Posts tagged ‘pollo’

maggio 6, 2012

Pesce, pollo e noci: la ricetta per una buona memoria.

noci

Contro il declino cognitivo tipico dell’Alzheimer, e per una buona memoria bisogna consumare cibi ricchi di acidi grassi Omega-3 come noci, pesce e pollo.

Che gli Omega 3 fossero determinanti contro l’invecchiamento cerebrale e la perdità della funzionalità cognitiva era noto da tempo. Ne parlavamo qui a proposito del consumo di pesce. Un recente studio, condotto dai ricercatori dell’American Academy of Neurology, ha scoperto perché e come gli Omega-3 svolgono questa importante funzione protettiva dalle malattie degenerative.

La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Neurology, ha appurato che gli acidi grassi Omega-3 riducono i livelli di beta-amiloide nel sangue, una proteina i cui valori eccessivi sono collegati all’Alzheimer ed a disturbi della memoria. Più assumiamo acidi grassi Omega 3 e più i valori di beta-amiloide si abbassano.

aprile 22, 2010

Affittasi galline per superare la crisi.

Il racconto di come da un’idea e da una gallina nasca un’impresa ci giunge dalla segnalazione di un lettore, via ilmediterraneo . Tutto comincia a Pamplona, in Navarra, quando il 35enne Eduardo Otxoa, decide di dar forma alla sua idea con l’aiuto del Politecnico di Madrid: affittare galline.

Sono bastati un capitale di 12 euro ed un sito Internet perché l’idea si trasformasse in 6 mesi in un business creativo e redditizio, mentre in Spagna molte aziende tradizionali fanno i conti con la crisi. Sul sito Alquilaunagallina Eduardo affitta galline a domicilio, a portata di click, con un investimento di 63 euro per il primo mese, che corrisponde al valore di una gallina che viene consegnata a domicilio con la sua gabbia, l’acquaio, la semenza, la garanzia di un uovo fresco al giorno. In più, la gallina è in prova per il primo mese: trascorsi i 30 giorni, l’affittuario può continuare a tenere la gallina in affitto pagando la rata o far valere l’opzione d’acquisto per 186 euro.(ecoblog)

Dopo aver provato le galline e aver avuto la possibilità di avere una o più uova fresche al giorno il 90% dei clienti ha deciso di comprare la gallina: in sei mesi Eduardo Otxoa ha venduto 400 galline e ne ha affittate 60. In 6 mesi l’imprenditore ha guadagnato quasi 30.000 euro ed ha creato una rete di distribuzione internazionale. Il prossimo obiettivo è raggiungere mezzo milione di dollari, fatturato di un’impresa simile in Australia. Ci riuscirà? Intanto una cosa è certa: una gallina al giorno, toglie la crisi di torno.(ecoblog)