Posts tagged ‘portatori di handicap’

settembre 30, 2012

Stampella iniqua.

L’indennità dei disabili entrerà nell’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ovvero sarà conteggiato come un reddito della famiglia ovvero chi ha un figlio con un handicap risulterà, a parità di stipendio, più benestante di chi ha un figlio senza handicap“. Oggi sul Misfatto de Il Fatto Quotidiano.
Sempre su Il Misfatto anche “rivolta morale” e illustrazioni varie sul processo vaticano al “Corvo”.

aprile 1, 2011

«handicappata del cazzo»

“Non desidero le scuse di nessuno. Credo che lei mi conosca abbastanza per sapere che non strumentalizzo mai queste cose. Ma se desidero applaudire un mio avversario, lo faccio come credo e quando credo. Se non lo posso fare con le mie mani, lo faccio con le mani di chiunque».

Così ha risposto l’on.le Argentin a chi l’aveva volgarmente offesa.

marzo 3, 2010

Parliamo di handicap?

Prendendo spunto dalla notizia, apparsa sui quotidiani alcuni giorni or sono,dove un gruppo di idioti pseudo normodotati, hanno avanzato la proposta di usare come bersagli mobili per il tiro a segno, persone affette da sindrome di DOWN.
Io vivo questa realtà di genitore di un ragazzo Down, con tante problematiche infarcite da alcuni momenti di gioia. Credo che raccontare ai cosiddetti normodotati cosa significa confrontarsi con il mondo dell’Handicap sia difficile e sotto certi aspetti incomprensibile per chi ascolta. Per capire questa realtà bisogna viverla giorno dopo giorno e ti accorgi molto spesso quanta falsa solidarietà farcita da tanta ipocrisia circonda questo mondo, sentimenti questi che spesso si traducono in cattiveria gratuita.
Eppure io mi sento fortunato nella malasorte perchè i soggetti Down rispetto ad altri con le più svariate malattie genetiche, si possono considerare dei fortunati e con loro, per paradosso, le proprie famiglie; purtroppo altri portatori di handicap genetici e non gravi, subiscono ogni giorno in questa vorticosa società dove apparire è l’obbiettivo principe, subiscono unitamente alle loro famiglie tante umiliazioni e sopprusi.
Mi piacerebbe conoscere il parere in merito a questa problematica, dei lettori di questo sito.
ANGELO REPPUCCI