Posts tagged ‘Poul Nyrup Rasmussen’

gennaio 22, 2011

Commission Annual Growth Survey a ‘frontal assault on workers’.

Jose Manuel Barroso, E.C President Jose Manuel Barroso, E.C. President

Despite the crisis that has engulfed the Eurozone, and the massive job losses that have resulted, the European Commission has seen fit to publish a document which directly attacks workers rights, unemployment benefits and in broad terms, the already much weakened Social Model in Europe.

The document, entitled the Annual Growth Survey, was adopted by the Commission on 11 January under heavy pressure from Commission President Jose Manuel Barroso and will also be presented at the European Council meeting on 4 February. Although not a legislative test, the Survey gives a clear indication of the road map that the Commission wishes to take.

The Commission demands that Member States:

  • strengthen indirect taxation, while weakening the progressive structure of taxes;
  • incentivise longer working hours;
  • increase the retirement age and further privatise pension schemes;
  • weaken employment protection legislation;
  • reduce direct unemployment benefits;
  • And to further liberalise the public sector.

PES President Poul Nyrup Rasmussen, stated that; “the document illustrates that Mr. Barroso has not learned the lessons of 2010, nor acknowledged of the inherent weaknesses of the neo-liberal model that caused the economic crisis. Instead it outlines his delusional belief that the road to economic recovery is based on more harsh measures for those already suffering most from the effects of recession”.

 

gennaio 19, 2011

Le PSE appelle à des élections démocratiques en Tunisie.

Après des semaines d’instabilité politique et sociale, la Tunisie est à l’aube de changements cruciaux pour son avenir. Face au départ du President Ben Ali du pays, le vide de pouvoir à la tête de l’Etat doit être rapidement solutionné.
Le PSE appelle le Premier Ministre à se montrer à la hauteur des aspirations légitimes des Tunisiens à cette heure historique pour le pays.

Le PSE appelle à un dialogue politique national immédiat avec les forces d’opposition afin de préparer des élections anticipées. Poul Nyrup Rasmussen, Président du PSE déclare: “C’est un moment historique pour le peuple tunisien et son aspiration légitime à une transition démocratique. En aucun cas celle-ci ne peut être déçue ou bafouée”.Philip Cordery, secrétaire général du PSE ajoute: “Nous appelons les forces politiques tunisiennes au dialogue et à organiser au plus tôt et dans les meilleures conditions, des élections démocratiques”.

ottobre 29, 2010

Il Presidente del PSE giudica pericoloso riformare il Trattato di Lisbona.

Il Presidente del Partito Socialista Europeo (PES), Poul Nyrup Rasmussen, ha dichiarato di essere radicalmente contrario alla proposta Franco-Tedesca di riformare il Trattato di Lisbona considerandola pericolosa.

giugno 30, 2010

Il PSE chiede l’adozione immediata di una tassa Europea sulle emissioni di CO2

Dopo anni di dibattito e nonostante i progressi significativi nella lotta contro il cambiamento climatico, l’Europa non ha ancora introdotto una tassa sulle emissioni di carbonio(CO2). “E ‘giunto il momento di mettere un prezzo sulle emissioni di carbonio”, ha detto il presidente del Partito del socialismo europeo (PSE), Poul Nyrup Rasmussen. La Commissione europea si è riunita il 23 giugno, per avviare le discussioni su questo argomento. “Le dichiarazioni adottate in materia di cambiamento climatico non sono sufficienti, ora abbiamo bisogno di risultati concreti. La Commissione non può ancora rinviare l’adozione di un’imposta europea sulle emissioni di carbonio.Le discussioni della Commissione devono condurre all’adozione di un sistema che generi nuovi introiti per alleviare i lavoratori del carico fiscale “, ha precisato il presidente PES. Poul Nyrup Rasmussen ha detto che la transizione verso un’economia senza emissioni di carbonio funziona solo se è garantita l’equità, “il peso di questa nuova tassa sul carbonio, non dovrebbe essere a carico dei più deboli nella Società europea. L’ultimo cosa da fare ora è rendere la situazione dei cittadini ancora più difficile attraverso l’aumento dei prezzi dell’energia. Per evitare un nuovo tipo di povertà per i settori dell’energia, delle famiglie basso reddito sono necessarie misure di sostegno. Per gli investimenti nella ristrutturazione degli alloggi e dei trasporti pubblici deve deve essere aggiunta una nuova tassa di carbonio. E ‘giunto il momento che la Commissione ne prenda atto “.