Posts tagged ‘prevenzione tumori’

gennaio 17, 2010

Il cancro si combatte a tavola, ecco gli alimenti che fanno male.

 

Il Fondo mondiale per la ricerca sul cancro individua nell’obesità e nella vita sedentaria i fattori che predispongono al tumore. Sale, carne rossa e alcool sono nemici della salute

 Il sovrappeso e la vita sedentaria sono fattori che predispongono al cancro. Le persone grasse, secondo un volume sul rapporto fra alimentazione e tumori del Fondo mondiale per la ricerca sul cancro, si ammalano di più di carcinoma della mammella, dell’endometrio, del rene, dell’esofago, dell’intestino, del pancreas e della cistifellea. 

Anche fare poco movimento è un fattore di rischio a prescindere dall’obesità. Di qui la prima raccomandazione di mantenersi snelli per tutta la vita e di evitare i cibi ad alta densità calorica, cioè quelli ricchi di grassi e di zuccheri, che più di ogni altro favoriscono l’obesità. E, in primo luogo, non bisogna mangiare gli alimenti proposti nei fast food e le bevande zuccherate”.
 
I FATTORI DI RISCHIO


Alcool e carni rosse
Chi mangia carni rosse, soprattutto quelle conservate, corre il rischio di cancro dell’intestino e, probabilmente, anche di contrarre tumori dello stomaco..

Sale e calcio
“Anche il consumo elevato di sale e di cibi conservati sotto sale sono associati al carcinoma dello stomaco.
Latte e latticini
“Sul latte e i latticini e, in generale, sui grassi animali gli studi sono molto contrastanti e non conclusivi: il consumo di latte sembrerebbe ridurre i tumori dell’intestino, che sarebbero però aumentati da quello di formaggi.

gennaio 15, 2010

Le ricette anti-cancro: fagioli neri con verdure

Lo chef Giovanni Allegro, insegnante di cucina a “Cascina Rosa”, della Scuola di cucina dell’Istituto nazionale tumori di Milano, propone delle ricette sane utili a prevenire il cancro. Allegro collabora con l’Istituto e con il dipartimento di Scienze biomediche di Torino nell’ambito di progetti di ricerca sulla prevenzione oncologica

Preparazione
Cuocere la soia in pentola pressione per 40 min. a fuoco basso; a parte saltare, in una padella con olio, la cipolla, le carote ed il sedano; aggiungere nella padella la soia cotta, saltare per pochi min. quindi aggiungere un dito d’acqua e stufare per 15 min. a fuoco basso e coperto. Insaporire con shoyu, mescolare per 2 min. quindi servire caldo.

gennaio 14, 2010

Le ricette anti-cancro: minestra di orzo perlato

Lo chef Giovanni Allegro, insegnante di cucina a “Cascina Rosa”, della Scuola di cucina dell’Istituto nazionale tumori di Milano, propone delle ricette sane utili a prevenire il cancro. Allegro collabora con l’Istituto e con il dipartimento di Scienze biomediche di Torino nell’ambito di progetti di ricerca sulla prevenzione oncologica

Ingredienti per quattro persone:
¾ di tazza di orzo perlato
¼ di tazza di orzo perla in ammollo per una notte
5-6 tazze di acqua
½ cavolo cappuccio
2 cipolle
2 carote
3 pizzichi di sale
Prezzemolo

Preparazione:
Mettere in una pentola a pressione i due tipi di orzo, l’acqua ed il sale, portare in pressione e cuocere per 30 min. a fiamma bassa con spargifiamma; far scendere la pressione, aprire la pentola ed aggiungere il cavolo tagliato a pezzetti, le cipolle e le carote a cubetti, quindi far cuocere (non a pressione) a fiamma bassa per altri 10 min. Servire caldo e guarnito con prezzemolo tritato

gennaio 13, 2010

Le ricette anti-cancro: lenticchie in salsa di senape

Lo chef Giovanni Allegro, insegnante di cucina a “Cascina Rosa”, della Scuola di cucina dell’Istituto nazionale tumori di Milano, propone delle ricette sane utili a prevenire il tumore. Allegro collabora con l’Istituto e con il dipartimento di Scienze biomediche di Torino nell’ambito di progetti di ricerca sulla prevenzione dei tumori

Ingredienti per quattro persone:
2 tazze di lenticchie di rodi o di montagna;
rosmarino e salvia;
prezzemolo tritato;
1 cucchiaio di acidulato o aceto di riso o di mele;
1 tappino di acidulato di umeboshi;
sale marino integrale;
1 carota;
1 cipolla rossa o cipollotto;
1-2 cucchiaini di senape;
olio extravergine di oliva.

