Posts tagged ‘Norvegia’

aprile 16, 2020

In Danimarca riaprono le scuole, ma con nuove regole: banchi distanziati e più lezioni all’aperto

Da ieri in Danimarca le scuole stanno pian piano riaprendo. Naturalmente ci saranno regole nuove a cui attenersi: niente baci e abbracci, banchi separati e tante lezioni all’aperto.

La Danimarca è la prima nazione in Europa a riaprire le scuole. Tutti gli istituti di ogni ordine e grado erano stati chiusi dal 12 marzo nel tentativo di contenere l’aumento dei casi di Covid-19 ma da ieri però, sia pur con regole speciali, i bambini fino ai 11 anni sono tornati in classe. Anche altri Paesi europei vogliono sperimentare un rientro graduale in aula.

All’inizio di aprile, il governo del paese aveva annunciato la riapertura delle scuole a patto di rispettare le linee guida del National Board of Health per mantenere le distanze e garantire un’igiene adeguata.

Dunque aperti asili, scuole d’infanzia ed elementari, anche se non ancora in tutti i comuni, c’è  infatti chi si sta adeguando alle nuove norme di sicurezza (tutti saranno comunque operativi entro il 20 aprile).

Gli studenti più grandi, invece, quelli di medie e licei, riprenderanno il 10 maggio. La decisione comunque potrebbe essere rivista nel caso i contagi tornassero a salire.

C’è da dire che, come si poteva immaginare, non è tutto come prima, anzi, molto è cambiato. Diverse le modifiche necessarie per limitare la diffusione dei contagi da coronavirus: i banchi devono essere tenuti a due metri di distanza, le mani devono essere lavate più volte durante il giorno e gli intervalli sono organizzati in piccoli gruppi. Niente baci e abbracci ma, in compenso, la possibilità di fare molta più didattica all’aria aperta.

Tante scuole danesi stanno optando proprio per questa possibilità e si sono attrezzate per fare lezioni fuori dalle tradizionali aule, anche se piove o tira vento. Alcune si sono infatti dotate di apposite tende per poter rimane all’aperto anche in caso di maltempo.

Non tutti però sono soddisfatti di questa scelta. Alcuni genitori, preoccupati, hanno deciso comunque di non mandare i propri figli a scuola.

Nel resto d’Europa, anche altri paesi hanno già annunciato la riapertura delle scuole.  Pronta ad esempio la Norvegia, mentre in Francia, Emmanuel Macron, ha dichiarato che si tornerà gradualmente in classe a partire da maggio; in Germania e Lussemburgo si parla del 4 Maggio, 10 Maggio poi per la Grecia e persino la Spagna sta valutando una possibile riapertura, con le dovute cautele.

giugno 25, 2013

Il ghiaccio fonde sia in Artide sia in Antartide.

Il ghiaccio fonde sia in Artide sia in Antartide: quali le conseguenze per il Pianeta?

Ai Poli il ghiaccio fonde: a qualcuno interessa?

Tra fine maggio e inizio di giugno vi abbiamo raccontato dei record di temperature elevate raggiunti in Lapponia, Norvegia e Finlandia, mentre nel centro Europa assistevamo a alluvioni e a inondazioni eccezionali. Li abbiamo definiti eventi climatici estremi, ma più realisticamente sono eventi legati ai cambiamenti climatici.

Qualche giorno prima la Russia aveva annunciato di aver disposto l’evacuazione d’urgenza della stazione polare di Severny Polious 40, quarantesima stazione polare russa installata sui ghiacci del Polo Nord nell’ottobre del 2012 con l’obiettivo di sorvegliare l’ambiente dell’Oceano Artico e di effettuare osservazioni meteorologiche. L’evacuazione si è resa necessaria a causa della fusione anomala dei ghiacci:

Uno sviluppo abnorme dei processi naturali nel Bacino Artico che ha prodotto la distruzione dei campi di ghiacio intorno la stazione.

luglio 24, 2011

Siamo tutti norvegesi.

luglio 23, 2011

Dragon Trainer.

dicembre 14, 2010

Rete offshore per 10 Paesi Ue in Mare Nord

Al via rete offshore per 10 paesi Ue in Mare Nord Al via rete offshore per 10 paesi Ue in Mare Nord

La costruzione di una rete elettrica che collega i parchi eolici offshore del mare del nord con i Paesi che vi si affacciano è ormai una realtà. I ministri di Svezia, Danimarca, Germania, Olanda, Lussemburgo, Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Norvegia e Belgio, hanno firmato il 3 novembre a Bruxelles, insieme alla commissione Europea, un accordo per dare il via alla realizzazione dei lavori.

 Ciò comporta l’impegno a superare non solo problemi tecnici, commerciali, ma anche burocratici e amministrativi. Bisogna, infatti, abbattere le costose barriere che esistono tra i Paesi dell’Unione europea per poter importare ed esportare facilmente l’elettricità. L’accordo prevede, inoltre, una necessaria semplificazione delle procedure di autorizzazione e definisce un programma di lavoro con la descrizione precisa delle azioni che andranno intraprese.

dicembre 12, 2010

Gigi D’Alessio in turnèe in Norvegia.

In Norvegia vogliono i rifiuti di Napoli.

Ma voi a Gigi D’Alessio ditegli che è una tournée.

agosto 24, 2010

L’UE bandisce la caccia alle foche.

 

La caccia commerciale alle foche è regolarmente praticata in Russia, Groenlandia, Norvegia e Islanda ma è soprattutto in Canada dove avviene il maggior massacro di mammiferi marini (in media 200.000 l’anno, prevalentemente cuccioli tra le 2 e le 12 settimane di vita).

Foto di foche artiche

L’Unione Europea ha reso in questi giorni applicativo l’embargo deciso nel luglio del 2009 sui prodotti derivati dalla foca. I prodotti di foca vietati comprendono carne, olio, grasso, organi, pelli per pellicceria e articoli derivati, come le capsule di Omega 3 (in vendita da 10 anni in Canada, Europa e Asia).