Posts tagged ‘referendum 12 e 13 giugno’

giugno 14, 2011

Si volta pagina.

Le reazioni a catena dei quattro sì anticipano qualcosa di nuovo sul futuro dell’Italia. E del governo: a partire dal suo primo ministro. Per quanto il deputato avvocato Ghedini sostenga che “niente cambierà” sul fronte dei processi, il premier non potrà più chiedere di giustificare le assenze alle udienze per impegni da primo ministro. E qualche processo può andare a sentenza prima del previsto. A meno che si agisca su altri fronti. Uno su tutti: il disegno di legge sulla prescrizione breve. Oggi il Senato potrebbe calendarizzare il passaggio in aula (articolo di Chiara Paolin). E se la verifica del 22 giugno confermasse una maggioranza governativa, le carte in tavola cambierebbero a favore del Cavaliere ancora una volta. E dall’opposizione non sembrano arrivare pericoli. Se Bersani invoca le dimissioni di Berlusconi, Di Pietro invita a “non strumentalizzare il voto” perché “non è contro il governo ma per la democrazia” (guarda il video)Così finora nessuno ha chiesto la sfiducia dell’esecutivo (articolo di Eduardo Di Blasi). Per il Presidente del Consiglio i problemi arrivano dalla maggioranza. Dal Pdl esce allo scoperto Roberto Formigoni: “Impossibile andare avanti così”. Ma il colpo di grazia lo prepara la Lega (leggi)

giugno 12, 2011

Ho votato. Che soddisfazione!

Con tutte quelle schede non sapevo dove mettere si e dove invece mettere si.

giugno 12, 2011

manifesti socialisti.

giugno 11, 2011

Perversioni grafico-referendarie tra lettere e numeri.


giugno 11, 2011

Se non passano i referendum.

Viva l'Italia di Enzo Scarton

giugno 11, 2011

Mandiamo Berlusconi ad Hammamet.

Come Bettino Craxi giusto vent’anni fa, Silvio Berlusconi ha invitato gli italiani ad andare a mare invece di andare a votare per i referendum domenica e lunedì.

Ma al di là del mare, dell’andare al mare… ci sono quattro sì per mandare anche lui ad Hammamet come Bettino Craxi

giugno 10, 2011

Quando l’acqua è in mano ai privati.

In Calabria, dove sorgono due delle più grandi dighe d’Italia, il voto al referendum vale più dell’oro. In ballo c’è la permanenza sul territorio della So.Ri.Cal (Società Risorse Idriche Calabresi), figlia della francese Veolia, socia di minoranza della Regione Calabria con la quale spartisce la gestione di tutte le risorse idriche calabresi (46,5 per cento) ma che, da qualche giorno, ha deciso di chiudere a staffetta i rubinetti della Piana di Gioia Tauro. Attraverso la milanese Siba, So.Ri.Cal serve 385 comuni. Di questi ben 300 sono morosi, non hanno cioè fondi sufficienti per coprire le tariffe che – denunciano i sindaci – sono state aumentate arbitrariamente (leggi l’articolo di Giulia Cerino). Ad Agrigento l’acqua è stata privatizzata da un pezzo. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Bollette tra le più costose d’Italia e rifornimenti erogati con le turnazioni (guarda il video di Antonio Condorelli). Stessa storia anche in provincia di Roma. A Velletri, ad esempio, molti rubinetti da tempo sono a secco (guarda il video di David Perluigi)

giugno 10, 2011

Il legittimo impedimento secondo Travaglio ad Annozero

giugno 8, 2011

Corsa al quorum, astensionisti in azione Reguzzoni: “Bossi non andrà a votare”.

Ad ormai poche ore dal voto, in un clima di crescente ottimismo verso la possibilità che il quorum in grado di rendere valido il referendum su acqua, nucleare e legittimo impedimento venga effettivamente raggiunto, il fronte favorevole all’astensione gioca le sue utlime carte nella speranza di lasciare a casa oltre la metà degli elettori.
“Da quel che mi risulta Bossi non andrà a votare”, ha rivelato oggi il capogruppo della Lega Nord alla Camera Marco Reguzzoni. “Sulle consultazioni dei referendum – spiega Reguzzoni – la linea della Lega è la libertà di coscienza. Ciascuno decide come meglio crede”. Affermazioni sorprendenti dopo che alal vigilia del ballottaggio di Milano lo stesso leader del Carroccio aveva lasciato capire di essere favorevole quanto meno ai due “sì” contro la privatizzazione dell’acqua. Posizione poi ribadita da diversi amministratori di primo piano della Lega, dall’appena rieletto sindaco di Varese Attilio Fontana al presidente del Veneto Luca Zaia.

giugno 7, 2011

Mina e Celentano per i referendum.

Celentana e Mino cantano le indicazioni per battere il quorum al referendumdel 12 e 13 giugno:

Vota anche tu, acqua e sole voglio avere, e nessuno può fregarmi il bicchiere.