Posts tagged ‘poste italiane’

febbraio 14, 2015

Poste, la privatizzazione taglia 500 uffici postali entro maggio!

Entro la metà di aprile Poste italiane, impegnata in una corse folle verso la privatizzazione, chiuderà tra i 400 e i 500 uffici postali. Due le procedure previste: chiusure e razionalizzazione. In realtà sono due “condanne a morte” di diverso tipo: una immediata e l’altra dilazionata. I numeri sono da brivido. E, soprattutto, sarà Altro…

febbraio 6, 2013

Rimborsi IMU.

agosto 24, 2012

Il postino può bussare quanto gli pare.

Equitalia posta Raccomandata sentenza

di Stefano Davidson

Le cartelle esattoriali di Equitalia che arrivano a casa vostra per raccomandata non sono valide. Secondo le ultime interpretazioni giurisuprudenziali (qui la sentenza del giudice di pace di Genova) la notifica può essere effettuata unicamente attraverso gli ufficiali della riscossione, gli agenti della polizia municipale, i messi comunali e altri soggetti abilitati dal concessionario. Le raccomandate no. Questo rende “inesistente” qualsiasi notifica, viziando tutto il procedimento di pignoramento che ne potrebbe conseguire. Insomma: potete non pagarle, a condizione di effettuare un rigetto immediato, assistiti da un avvocato, con ricorso alla commissione tributaria.

LEGGI TUTTO…

luglio 5, 2012

Chiudete anche le caserme dei carabinieri e non se ne parla più.

Ci sono anche i Comuni terremotati di Mirandola, Concordia e San Felice sul Panario, tutti in provincia di Modena, tra quelli che vedranno chiudere i propri uffici postali.
Un progetto che prevede per il 2012 la chiusura di 1.152 uffici postali e la «razionalizzazione», da intendersi come apertura ad ore o a giorni, di altri 634 uffici.Sul fronte dei risparmi, una stima provvisoria parla di un recupero per le casse delle Poste di circa venti milioni di euro. Briciole in un bilancio che conta un utile netto di 846 milioni di euro. Ad ogni modo, la settimana scorsa il nuovo piano interventi è stato messo su un documento elettronico excel dall’ufficio Risorse umane di Poste Italiane sotto il nome «Chiusure/Razionalizzazione». Del resto, l’unica cosa certa è che il piano ha tempi strettissimi, considerato che l’azienda presieduta da Massimo Sarmi prevede di portare tutto a compimento entro l’anno. Saranno coinvolti uffici periferici, per intenderci come quello di Castellabate, Salerno, divenuto famoso per il celebre film «Benvenuti al Sud», ma anche agenzie di Comuni medi o grandi. Oltre ai citati paesi colpiti dal terremoto, verranno interessati dalla prevista serrata diversi centri di tutte le Regioni: da Stelvio, Bolzano, a Granieri (Caltagirone, Catania), e poi ancora da Camogli, Genova, a Linosa, Agrigento.
dicembre 19, 2011

Poste Italiane annuncia che realizzerà ben 6000 assunzioni nel corso del 2012. lo stipendio è di circa 1.100 Euro al mese.

 

Mentre le parole che sentiamo più spesso sono crisidisoccupazionerecessione,Poste Italiane annuncia che realizzerà ben6000 assunzioni nel corso del 2012. Le figure ricercate sono postalettere e addetti allo smistamento per cui Poste Italiane propone contratti di lavoro a tempo determinato, di durata bimestrale o trimestrale, e lo stipendio è di circa 1.100 Euro al mese.

Le assunzioni saranno realizzate a scaglioni nel corso del 2012 e precisamente verranno effettutate nei mesi di gennaio, aprile, luglio e settembre. Le selezioni per il mese digennaio 2012 sono già aperte: è possibile inviare la propria candidatura attraverso la sezione lavora con noi del sito di Poste Italiane. Siccome la sezione è stata aggiornata è Leggi il seguito

novembre 24, 2010

Una bella iniziativa delle Poste Italiane.

E’ un cellulare semplice, senza grandi pretese il PM 1005. Però ha due caratteristiche: è al 75% ottenuto da materiale riciclato, incluso il packaging sobrio e manuale in carta riciclata e in più ha celle solari per la ricarica. Lo si può acquistare qui a 59,90 euro.

Dunque ecco le caratteristiche tecniche del ZTE Ricarica Solare PM1005 ECO:

GSM 900/1800 MHz
• Display: 1.5’’ pollici e 65.000 colori
• Batteria: Li-ion 580mA
• Conversazione massimo 330 minuti;
Stand-by massimo 180 ore
• Ricarica solare massima: 45mA
• Suonerie polifoniche/Vivavoce/Calendario/Calcolatrice
• Rubrica: fi no a 300 numeri/SMS: fi no a 100
• Radio FM
• Dimensioni: 107×45,6×18,6 mm
• Peso: 85 g
• Garanzia Ufficiale Italia 2 anni

Infine Poste Mobile devolverà parte del ricavato al progetto oasi del WWF.

Speriamo che non ci sia un inganno nascosto.