Posts tagged ‘regione emilia’

maggio 12, 2013

Assumere precari riducendosi ore e stipendi. Perché no?


L’esperimento in Emilia. Scelto per voi
Andrea Stuppini* – Contratto di solidarietà espansiva: strumento vecchio di 30 anni ma quasi mai usato. Da Lavoce.info

Visualizza altro

luglio 28, 2012

dopo lo yacht di Forminchioni, ecco la cantina di Errani: al via il gioco a chi ce l’ha più lungo (il processo)

 

Richiesta di rinvio a giudizio per falso ideologico a carico di Vasco Errani, presidente della Regione Emilia-Romagna, nell’inchiesta sul finanziamento di un milione a Terremerse, coop di Bagnacavallo (Ravenna), presieduta dal fratello Giovanni Errani: a formularla il Procuratore di Bologna Roberto Alfonso e il Pm Antonella Scandellari. Dopo Niki Vendola ne arriva un altro, per la felicità di Roberto Forminchioni (che si è intascato qualcosa come 8 milioni di euro di tangenti tra ville, vacanze di lusso, yacht e case) che ora può gioiosamente gridare, come finora hanno fatto gli altri, ad alta voce “cornuto” all’asino.
marzo 17, 2012

Anche lui!!!!!

Va bene, non è una novità, direte voi. Perché dovremmo indignarci per cose che sappiamo benissimo? Dov’è la “notizia”? Be’, la notizia è questa: il presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, che ha ricevuto un avviso di fine indagine, vale a dire un preludio certo al rinvio a giudizio, si è dichiarato, sentite un po’, “una persona onesta”. Lui è “innocente”. Non ha mai favorito nessuno, tanto meno il fratello (per un finanziamento illecito di un milione di euro concesso alla cooperativa di quest’ultimo). E chiarirà al più presto la sua posizione. La “correttezza del suo operato” non è in discussione, la “verità” verrà fuori.

Speriamo!

gennaio 29, 2011

Guida ai Green Jobs: un vademecum sul lavoro verde ed ecologico

Ermes Ambiente, il portale tematico della Regione Emilia Romagna, ha pubblicato una guida con le istruzioni per l’uso per chi vorrebbe cimentarsi nei mestieri “green”.

La guida, scaricabile gratis in pdf, dà spazio a:

  • la formazione,
  • il reclutamento,
  • le competenze più richieste,
  • i riferimenti utili.

Si prevedono 4,5 milioni di lavoratori “verdi” in Europa entro i prossimi 10 anni: dal designer di un parco eolico all’installatore di turbine eoliche, dal certificatore all’ecoingegnere, e tantissimi altri profili professionali trasversali alla divisione tra lavoro manuale e lavoro intellettuale.