di vista l’obiettivo unico della sua esistenza: farsi i fatti suoi. Adesso, diventati un’emergenza tale da essere diventati oggetto di campagna elettorale e predellino mediatico a uso e consumo del suo popolo. Insomma, il Cavaliere tira diritto e anzi attacca la Ue: “Se non c’è accordo, ognuno vada per la sua strada”. Il tutto mentre il capo dello Stato e il ministro dell’Interno stanno tentando di ricucire gli strappi diplomatici sulla questione migranti . Le preoccupazioni del premier, invece, sono altre: aumentare il numero di adepti nel gruppo dei “Responsabili”, tenere ferma la barra sull’approvazione del processo breve e vincere le amministrative. Se li centrerà, potrà anche non preoccuparsi troppo dei referendum successivi e puntare subito a mettere in cantiere la leggina supera-Bassanini per aumentare i posti di governo e accontentare tutti .

gennaio 6, 2010

Cambiamo la Costituzione.

Dixit l’energumeno tascabile, detto anche Brunetta, che peraltro fa il ministro”Mi faccia dire una cosa che ancora non ho detto: la riforma non dovrà riguardare solo la seconda parte della Costituzione, ma anche la prima. A partire dall’articolo 1: stabilire che “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro” non significa assolutamente nulla».

Ha ragione il nanetto io il primo a ticolo della costituzione lo cambierei così:
L’Italia è una repubblica di merda fondata sull’inciucio, il comportamento mafioso e massonico e la convinzione che come si mangia qua, da nessuna parte.

Debbo telefonare a Nencini, così quando fa la Costituente con Bossi e Rotondi ha già pronta una buona proposta di modifica Costituzionale. Sarebbe una svolta significativa, degna delle nostre e sue bassezze.