Posts tagged ‘operai FMA’

febbraio 21, 2010

Fiat: sgomberato il presidio degli operai a Pratola Serra ( AV )

Tensione paura e scontri davanti ai cancelli dell’FMA. E’ accaduto stamane poco dopo le sei circa duecento poliziotti giunti dal reparto mobile di Napoli in assetto antisommossa, hanno forzato il blocco predisposto nei giorni scorsi dagli operai. I reparti della celere hanno caricato disperdendo i lavoratori, consentendo così ai mezzi pesanti di avere accesso ai stabilimenti di Pratola Serra. Si sono vissuti momenti di grande confusione e di rissa. Nonostante la carica, allo stato attuale non si segnalano feriti, ne tra gli operai, ne tra gli agenti. Scopo dei mezzi pesanti era quello di caricare i motori dai depositi della FMA per trasferirli alla volta di Termoli per consentire la ripresa delle lavorazioni dello stabilimento Fiat, bloccata proprio dalla protesta di Avellino. Ora la situazione davanti alla fabbrica si è fatta incandescente.

Agli operai tutti in lotta per conservare il posto di lavoro va la solidarietà di Quaderni Socialisti.

febbraio 12, 2010

Fma, lunedì in tenda: “Segnale alla politica”

 

Cinque giorni a gennaio, nove giorni a febbraio. Tredici in due mesi. E con oggi si chiude nuovamente. Da lunedì almeno altre due settimane di cassa integrazione. E da lunedì tutti in tenda davanti alla Fma. Un presidio fisso, un’iniziativa simbolo e di sostanza. A turno operai e rappresentanti sindacali si alterneranno davanti ai cancelli, ma non sarà una protesta del tutto pacifica. C’è esasperazione tra i lavoratori Fiat: troppi rinvii, grandi incertezze sul futuro, silenzio assordante da Torino, il conflitto appena maturato con la politica qui in provincia di Avellino. “Sarà un presidio fisso per ribadire alla politica e alle istituzioni irpine – dicono – che quella della Fiat è la madre di tutte le vertenze irpine. Anche Marchionne deve capire che ad Avellino facciamo sul serio”.

febbraio 1, 2010

FMA la fabbrica dimenticata.

 Mentre l’Italia intera si commuove per le sorti della fabbrica  di Termini Imerese, dove sono a rischio duemila posti di lavoro, anche a seguito della manifestazione di protesta organizzata dai diciotto operai della Delivery Email, società dell’indotto Fiat, quasi nessuno si strappa i capelli per la fabbrica di Pratola Serra. Eppure la situazione è altrettanto drammatica in quanto riguarda uno stabilimento che dà lavoro ad un numero consistente di operai e alimenta una serie di piccole aziende dell’indotto che da mesi non hanno più lavoro e che sono costretti a ricorrere alla cassa integrazione se non ai licenziamenti.

Tra l’indifferenza generale il giorno cinque febbraio si svolgerà uno sciopero che non risolverà nulla. Infatti nei tavoli delle trattative fra la Fiat ed il governo non si parla della FMA. Anche l’amministrazione provinciale di Avellino, che ha aperto, con grande clamore il cd. Tavolo anticrisi, ha fatto ben poco e nessun sussidio è arrivato ai lavoratori della FMA. Imbarazzante la risposta dell’assessore provinciale Solimine, che si preoccupa più di salvare la faccia che di prendere iniziative concrete. I rappresentanti istituzionali troppo presi dalle manovre elettorali non hanno spazio nella loro agenda per impegnarsi a risolvere il problema dalla FMA.Stando così la cose non ci meraviglieremmo se la Fiat portasse avanti il programma, mai smentito, di dismissione della fabbrica di Pratola Serra.

dicembre 24, 2009

Buon Natale Compagni

Buon Natale Compagni.

Buon Natale a quei Bambini che muoiono sotto le bombe di chi vorrebe portargli la democrazia e gli porta solo morte.

Buon Natale a quei bambini che scambiano una bomba per una bambola.

buon Natale  a tutti quelli che questa notte dormiranno nella Striscia di Gaza e non sogneranno un mondo migliore, perchè un mondo migliore non esiste.

Buon Natale a tutti gli homeless, che questa notte avranno un piatto caldo dalla  Caritas.

Buon Natale agli operai di Pomigliano che festeggeranno il Natale in Municipio e a quelli di Termini Imerese, che non lo festeggeranno e a quelli della FMA.

Buon Natale ai fratelli Islamici che vivono in Italia e rispettano la nostra fede, mentre noi continuiamo a trattarli come bestie.

Buon Natale a tutti i cd. “diversi”

Buon Natale alle donne vittime di violenza.

Buon Natale a Nichi Vendola.

Buon Natale a Sinistra ecologia e libertà

Buon Natale a Gianluca, Salvatore, a tutti i compagni di Montella,Angelo, Geppino, Gennaro e la sua fidanzata, Franco, Edmondo, Sabino, l’avvocatissimo Cicchetti, Mimmo, Saponetta, Carlo, Tonino, Peppino, Luigi, Giacomo e a tutti quelli che ritengono compagno e amico questo scombinato “Capitan Fracassa”

Buon Natale ai 6561 compagni che hanno visitato “Quaderni socialisti” ed anche a quelli che verranno. Fare un blog è difficile e faticoso ma ne vale la pena.