Posts tagged ‘PSI campania’

novembre 4, 2013

Bandiere socialiste a lutto.

E’ morto stamattina a Napoli il segretario regionale del Psi della Campania Fausto Corace.
Corace, che era componente della direzione nazionale del Psi, aVeva 75 anni. Lascia la moglie Giusi Laurino, e i figli Roberto, Paolo e Francesca.
Gia’ direttore generale del Ctp negli anni 90, e’ stato assessore all’urbanistica nella giunta Valenzi.
Tra i fondatori del SI e dello Sdi Corace è stato uno degli animatori della Costituente socialista culminata nel 2007 con la formazione del Psi.
Consigliere regionale della Campania dal 2000 al 2010 ha legato il suo nome alla norma che ha introdotto la doppia preferenza di genere nella legge elettorale campana.

Con Corace non sono mai andato d’accordo, ma ciò non toglie il mio profondo dispiacere per un compagno socialista la cui cartteristice era la signorilità e la disponibilità ad ascoltare e a rendersi disponibile.

maggio 31, 2012

Un grande compagno: Antonio Taglialatela.

 

Antonio TaglialatelaMONDRAGONE. Il Partito Socialista Italiano, attraverso il suo segretario Antonio Taglialatela, già assessore comunale e candidato

interviene in merito al Consiglio Comunale dove alcuni consiglieri comunali, individualmente, hanno deciso di devolvere il loro gettone di presenza in beneficenza e in attività di volontariato proponendo la predisposizione di un preciso ordine del giorno. “Facciamo gli in bocca al lupo al sindaco e alla sua nuova giunta, – afferma Taglialatela – in attesa però di conoscere le Deleghe e le competenze dei suoi Uomini, mettendo da parte pregiudizi e congetture politiche e, tuttavia, non abbandonandoci in inutili elogi di diplomazia ipocrita. Tuttavia, esultiamo nel prendere atto e salutare favorevolmente quanto dichiarato in Assise da diversi consiglieri comunali sulla volontà di rinuncia individuale del gettone di presenza. Il Partito Socialista vuole contribuire alla crescita e alla promozione di politiche sane e concrete di rilancio e di innovazione, facendo la propria parte come forza di opposizione, anche se stando fuori dal palazzo. La proposta avanzata potrà essere accolta prevedendo l’approvazione di un Ordine del Giorno a firma dell’intero Consiglio e con le somme derivanti dai gettoni di presenza e dalla riduzione delle indennità di governo, verrà istituito un nuovo e specifico capitolo di bilancio, correlato alla spesa, con l’obiettivo di aiutare le fasce più deboli della città, un mini welfare cittadino che sia in grado, così, di agevolare la tassazione a tutte quei giovani, studenti, disoccupati, precari e vittime di racket ed usura i quali ogni giorno devono affrontare numerosi sacrifici per far vivere una vita dignitosa alle proprie famiglie”.

 

“Abbiamo un modo di essere e di fare politica differente – conclude Taglialatela – ma non per questo faremo mancare il nostro contributo al dialogo e al confronto propositivo, nel solo interesse della nostra Comunità Cittadina. Faremo in modo di costruire un filo diretto col sindaco e il governo cittadino ci confronteremo con tutte le forze politiche, a partire dalla sinistra e dal centrosinistra, nell’ottica di una possibile crescita e rinnovamento della politica all’interno delle nostre istituzioni. In bocca al lupo…cara Mondragone”.

febbraio 11, 2012

Finalmente qualcosa di sinistra.

Lunedi’ prossimo, nella saletta Conferenze del Gruppo Consiliare Psi, si terra’ la conferenza stampa del Partito Socialista Italiano per ”denunciare pubblicamente le irregolarita’ contenute nella Proposta di Legge regionale 304, che mira a sanare intollerabili abusi edilizi commessi sul territorio campano”. Interverranno, oltre al presedente del Gruppo, Gennaro Oliviero, il consigliere regionale Gennaro Mucciolo ed il segretario regionale del Psi, Fausto Corace. ”Il testo della Proposta di Legge, sulla regolarizzazione degli interventi edilizi, contiene delle incongruenze cosi’ marchiane che, sono certo, fara’ sorridere l’Italia intera e soprattutto la Corte Costituzionale – esordisce il capogruppo regionale del Psi, Oliviero – Leggendo il dispositivo, si nota come vengano scavalcati, ad arte, i vincoli paesaggistici e tutta la normativa in materia urbanistica. Per l’ennesima volta, le nostre bellezze naturali vengono sminuite a vantaggio di interessi manifestamente contra legem. Come forza di opposizione, e’ nostro preciso dovere portare alla pubblica attenzione questo scempio che si vuole perpetrare, a tutto danno delle nostre terre e dei nostri concittadini”.

febbraio 6, 2010

REGIONALI CAMPANIA. IL PSI SOSTIENE VINCENZO DE LUCA

Una delegazione del Partito Socialista Italiano ha incontrato oggi il candidato alla presidenza della Regione Campania Vincenzo De Luca.
All’incontro, tenutosi nella sede napoletana del Psi hanno partecipato il coordinatore della segreteria nazionale del Partito Socialista Marco Di Lello, il segretario regionale Fausto Corace, il capogruppo regionale del Psi Gennaro Oliviero, il vicepresidente del consiglio regionale Gennaro Mucciolo, Tommaso Casillo e Fulvio Bonavitacola del comitato di De Luca.
I socialisti hanno rappresentato le proprie priorita’ programmatiche per una Nuova Regione, come disegnata dal nuovo Statuto: decentramento, politiche del mediterraneo, riforma del comparto turismo, valorizzazione del patrimonio culturale e governo del territorio i temi principali.
All’esito dell’incontro il Psi ha formalizzato il proprio sostegno al candidato De Luca.  
Fimalmente il Psi esce dall’ambiguità, ma forse troppo tardi.
gennaio 29, 2010

Buonanotte compagni

Buonanotte a tutti quelli che come me hanno amato il gioco del calcio.

Buonanotte a Ciro Ferrara, napoletano buono e grande campione.

Buonanotte a che non vota Caldoro. E’ solo un mascalzone altro che socialista.

Buonanotte ai magistrati italiani che domani difenderenno la Costituzione.

Buonanotte  a Vladimir Luxuria che ha difeso i femminielli napoletani.

…e come dice De Gregori un giocatore si giudica dal coraggio e dalla fantasia.

gennaio 18, 2010

Elezioni regionali Campania: PD indietro tutta.

 Molto probabilmente il PD democratico non farà le primarie per le elezioni regionali di marzo. In una dichiarazione ufficiale il Segretario regionale Amendola boccia le candidature del sindaco di Salerno De Luca, e di Cascetta che invece sembrava aver conquistato la nomination. Il motivo apparente sarebbe il mancato gradimento dei due da parte  degli  alleati. De Luca probabilmente correrà da solo. Cadute le due ipotesi crescono le probabilità per Pasquino e di un altro cattedratico eccellente: Guido Trombetti. Il primo sarebbe il candidato preferito dall’on.le De Mita nel caso che andasse a buon fine l’alleanza PD-UDC.  

Il PSI e Sinistra e Libertà, intento fanno prove di coalizione. La difficoltà nasce dal fatto che  lo schieramento unitario delle due forze corre il rischio di eleggere soltanto deputati socialisti e la cosa in casa SEL non a tutti è gradita dopo il voltafaccia di Nencini.