Posts tagged ‘regione calabria’

marzo 5, 2012

Lo scandalo delle auto blu.

Il Presidente della regione Calabria Scopelliti denuncia tre auto-blu a sua disposizione e 136600km all’anno, 374 chilometri al giorno. Se una domenica resta a casa vuol dire che il giorno dopo ne percorre in macchina 748!
Sempre secondo i dati forniti dalle amministrazioni al Formez, il presidente leghista della regione Veneto Luca Zaia e sei dei suoi assessori percorrono in media 236 km al giorno ciascuno.
E quando li trovi questi in ufficio!? 
Il sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca, anche se i suoi impegni istituzionali dovrebbero riguardare solo il proprio comune, sta seduto nell’auto blu per 194 chilometri al giorno.
Per finire ad una delle cariche più alte, il Presidente della Camera Gianfranco Fini, che ha dichiarato di avere due auto blu a sua esclusiva disposizione e di aver percorso 48mila chilometri in un anno! Noi ogni tanto lo vediamo in televisione presiedere i lavori del Parlamento, ma evidentemente dev’essere un clone, visto che Fini sta in macchina per ben 132 chilometri al giorno…
Ma chi le usa davvero le macchine blu dei nostri Papaveri!!?

gennaio 27, 2012

Concorsi fantasma a 850 disoccupati per farsi eleggere alla regione Calabria

Ci sono le clientele e c’è chi sta più avanti… o più in basso se volete.

Come Antonio Rappoccio,  diventato consigliere regionale della Calabria grazie ai voti di 850 disoccupati. Tutti raggirati approfittando della loro disperazione.
Questa è la contestazione con cui il gup di reggio calabria Silvana Grasso ha rinviato il consigliere a giudizio il prossimo 29 marzo per scambio elettorale.
Ma la truffa è di quelle certamente complesse e fantasiose:
prima delle ultime elezioni regionali, infatti, Rappoccio ha messo in piedi una serie di “concorsi fantasma” che dovevano rappresentare il canale attraverso il quale le persone coinvolte venivano assunte in cooperative che si occupavano di fotovoltaico. In cambio ovviamente del sostegno  per le regionali.
L’Alicante, la Sud Energia e la Iride Solare sono i nomi di alcune delle cooperative utilizzate per simulare i fantomatici progetti occupazionali.
Oltre al danno la beffa: prima delle elezioni  si sono svolte anche le prove scritte dei concorsi fantasma! Poi il voto con le preferenze puntualmente raccolte e il trionfale accesso all’aula consiliare…
Per gli orali invece gli 850 giovani stanno ancora aspettando… Alla fine l’unico posto di lavoro creato da Rappoccio è stato il suo. Nel consiglio regionale della Calabria a oltre 11.000 euro al mese!

settembre 15, 2010

Solidarietà ai giornalisti calabresi.

“Taniche di benzina sul balcone di casa, auto fatte saltare in aria o crivellate di proiettili, intimidazioni via citofono, foto di figli nel passeggino accompagnate da lettere di avvertimento. È difficile per chi non vive e lavora in Calabria farsi un’idea di cosa voglia dire essere cronisti (e magistrati, carabinieri, poliziotti) in una regione dove quello che sarebbe inaccettabile per qualunque giornalista diventa la quotidianità. Ma anche chi vorrebbe leggere di questa realtà e documentarsi fa molta fatica, perché le notizie calabresi raramente escono dai confini regionali.
Agostino Pantano, Ferdinando Piccolo, Giuseppe Baglivo, Michele Albanese, Gianluca Albanese, Antonino Monteleone, Angela Corica, Agostino Urso, Lucio Musolino, Riccardo Giacoia, Saverio Puccio, Giovanni Verduci, Michele Inserra, Giuseppe Baldessarro, Guido Scarpino, Pietro Comito, Leonardo Rizzo, Filippo Cutrupi: sono solo alcuni dei giornalisti e dei blogger che hanno ricevuto minacce, che sono stati aggrediti, sequestrati, intimiditi. Non per aver fatto uno scoop planetario, né per aver necessariamente messo in mezzo un potente famoso. Ma per aver riportato notizie raccolte in questura, in tribunale, in caserma: la routine del lavoro di cronista” (Cristina Bassi).
 
In Calabria basta un articolo di ordinaria amministrazione per ricevere, puntuale, una pallottola in redazione. Nessun timore, nemmeno stavolta riusciranno a farci paura, a farci tirare i remi in barca. Le minacce non servono a niente, non ci spaventano, le rispediamo al mittente e sulla busta ci mettiamo anche la firma. Proiettili vaganti, buste. Tanti postini che però ci fanno capire una cosa, parte della Calabria non vuole cambiare, e soprattutto ci fanno capire che la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta.
Scrivere ciò che si vede e si scopre è il nostro mestiere, continueremo a farlo in piena libertà, nella convinzione che così facendo riusciremo a rendere il giusto servizio alla comunità. Abbiamo il diritto di non essere “eroi”. Dopo l’ennesima intimidazione proviamo a farci sentire, non per avere pubblicità, ma per non essere lasciati soli e per dichiarare la volontà di “lavorare in pace”. “Presto ci spareranno addosso, perché capiranno che le cartucce, le bottiglie incendiarie, le telefonate, le minacce mafiose perpetrate nelle loro più variegate forme non funzionano” (i giornalisti di Calabria Ora).

Non è facile vivere in Calabria, non è facile scrivere di ‘ndrangheta, denunciare. Ma bisogna sacrificarsi per la libertà di informare. Ci hanno detto ‘siediti’ e ci siamo alzati, ci hanno detto ‘non fare questo, non fare quello’ e noi l’abbiamo fatto… Ci hanno detto ‘non scrivere’ e noi abbiamo scritto e continueremo a farlo. Non saranno proiettili, buste gialle, lettere minatorie a fermarci. Non sarà una macchina bruciata a fermare il nostro ardore, a frenare la nostra rabbia.

aprile 18, 2010

La calabria ha la nuova giunta regionale.

Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, del Pdl, ha nominato ieri sera il suo Esecutivo. Alla vicepresidenza Scopelliti ha chiamato una donna, Antonella Stasi, esterna, senza deleghe. Giuseppe Gentile (Pdl) è l’assessore alle infrastrutture e ai lavori pubblici; Pietro Aiello (Pdl) all’urbanistica; Giacomo Mancini (esterno) bilancio e programmazione; Francesco Antonio Stillitani (Udc) lavoro, formazione professionale, famiglia e politiche sociali; Francesco Pugliano (Lista Scopelliti) all’ambiente; Michele Trematerra (Udc) agricoltura e forestazione; Domenico Tallini (Pdl) personale; Mario Caligiuri (esterno) cultura e beni culturali; Antonio Stefano Caridi (Pdl) assessore alle attività produttive. Scopelliti presenterà ufficialmente la Giunta nel corso di una conferenza stampa in programma oggi alle 16 a Palazzo Alemanni a Catanzaro.