Posts tagged ‘Pennsylvania’

Mag 19, 2013

Cresce l’opposizione sociale al fracking negli USA.

Il fracking devasta l’ambiente perchè ha bisogno di un gran numero di pozzi, consuma e contamina moltissima acqua ed è fortemente sospettato di indurre terremoti: per questo cresce l’opposizone alla sua pratica

Nello stato di New York cresce l’opposizone alla pratica del fracking per recuperare il gas di scisto: nell’ultimo sondaggio il 45% della popolazione si è detta contraria (50% nell’Upstate, cioè escludendo l’area urbana di New York City). Un anno fa i contrari erano il 36%. Nello stesso periodo gli indecisi/non informati sono calati dal 27 al 15%.

Si tratta di un grande risultato di coscientizzazione popolare, tenuto anche conto delle ampie risorse mediatiche dell’industria petrolifera. I petrolieri iniziano infatti a lamentarsi del fatto che senza fracking non si creeranno 50 000 posti di lavoro.

I newyorchesi non si fanno però incantare da queste dichiarazioni, visto che sanno cosa è successo nella non lontana Pennsylvania. Sono stati scavati 150000 pozzi, trasformando di fatto aree rurali in zone industriali, con traffico elevato di pesanti autocarri, depositi di acqua contaminata, inquinamento dell’aria e rumore. La falda acquifera è inquinata e alcune famiglie come quella dei Mc Intyre hanno avuto problemi di salute e non possono più usare l’acqua del rubinetto.

Questa devastazione ambientale si accompagna ad una vita media dei pozzi molto breve: circa 7 anni e mezzo, con un calo della produzione del 65% rispetto al valore iniziale in meno di tre anni.

marzo 29, 2011

Usa, 32 anni fa l’incidente nucleare di Three Mile Island.

Il 28 marzo del 1979 a causa di un guasto tecnico e di errore umano alla centrale nucleare di Three Mile Island si verificò il tristemente famoso incidente. Three Mile Island è anche un isoletta sul fiume Susquehanna nello stato della Pennsylvania su cui fu costruita la centrale nucleare.

In questi giorni, molti esperti hanno ribadito che le modalità di fusione dei reattori nucleari che si stanno verificando Fukushima Daiichi ricordano quelle di Three mile Island. I due incidenti però, si sono verificati in contesti molto diversi: negli Usa si ebbe un guasto meccanico a una valvola, in Giappone un terremoto e uno tsunami.

Dunque, cosa accadde quel 28 marzo del 1979? Lo spiega molto bene in una dettagliata ricostruzione il blog Il graffio News che scrive:

La fusione alla centrale di Three Mile Island in Pennsylvania fu innescata quando un errore meccanico e uno spegnimento automatico delle pompe idriche principali del sistema di raffreddamento secondario fecero chiudere le valvole, con ciò causando un surriscaldamento dell’acqua del sistema di raffreddamento primario che ricopriva il nucleo radioattivo.