Posts tagged ‘piazza san giovanni’

maggio 18, 2013

La supercazzola prematurata con scappellamento a destra.

“Non conta esserci alle manifestazioni, ma dare risposte”.

Guglielmo Epifani, segretario del PD(socialista craxiano)

(ha imparato subito la raffinata arte della supercazzola)

maggio 18, 2013

Giornata di sole oggi a Roma.

italia-fiom-rifondata-sul-lavoro-il-manifesto

Oggi manifestazione della Fiom: Diritto al lavoro, all’istruzione, alla salute, al reddito, alla cittadinanza, per la giustizia sociale e la democrazia.La vignetta oggi su il manifesto.

maggio 18, 2013

PD assente ingiustificato.

Fiom a Roma: adesione del M5S, silenzio Pd. Landini: “Le assenze parlano da sole”

 

 

”Abbiamo invitato tutti a questa manifestazione e voglio dire senza polemiche, che essere qui oggi non è solo essere rispettosi della Fiom. Non capisco come si può essere al governo con Berlusconi e aver paura di essere qui. Chi non c’e parla da solo”. Il duro riferimento di Maurizio Landini dal palco di piazza San Giovanni è all’assenza del Pd e al silenzio del segretario Guglielmo Epifani sul corteo Fiom su lavoro e pensioni in corso a Roma. ”Ieri ho ricevuto una telefonata da parte del capogruppo del Pd alla Camera Roberto Speranza, che mi ha spiegato come non potrà venire alla manifestazione, assicurando una presenza di una delegazione del partito”. Pippo Civati e Matteo Orfini (contestato da alcuni manifestanti che gridavano “ci prendete per il culo) hanno annunciato la loro presenza, hanno dovuto precisare di esserci “a titolo personale”. Polemico con Epifani l’altro ex capo della Cgil, a sua volta esponente Pd Sergio Cofferati: “Avrei sperato che il mio partito ci fosse”.

A sorpresa, invece, è arrivato il sostegno del  Movimento 5 Stelle. E’ questa la novità nel panorama di adesioni al corteo promosso dal sindacato dei metalmeccanici guidato da Maurizio Landini. Che dice: “Il lavoro deve tornare al centro dei temi della politica”. I capigruppo Roberta Lombardi e Vito Crimi non sono presenti, perché impegnati per la campagna per le comunali, ma c’è la loro formale adesione in una lettera scritta a Landini. Missiva in cui i due parlamentari ringraziano a nome dei gruppi e promettono un “impegno concreto” dei cinque stelle “sulla base di progetti condivisi e comuni”

dicembre 3, 2009

No B-Day, istruzioni per l’uso


Per chi vuole partecipare al No B-Day diamo qualche indicazione sulla manifestazione. Appuntamento ore 14. a piazza della Repubblica per andare tutti in corteo verso piazza San Giovanni, lo storico scenario delle manifestazioni della sinistra e del concerto del Primo Maggio. La mobilitazione antiberlusconiana nata dal basso, convocata dal passaparola sul web e dal coinvolgimento delle associazioni conta già molti partecipanti: 400mila adesioni, 700 pullman,  quattro treni speciali (da Milano, Torino, Bari e dalla Sicilia) e una nave in arrivo dalla Sardegna. Ecco un piccolo programma della giornata:

Entro le 13.00
Alla stazione Termini arriveranno 4 treni speciali da Milano, Torino, Bari e uno dalla Sicilia. Per quanto riguarda i pullman sono circa 700. Li accolgono hostess e stuart, poi prenderanno la metro e arriveranno dai parcheggi periferici (anagnina, tiburtina, laurentina) delle città fino a termini, con alcuni treni della metropolitana speciali.

ore 14.00 – Appuntamento a piazza della Repubblica
Il corteo parte da Piazza della Repubblica e si dirige verso San Giovanni.

Il percorso
P.za della Repubblica
Via delle terme di Diocleziano
Via Giovanni Amendola
Via Cavour
Piazza Esquilino
Via Liberiana
Via Merulana
Viale Manzoni
Via Carlo Emanuele I
Piazza San Giovanni

ore 16.30 Iniziano i relatori
Sul palco si saranno alternati Dario Fo e Franca Rama, Ascanio Celestini e Moni Ovadia, Andrea Rivera e il costituzionalista Domenico Gallo, Salvatore Borsellino, i ragazzi di Corleone e quelli del “No Ponte”, i lavoratori dell’Eutelia e gli studenti. E tanti altri.

ore 18.30 – inizia il concerto
Di certo c’è che ci sarà Vecchioni, Freak Antoni degli Schiantos, Adrea Rivera, il Piotta, Stefano Ianni e tanti altri

PER MAGGIORI INFO CLICCA QUI | L’APPELLO DI SAVIANO
GUARDA Il fuorionda di Fini? Una canzone anni ’50. Elio e le storie tese cantano le parole del presidente della Camera sulle note di I’m just a gicolo