Posts tagged ‘omsa’

marzo 15, 2012

Le operaie Omsa hanno vinto: salvo il lavoro, ora produrranno divani. Evvai!

Hanno combattuto, hanno dato battaglia portando la loro storia al centro dell’attenzione dei media, e oggi è finalmente arrivata per le operaie dell’Omsa una bella notizia. Eccola.

Lo stabilimento Omsa di Faenza (Ravenna) sarà acquistato da Atl Group, società di Forlì che produce divani con il marchio “Poltrone e Sofà”, e che si impegna ad assumere almeno 120 operaie del Gruppo Golden Lady. Il contratto di acquisto e il conseguente passaggio di lavoratori dovrà avvenire «presumibilmente entro fine marzo 2012». È la principale novità messa nero su bianco nel verbale di riunione firmato dopo l’ennesimo tavolo sulla vertenza Omsa, che si è svolto a Bologna nella sede della Regione.

Dopo due ore di confronto e una trentina di persone sedute al tavolo (tra cui il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani e per la prima volta il nuovo investitore) si è arrivati a un accordo che prevede il trasferimento di due stabilimenti di Atl (che sono in provincia di Forlì) in quello faentino, l’adeguamento degli impianti e l’acquisto di nuovi macchinari.

Presupposto essenziale – si legge ancora nel verbale – è la copertura finanziaria dell’investimento, pari a circa 20 milioni, da parte di un gruppo di banche. Nei piani della nuova azienda, il trasloco potrebbe avvenire in estate e la produzione di divani partire in autunno. Altra novità dell’accordo, la Golden Lady manterrà la proprietà di un’area limitata all’interno dello stabilimento di Faenza, dove aprirà un negozio ‘Golden Point’ in cui verranno assunte 10-15 lavoratrici.

gennaio 7, 2012

Pacchetto sicurezza.

La Befana e Joy. Mi piace riproporre la filastrocchia sulla Befana.
O.t. oggi ancora Libe in Pdf da scaricare aggratise.

gennaio 5, 2012

La Befana non crede più in noi.

Golden Lady chiude l’Omsa e sul web scatta il boicottaggio.

gennaio 4, 2012

Arriva la befana.

luglio 8, 2011

OMSA – Golden Lady: prosegue la lotta delle lavoratrici.

Prosegue la mobilitazione delle lavoratrici della ‘OMSA’, la storica fabbrica di calze e collant made in Italy. Le Segreterie Nazionali di FILCTEM CGIL, FEMCA CISL, UILTA UIL hanno proclamato, per sabato 9 luglio, una giornata di iniziativa nazionale di tutte le lavoratrici e i lavoratori ‘Omsa’ e ‘Golden Lady’, per “sollecitare – spiegano i sindacati – azienda e governo a presentare un piano di reindustrializzazione sostenibile per garantire l’occupazione nello stabilimento di Faenza e negli altri siti in cui sia prevista la cessazione di attività”.

Le iniziative di mobilitazione per le lavatrici dello stabilimento faentino, in provincia di Ravenna, sono cominciate, circa un anno fa, quando la ‘Golden Lady Company’, proprietaria del sito, ha annunciato la chiusura dello stabilimento per delocalizzare tutta la produzione in Serbia, lasciando così senza sicurezza occupazionale ben 346 persone e le loro famiglie. La ‘Golden Lady’, nonostante gli accordi siglati al Ministero per ben due volte (accordo del 25 febbraio 2010 e accordo del 18 febbraio 2011), non ha ancora prospettato soluzioni certe e concrete sulla riconversione del sito di Faenza e sulla ricollocazione delle lavoratrici OMSA. Per le 242 dipendenti, attualmente ancora al lavoro, la Cassa integrazione straordinaria terminerà il 14 marzo 2012.