Posts tagged ‘Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni italiane’

aprile 30, 2013

Salute: italiani piu’ longevi ma obesi. E psicofarmaci contro la crisi

 

Salute: italiani piu' longevi ma obesi. E psicofarmaci contro la crisi

 

(ASCA) – Roma, 29 apr – Malgrado la crisi e i cattivi stili di vita troppo spesso adottati, la sedentarieta’ o il consumo smodato di alcolici, la salute degli italiani sembra migliorare: e’ questo il ”paradosso degli italiani”, evidenziato anche dal trend in aumento della speranza di vita (dal 2007 al 2011 i maschi hanno guadagnato 0,7 anni e le femmine 0,5 anni), in particolare per gli uomini che riducono la distanza rispetto alle donne (trend in atto dal 1979). Lo rivela il rapporto Osservasalute, analisi dello stato di salute della popolazione e della qualita’ dell’assistenza sanitaria nelle Regioni italiane presentata oggi a Roma all’Universita’ Cattolica. Pubblicato dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane che ha sede presso l’Universita’ Cattolica di Roma e coordinato da Walter Ricciardi, direttore del Dipartimento di Sanita’ Pubblica del Policlinico Gemelli di Roma, il Rapporto e’ frutto del lavoro di 184 esperti di sanita’ pubblica, clinici, demografi, epidemiologi, matematici, statistici ed economisti, distribuiti su tutto il territorio italiano, che operano presso Universita’ e numerose istituzioni pubbliche. […]

aprile 29, 2013

Italiani grassi e pigri, meno fumo ma troppo alcol.

. .

Grassi e poco propensi a praticare sport. Ma sempre meno fumatori, anche se resta forte l’attaccamento al bicchiere. E’ il quadro in chiaroscuro degli stili (scorretti) di vita degli italiani tracciato dalla decima edizione del Rapporto Osservasalute 2012, messo a punto dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni italiane.

Con la bilancia si scontrano soprattutto gli uomini: il 45,5% di loro risulta in sovrappeso (44,3% nel 2010) rispetto al 26,8 (27,6% nel 2010) delle donne e obeso il 10,7% (era l’11,1% nel 2010) degli uomini e il 9,4% (9,6% nel 2010) delle donne. In media e’ fuori forma il 35,8% della popolazione adulta e affronta l’obesita’ un italiano su dieci. Ma le difficolta’ a tenere il peso sotto controllo, se restano ‘appannaggio’ delle Regioni del Mezzogiorno (Basilicata e Molise guidano la classifica dell’obesita’ con rispettivamente il 13,1% e 13,5% mentre in Campania e Puglia sono sovrappeso 4 cittadini su 10) guardando il trend degli ultimi anni sta colpendo soprattutto il Nord Italia, con il Nord-Ovest che registra un +2,4% di persone con eccesso ponderale e il Nord-Est che vede un aumento consistente delle persone obese.