Posts tagged ‘page’

maggio 1, 2010

Buonanotte compagni.

Il primo maggio è passato. Non è cambiato niente. Come poteva. La gente per un giorno ha provato a dimenticare. La gita fuori porta, la campagna, gli amici, la musica. Molti sono andati ai comizi dei sindacati fra le bandiere rosse e in mezzo ai compagni. Io sono arrivato tardi. Ho passato la giornata a tavola con Lucio medico, mio coetaneo,  in pensione da poco, Antony americano in crisi perchè non si riesce ad abituarsi alla nuova realtà  e sogna di andar a vivere in sudamerica. Mia moglie Pinuccia che viaggiava fra la cucina e il tavolo perchè ama farci star bene  e infine un simpatico  anarco-comunista: Nino. Una bella realtà a parlare male del Papa e racontarsi addosso, mentre la campagna sembrava una bella donna vestita a festa.  Anche questo è rock. Come dicevano i Led Zeppelin “è un bel pò che non facciamo del rockn’roll. Led Zeppelin IV è appunto il quarto album, quello del successo. In questo album c’è tutto la struttura del blues,la sonorità del folk, i timbri esotici degli strumenti non occidentali e la batteria di John Bonham. To Heaven, un punto di svolta secondo Robert Plant con una struttura quasi sinfonica fa entrare il Led Zeppelin nell’Olimpo dei grandi del Rock. Tutto il resto è musica. Così tutti gli anni sono i migliori.