Preparazione
Tritare la cipolla e lasciarla marinare nell’acidulato di umeboshi. Far cuocere le lenticchie in abbondante acqua per circa 25 minuti, lasciandole leggermente al dente. Scolarle e farle raffreddare in una pirofila. Aggiungere la cipolla strizzata, la carota grattugiata, il prezzemolo e condire con una salsina fatta con l’olio, la senape e l’aceto. Aggiustare se necessario con shoyu

gennaio 11, 2010

Le ricette anti-cancro: zuppa di borlotti e cavolo cappuccio

Lo chef Giovanni Allegro, insegnante di cucina a “Cascina Rosa”, della Scuola di cucina dell’Istituto nazionale tumori di Milano, propone delle ricette sane utili a prevenire il tumore. Allegro collabora con l’Istituto e con il dipartimento di Scienze biomediche di Torino nell’ambito di progetti di ricerca sulla prevenzione dei tumori.

Ingredienti per 4 persone:
80 g di fagioli borlotti amollati e lessati;
1 fetta di cavolo capuccio;
1 zucchina;
1 carota;
1/2 cipolla rossa;
4 foglie di basilico;
1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato;
1 cucchiaio olio extravergine;
q.b. sale marino

Sintesi della ricetta
Cottura = 30′
Dose = 4 persone
Calorie = 171 per porzione

Preparazione
Lavate accuratamente tutte le verdure e tagliatele a dadini. Disponetele in una pentola insieme ai fagioli cotti e coprite con acqua fredda. Mettete sul fuoco, portate a bollore, coprite e fate cuocere a fuoco lento finchè le verdure risulteranno tenere. Condite con il miso, un pizzico di sale, il prezzemolo e il basilico tritati. Servite la zuppa su delle ciotoline decorando con qualche goccia di olio extravergine. 

gennaio 10, 2010

Le ricette anti-cancro: stufato di ceci e funghi

Lo chef Giovanni Allegro, insegnante di cucina a “Cascina Rosa”, della Scuola di cucina dell’Istituto nazionale tumori di Milano, propone delle ricette sane utili a prevenire il tumore. Allegro collabora con l’Istituto e con il dipartimento di Scienze biomediche di Torino nell’ambito di progetti di ricerca sulla prevenzione dei tumori

Ingredienti per 6 persone:
240 g di ceci;
150 g di seitan a dadini;
1 striscia di alga kombu;
25 g porcini secchi;
1 cipolla tritata;
1 carota a dadini piccoli;
1 costa di sedano a dadini;
1 spicchio d’aglio tritato;
1 cucchiaio prezzemolo tritato;
1 cucchiaio di olio extravergine;
1 cucchiaio di tamari;
1 cucchiaio di semi di cumino;
q. b. sale marino

Sintesi della ricetta:

Cottura = 110′
Dose = 6 persone
Calorie = 286 per porzione

Preparazione:
Lavate e mettete a bagno i ceci per 24 ore. Ammollate la kombu 10 minuti e tagliatela a pezzetti. Scolate i ceci, metteteli in una pentola a pressione con la kombu e versate 2 parti di acqua fredda. Portate in pressione e cuocete su una piastra rompifiamma per 1 ora e trenta minuti. Mettete i funghi a bagno in acqua tiepida e lasciateli ammorbidire. In una padella versate l’olio e saltate insieme la cipolla, la carota, il sedano e l’aglio con un pizzico di sale. Unite i funghi tagliati a pezzetti con un poco della loro acqua di ammollo filtrata e cuocete 10 minuti. Versate i ceci, il seitan, il cumino tritato e il tamari e fate insaporire qualche minuto. A fine cottura unite il prezzemolo e mescolate delicatamente.

