Posts tagged ‘regionali 2010 camèpania candidati’

gennaio 8, 2010

Regionali 2010 i candidati regione per regione.

Grande incertezza per le candidature in quasi tutte le regioni. Per quanto riguarda il centrosinistra la responsabilità è senz’altro da attribuire al partito democratico, che non riesce né a fare né ad imporre scelte di alleanze né candidature. Mentre infatti  Di Pietro sembra disponibile a correre in coalizione, senza porre grosse condizioni, l’UDC pone pesanti condizionamenti per partecipare alla coalizione di centrosinistra. Il 28 e il 29 marzo si vota in 13 regioni, l’11 e il 12 aprile ci saranno i ballottaggi. A due mesi dal voto il quadro delle candidature non è ancora completamente definito.  Vediamo la situazione nel dettaglio regione per regione.

* PIEMONTE – per il centrosinistra correrà la presidente uscente Mercedes Bresso (Pd); la sua coalizione potrebbe includere Prc e Pdci allargata all’Udc. Per il centrodestra in campo l’esponente della Lega Roberto Cota.

* LOMBARDIA – i candidati sono il presidente uscente, Roberto Formigoni, e l’ex presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati che sarà appoggiato da una coalizione di cui fanno parte Pd, Idv e Sinistra e libertà.

* LIGURIA – l’ uscente Claudio Burlando viene ricandidato dalla coalizione di centrosinistra che cerca anche l’alleanza con l’Udc. Lo sfida l’ex governatore Sandro Biasotti (2000-2005), candidato dalla coalizione che unisce Pdl e Lega Nord Liguria, alla ricerca anch’essa dell’alleanza con l’Udc.

* VENETO – Per il centrodestra sarà il ministro leghista Luca Zaia a correre per la poltrona lasciata libera da Galan. Nel centrosinistra c’é l’incognita di una possibile alleanza anti-Lega tra Pd e Udc. I centristi hanno già schierato in campo Antonio De Poli. Il Pd, al momento, ha lanciato il nome di Laura Puppato, sindaco Pd di Montebelluna.

* EMILIA-ROMAGNA – Il centrosinistra punta su Vasco Errani, candidato per il terzo mandato. Il presidente della conferenza delle Regioni ha incassato la deroga all’unanimità dell’ assemblea del Pd. Il suo sfidante per il centrodestra sarà Giancarlo Mazzuca. Corre da solo l’Udc che schiera il parlamentare Gian Luca Galletti.

* TOSCANA – Enrico Rossi (Pd), attuale assessore regionale alla sanità, è il candidato del centrosinistra. Il Pdl non ha ancora ufficializzato un nome. Per l’Udc si profila una corsa solitaria. Il fotografo Oliviero Toscani è il candidato dei radicali.

* LAZIO – per il Pdl corre la sindacalista Renata Polverini, segretario nazionale dell’Ugl. Per il centrosinistra, invece, corre Emma Bonino. Determinante la scelta dell’Udc.

* MARCHE – per il centrosinistra in corsa il presidente uscente Gian Mario Spacca (Pd)ma non si sa ancora se a capo di una coalizione Pd-Idv-Udc o Pd-Idv-Prc-Pdci, copia di quella uscente. Il centrodestra non ha ancora candidati.

* UMBRIA – nel centrosinistra il senatore Mauro Agostini, sfiderà alle primarie (data probabile, il 24 gennaio) la presidente uscente, la bersaniana Maria Rita Lorenzetti (sarebbe al suo terzo mandato, non previsto dallo statuto del Pd umbro). Per il centro destra i nomi che circolano sono quelli del sindaco di Assisi, Claudio Ricci, della capogruppo regionale Pdl, Fiammetta Modena, e dell’imprenditrice umbra Luisa Todini.

* CAMPANIA – Quadro ancora fluido: per il Pdl in pole position l’ex ministro per l’Attuazione del Programma Stefano Caldoro.  Nel Pd corre il  sindaco di Salerno Enzo De Luca.  Già annunciata da tempo per l’Mpa la candidatura di Riccardo Villari.

* CALABRIA – il candidato del centrosinistra è Agazio Loiero. Il candidato del centrodestra è il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti. Altra candidatura certa è quella dell’imprenditore Pippo Callipo, sostenuto da Idv e da movimenti della società civile. L’Udc non ha ancora scelto.

* BASILICATA – il centrosinistra candida l’attuale governatore, Vito De Filippo (Pd). Non c’é alcuna decisione ufficiale da parte del Pdl. Ancora da definire le posizioni di Alleanza per l’Italia e Udc.

* PUGLIA – Il governatore uscente Nichi Vendola (Sinistra, ecologia e libertà). Nulla però è ancora  definito. Il Pdl non ha ancora indicato alcun candidato.