Posts tagged ‘resveratrolo’

gennaio 13, 2014

Scoperto nuovo potente antiossidante per riparare i danni del sole.

Celliule della pelle (fonte: Tom Deerinck, NCMIR e UCSD) Celliule della pelle (fonte: Tom Deerinck, NCMIR e UCSD)

E’ circa 5 volte più potente del resveratrolo, componente del vino rosso ritenuto al momento il più efficace antiossidante perché ripara i danni provocati dal sole sulla pelle. Si chiama ‘tirone’ e garantisce una protezione del 100% dei mitocondri cutanei, le fabbriche di energia che regolano la morte o la sopravvivenza cellulare e dettano la comparsa di rughe e solchi, soprattutto se bombardati di raggi solari. Gli autori della scoperta sono i ricercatori del dipartimento di dermatologia molecolare della Newcastle University e l’esperimento, condotto su cellule umane, è pubblicato sul Faseb Journal. Gli autori hanno dimostrato che il tirone, un composto chimico complesso, protegge al 100% i mitocodnri dai danni indotti dai raggi solari, mentre il più noto resveratrolo frena il 22% delle radiazioni ultraviolette.

marzo 10, 2013

Vino rosso anti-cancro, ma per l’effetto non ne bastano 100 bicchieri al giorno.

Un potente Il vino rosso contiene un compostonaturale, il, che è in grado di attivare una , la sirtuina 1 (), che ripara il  e protegge dal  e dall’invecchiamento. La nuova conferma arriva dalla rivista Science con uno studio che ha sperimentato sui topi gli effetti del , sostanza presente nella buccia dell’uva.resveratrolo 300x300 Vino rosso anti cancro, ma per leffetto non ne bastano 100 bicchieri al giorno

“Abbiamo scoperto che c’è un aminoacido in che media l’attivazione della  attraverso piccole molecole sia in laboratorio che negli organismi viventi”, spiega David Sinclair della Harvard Medical School. Queste molecole vengono chiamate STACs e la scoperta consentirà di sintetizzare un attivatore della .  Le sirtuine, infatti, sono una parte del patrimonio genetico coinvolta nel controllo di alcuni processi cellulari critici, come l’ e la riparazione del .

Sono stati scoperte anche nel lievito di birra, che infatti è uno dei candidati per ampliare i benefici dietetici per il . Con il vino rosso, ricco di , ma no abbastanza. Attenzione, spiegano i ricercatori, “il vino rosso ha solo pochi milligrammi di ” e quindi è inutile aumentare la dose, perché ne “servirebbero oltre 100 bicchieri al giorno per ottenere gli stessi risultati ottenuti in laboratorio sui topi”

novembre 9, 2012

Resveratrolo: crolla un mito, forse erto su una frode scientifica ed effetti inesistenti.

agosto 20, 2012

Resveratrolo: molecola miracolosa che migliora la mobilità nelle persone anziane.

novembre 3, 2011

Resveratrolo contro diabete e disturbi cardiaci.

Il , una delle molecole che rendono il rosso un prezioso alleato del benessere, protegge la salute di chi ha un alto rischio di soffrire di e .

La notizia, pubblicata da Cell Metabolism, arriva dai laboratori dell’Universita’ di Maastricht (Paesi Bassi) dove e’ stato scoperto che 150 mg al giorno permettono ai soggetti obesi di ridurre nell’arco di un solo mese il consumo energetico, l’accumulo di nel , i livelli di zuccheri nel sangue e il valore della pressione massima. Esagerare con il , pero’, non porta a ottenere l’effetto benefico dovuto al : infatti il principio attivo, ottenibile dalla buccia degli acini d’uva nera, e’ presente nel rosso in quantita’ troppo basse – circa 1 mg per bicchiere – per poter pensare di sfruttarne le proprieta’ semplicemente brindando qualche volta in piu’.

ottobre 2, 2011

Resveratrolo contrasta l’insorgenza dei tumori al seno.

Il , una molecola dalle molte proprieta’ salutari contenuta nel vino rosso, blocca la crescita dei al il cui sviluppo e’ dipendente dagli estrogeni, gli ormoni sessuali femminili.

Secondo una ricerca pubblicata dal Faseb Journal, questa molecola ridurrebbe il numero dei recettori per gli estrogeni presenti sulle cellule tumorali. La scoperta, spiega Sebastiano Ando’ dell’Universita’ della Calabria (Cosenza), coautore dello studio, ha importanti conseguenze nel trattamento di quelle forme di tumore al che siano diventate resistenti alla terapia con gli ormoni. Invita alla prudenza, Gerald Weissmann, direttore del Faseb Journal, che sottolinea come la scoperta ”non significa che bisogna iniziare a usare il vino rosso o integratori di per trattare il cancro al ”.