Posts tagged ‘posti di lavoro’

giugno 5, 2013

Manifattura, perso mezzo milione di occupati in quattro anni

 

Le imprese italiane forse dovranno tagliare ulteriori posti di lavoro nei prossimi mesi, ma secondo Confindustria l’Italia ha ottime carte da giocare.

Nel manifatturiero «il numero di occupati è sceso di circa il 10%» e «le imprese italiane saranno probabilmente costrette a tagliare ulteriori posti di lavoro nei prossimi mesi», ha dettVisualizza altro

ottobre 25, 2012

Green economy Ue, previsto mezzo milione di posti di lavoro entro il 2020

Secondo il rapporto di respiro continentale dal titolo Energy [R]evolution, redatto da Greenpeace e dall’European Renewable Energy Council (EREC), entro il 2020 le opportunità professionali che si apriranno grazie alla Green economy sono assolutamente interessanti: mezzo milione di posti di lavoro in Europa nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, un settore che già da tempo conosce business vergini da intraprendere.

Oltre agli obiettivi “green” di sostenibilità ambientale delle nuove energie ci sarebbero anche interessanti opportunità dal punto di vista lavorativo anche se, spiega Greenpeace, ciò potrà avvenire

solo se si imposterà il settore delle rinnovabili come prioritario.

Continua a leggere: Green economy Ue, previsto mezzo milione di posti di lavoro entro il 2020

maggio 5, 2010

Un milione di posti di lavoro persi.

”Perdiamo davvero quel milione di posti di lavoro che avevamo previsto, di cui oltre un terzo nel Sud”. Lo ricorda il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, aprendo i lavori del XVI Congresso della Cgil. ”Si apre una voragine nell’occupazione giovanile, anche a seguito dei blocchi di turn over e di dismissione del lavoro intellettuale precario, soprattutto nel Mezzogiorno. Nell’industria, le assunzioni sono oggi all’80% rapporti di lavoro non stabili, anche per la imprevedibilita’ di mercati e prospettive.Mentre i ministri del governo Berlusconi si stanno dividendo tutta la richhezza nazionale, un milione di persone perde il posto di lavoro. Berlusconi nel frattempo continua a dire che la crisi è finita. Per lui, è vero, non è mai cominciata. Che cosa deve fare ancora questo governo per essere mandato a casa? A che punto deve arivare la crisi,? Quante fabbriche devono ancora chiudere? Quanti ministri debbono ancora essere colti con le mani nel sacco?