dicembre 29, 2009

Ricette anticancro: fagiolini e peperoni al limone

Lo chef Giovanni Allegro, insegnante di cucina a “Cascina Rosa”, della Scuola di cucina dell’Istituto nazionale tumori di Milano, propone delle ricette sane utili a prevenire il tumore. Allegro collabora con l’Istituto e con il dipartimento di Scienze biomediche di Torino nell’ambito di progetti di ricerca sulla prevenzione dei tumori

Ingrendienti per sei persone:
500 g fagiolini;
1/2 peperone rosso;
1/2 peperone giallo;
1 cipolla di tropea;
1 pomodoro fresco maturo;
1 limone;
1 cucchiaino di capperi sotto sale;
q.b. pepe bianco e sale marino.

Preparazione:
Lessate la cipolla, i fagiolini e i peperoni in acqua bollente salata lasciandoli al dente. Raffreddateli. Tagliate i fagiolini lessi a metà per il lungo. Riducete le falde di peperone a striscioline. Riducete a filetti sottilissimi la parte gialla della buccia di limone, tagliatelo in due e spremetene una metà.

Preparate una citronette con il succo ricavato, emulsionandolo con pochissimo sale, pepe, una cucchiaiata di capperi risciacquati dal sale e tritati finemente, l’olio extravergine. Mescolate in una ciotola i fagiolini, i peperoni, il pomodoro ridotto a dadini e i filetti di buccia. Condite il tutto con la salsa preparata e portate subito in tavola.

(fonte Repubblica)

dicembre 28, 2009

Ricette anticancro:Pasta agli aromi

Lo chef Giovanni Allegro, insegnante di cucina a “Cascina Rosa”, della Scuola di cucina dell’Istituto nazionale tumori di Milano, propone delle ricette sane utili a prevenire il tumore. Allegro collabora con l’Istituto e con il dipartimento di Scienze biomediche di Torino nell’ambito di progetti di ricerca sulla prevenzione dei tumori

Ingredienti per quattro persone:
300 g di pasta di semola di grano duro o integrale;
3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
uno spicchio di aglio;
1 cucchiaio di aromi mediterranei tritati;
1 cucchiaio di shoyu ;

Preparazione:
Far soffriggere nell’olio di oliva gli aromi con l’aglio. Nel frattempo cuocere la pasta al dente e, a cottura ultimata, saltarla nell’olio insaporendo con lo shoyu.

dicembre 26, 2009

Le ricette anti-cancro: torta di carote e mandorle

Lo chef Giovanni Allegro, insegnante di cucina a “Cascina Rosa”, della Scuola di cucina dell’Istituto nazionale tumori di Milano, propone delle ricette sane utili a prevenire il tumore. Allegro collabora con l’Istituto e con il dipartimento di Scienze biomediche di Torino nell’ambito di progetti di ricerca sulla prevenzione dei tumori.

Ingredienti per 14 persone
200 g di carote;
200 g di mandorle non pelate;
200 g di malto;
175 g farina tipo 2;
100 g di mele;
60 g di uvetta;
3 C. olio di mais;
2 C. buccia di limone tritata;
1 bustina di lievito istantaneo;
½ C. cannella in polvere;
1 pizzico di sale marino.  

Sintesi della ricetta
Cottura = 35′
Dose: 14 persone
Calorie = 220 per porzione da 100 grammi

Preparazione
Frullate le mandorle e grattuggiate le carote e le mele. Unite il tutto in una terrina, aggiungete il sale, la cannella, l’olio e mescolate bene. Unite quindi la buccia di limone, l’uvetta, e il malto e mescolate bene con una spatola. Mescolate il lievito alla farina e versatela a pioggia fino a ottenere un impasto morbido. Ungete e infarinate una tortiera, versate e livellate l’impasto e fate cuocere a 200° per 30 minuti.