Posts tagged ‘neonati’

marzo 3, 2013

Malattie cardiache in età pediatrica: le neomamme in sovrappeso predispongono i nascituri.

I messi al mondo da o in sovrappeso mostrano gia’ i primi segni di una maggiore propensione alle cardiache.malattie cardiache 300x225 Malattie cardiache in età pediatrica: le neomamme in sovrappeso predispongono i nascituri In particolare, i bebe’ di oversize rivelano un ispessimento delle pareti delle arterie sin dalla nascita. La scoperta arriva da un nuovo studio condotto da Michael Skilton del Boden Institute of Obesity, Nutrition, Exercise & Eating Disorders dell’Universita’ di Sydney, in Australia. La ricerca ha dimostrato che le pareti della piu’ grande del – l’ – sono piu’ spesse nei nati da .

L’indagine e’ stata pubblicata su Fetal and Neonatal Edition of Archives of Disease of Childhood. L’ispessimento delle arterie e’ un segno predittore delle cardiache e nella ricerca australiana e’ risultato indipendente dal peso dei alla nascita, un noto fattore di rischio per lo sviluppo di al cuore e di . Lo studio ha coinvolto 23 di trentacinque anni di eta’ media dalla sedicesima settimana di gravidanza in poi. I ricercatori hanno definito come o in sovrappeso le con un indice di massa corporeo superiore a 25kg/m2. Dalle scansioni dell’ addominale dei e’ emerso che i bebe’ nati dalle con indice di massa corporeo superiore agli standard del peso forma presentano gia’ segni evidenti di arterosclerosi e ispessimento dell’ principale del .

novembre 20, 2011

Ritardare il taglio del cordone ombelicale per arginare carenze di ferro.

Per contrastare le di che, nei , possono ritardare lo sviluppo del cervello e delle capacita’ motorie, e’ meglio aspettare qualche minuto prima di tagliare il dopo la nascita.

Il suggerimento arriva dal British Medical Journal che ha pubblicato uno studio condotto su circa 400 bambini da un gruppo di ricercatori svedesi, secondo cui aspettare almeno tre minuti limita le a meno dell’1% dei casi, contro il 6% registrato se il taglio viene effettuato entro i primi 10 secondi dal parto.

Maggio 9, 2011

Dormire “allunga” i neonati.

“I bambini non dovrebbero mai andare a dormire, si svegliano più vecchi di un giorno. E, senza che uno se ne accorga, sono cresciuti”. Oggi uno studio pubblicato su Sleep 1sembra contraddire James Matthew Barrie, lo scrittore che ha dato vita al personaggio di Peter Pan. Stando a quanto afferma un gruppo di ricecatori della Emory university di Atlanta (Usa), infatti, dormire più del solito favorisce la crescita dei neonati. ‘Crolli’ improvvisi e pisolini extra incidono sull’aumento della statura a tal punto che gli effetti si verificano entro quattro giorni.

“Il nostro studio – dice Michelle Lampl, coordinatore dello studio pubblicato su Sleep – apre delle prospettive per comprendere meglio i meccanismi e i percorsi che sono alla base della crescita di un bebè. Ma è anche un ‘supporto’ per i genitori ansiosi. Li aiuta a capire che il comportamento irregolare del sonno è una parte normale della crescita e dello sviluppo che non deve allarmare”.