Posts tagged ‘processo a berlusconi’

ottobre 28, 2012

Parlare ancora di Berlusconi ti fa sentire una persona peggiore.

 

ottobre 21, 2012

I pazzi vanno assecondati!

 

ottobre 21, 2012

Quanti ricordi!

ottobre 21, 2012

Solo grandi trombate.

Deposizione spontanea.
Un patetico tentativo di ribaltare
ciò che tutti conoscono.
Una stretta di mano alla Bocassini,
proprio quella ritratta nelle maschere
usate nelle feste di corte …
ottobre 3, 2011

Il processo perfetto va avanti.

I giudici del tribunale di Milano hanno respinto la richiesta della difesa di Silvio Berlusconi, imputato a Milano per il caso Ruby, di sospendere il processo fino al prossimo 15 febbraio in attesa della decisione della Consulta sul conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato.
I giudici del tribunale di Milano hanno dichiarato inoltre irrilevante e “manifestatamente” infondata la questione di legittimità costituzionale sollevata dalle difese del premier, in relazione agli articoli del codice di procedura penale, in cui si prevede l’obbligatorietà della sospensione del processo qualora sia un giudice a sollevare il conflitto di attribuzione. Ora la parola è passata al pm Ilda Boccassini per la richiesta prove.

ottobre 2, 2011

Domani comincia il “Processo Perfetto”

È l’ora: si alza il sipario su quello che, dietro le quinte, parlando con i suoi colleghi, l’avvocato Niccolò Ghedini, aveva definito sarcasticamente “Il processo perfetto”. Perfetto – questo il timore – per stringere in una tenaglia l’imputato-premier e la sua immagine.

Per capire la situazione, immaginiamo due binari. Al piano terra, nella grande aula, domani c’è il binario riservato a un unico imputato, lui: Silvio Berlusconi, 75enne. È al centro della complessa inchiesta nata intorno a Karima El Mahroug, detta da se medesima Ruby Rubacuori. Immigrata marocchina, scappata di casa, arrivata ad Arcore, nel sotterraneo del bunga bunga, tra colleghe nude e danzanti, ad appena diciassette anni. Qui, in questo processo, siamo alle ultime schermaglie procedurali. Stiamo cioè entrando nel vivo delle due accuse.

giugno 26, 2011

Le due ragazze del Bunga Bunga contro Silvio.

Una delle due ragazze aveva raccontato della statua di Priapo regalata dai commensali al premier durante la festa, con la richiesta di baciarne il fallo. L’altra aveva confermato il particolare. Oggi Chiara Danese ed Ambra Battilana si costituiscono parte civile nel processo a Silvio Berlusconi aperto a Milano per il caso Ruby.

aprile 6, 2011

Approvato il conflitto di attribuzione.

La Camera vota il conflitto di attribuzione sul Rubygate.
Il tribunale competente è il conto corrente di Berlusconi.
aprile 4, 2011

L’Italia in piazza per la democrazia.

Domani in piazza per la democrazia. Tutto è pronto per la mobilitazione che si svolgerà domani a Roma, in concomitanza con il ritorno in Aula del processo breve.

Da Montecitorio a piazza Sant’Apostoli, molti i presidi e gli happening fino alla “notte bianca” previsti dal comitato promotore – Popolo Viola, Articolo 21, Libertà e Giustizia e MoveOn.

Si inizierà alle 14.30 con un presidio permanente in Piazza Montecitorio e alle 20.00 ci si sposterà in Piazza Sant’Apostoli dove fino a mezzanotte si alterneranno artisti, rappresentati della società civile, dei partiti, del mondo delle associazionismo in un happening dedicato alla democrazia all’insegna del tricolore e della costituzione, senza simboli di partito.

In piazza anche il Pd

In piazza ci sarà anche il Partito democratico. Lo ha detto il segretario Pier Luigi Bersani, in un’intervista a “Repubblica”. Bersani critica Alfano «ministro impastato di arroganza e servilismo» che «tradisce il suo mestiere e ha uno stile sartoriale perché adatta sempre i suoi provvedimenti ai voleri del capo». La riforma costituzionale, prosegue, «ha un punto essenziale che è inaccettabile: dà alla politica un potere improprio nell’esercizio della giustizia. Contro questo e contro le leggi ad personam combatteremo in Parlamento e nelle piazze».

marzo 19, 2011

Caso Mills/ Salta l’udienza di Berlusconi per il Cdm sulla Libia

Silvio Berlusconi non sarà presente all’udienza di lunedì prossimo sul caso Mills perchè dovrà presiedere il consiglio dei Ministri straordinario sulla Libia. La notizia è arrivata direttamente da uno dei legali del premier, Piero Longo, che ha però specificato che la difesa non ha intenzione di ricorrere al legittimo impedimento e quindi l’udienza si svolgerà regolarmente. “Consentiremo che l’udienza si svolga, anche se il presidente Berlusconi è impedito a partecipare dalla riunione di Governo”, ha spiegato Longo. Lunedì è prevista la deposizione del consulente del pm sui conti di Mills, nel cui processo il premier è imputato per corruzione.

Ma non aveva detto che sarebbe stato presente ad ogni udienza?