Posts tagged ‘musica Rock’

luglio 26, 2013

Se fosse lui presidente del Consiglio.

agosto 27, 2011

Beyoncé – 4 – Buonanotte compagni

Beyoncé è superdotata. e non è (solo) per la voce da dio che si ritrova in gola, con Diamanda Galas forse quella femminile più impattante della nostra era. Non è nemmeno per i camion di dischi venduti, per gli 87 milioni di dollari annui che incassa, per il record di Grammy vinti da una donna in una botta sola (sei!). Queste son tutte cose secondarie quando di mezzo c’è l’ex bimba del destino.
Beyoncé è superdotata, perché sa cosa fare per ottenere il massimo. E lo fa. Talento disumano, d’accordo, ma anche volontà, sacrificio, coraggio: verrebbe in mente una versione upgrade di Madonna, se solo Madonna c’entrasse coi concetti di “voce” e “canto”. Ci si limiti a ’sta cosa della voce, per capirci. Con una super-dotazione tipo Beyoncé, sorta di John Holmes dell’ugola, una Mariah Carey qualsiasi ci avrebbe fatto sì una carriera multi-milionaria, ma asservita ai propri frizzi vocali, ai lazzi timbrici, a qualche acuto da record. Risultato: canzonette intonate da una dea dell’Olimpo, ma perlopiù buone per la doccia. No, Beyoncé ha sempre fatto in modo che fossero i suoi 30 centimetri di onnipotenza canora a inchinarsi all’intuizione produttiva, all’azzardo armonico, alla sfida ritmica. Tant’è, 4 è ancora un disco esemplare di tale intransigente superiorità.

novembre 17, 2010

I negramaro – Buonanotte compagni.

Dice che alcune radio boicottano i “Negramaro”. Loro sono Leccesi e vivono nella campagna parmense. Un pò come la criminalità organizzata.

Noi che amiamo questo tipo di criminalità li offriamo ai compagni invitandoli a comprare l’ultimo album “Casa 69”. Se non lo comprate ascoltatelo almeno.

Questa pubblictà non me l’ha chiesta nessuno.

La faccio per solidarietà con i bravi musicisti….. e i Negramaro lo sono.

Parola di Beppe

maggio 12, 2010

Buonanotte compagni.

Stasera parliamo dei Genesis. Chi non ha sentito un brano di Selling in England by the pound? Siamo nel 1973 e Peter Gabriel, Tony Banks, Micke Rithefort incontrano Phill collins e Steve Hacketted esce questo album che perfetto è dir poco.  Non a caso il primo paese dove i Genesis finiscono primi in classifica e l’Italia. Paese di grandi intenditori anche se patria delle canzonette. E’ un grido di dolore dell’uomo moderno che raggiunge una perfetta sintesi mai eguagliata. La tecnologia al servizio della poesia assoluta.

marzo 4, 2010

Highway 61 revisited.Buonanotte compagni.

E’ la strada che idealmente congiunge Memphis con Duluth, rispettivamente città di nascita di Elvis Prisley con quella di nascita di Bob Dylan. Questo è l’album delle radici.Lungo l’Highway 61 corre il rock, attraverso l’America che più America non si può. Il ritorno alle origini per generare il nuovo. I motel con le luci al neon. E’ il festival di Newport dove Dylan viene fischiato. Ma Dylan in quel 25 giugno 1965, metre io festeggiavo i miei diciotto anni come un coglioncello di 18 anni, suonava “Like a rolling stone”. “un lungo pezzo di vomito di venti pagine”. Il “boss” alias Bruce Springsteen dirà “Quel tocco di rullante che apre la canzone ha spalancato le porte della coscienza a tutti noi.” Lungo quell’autostrada Bylan e il Rock faranno parecchie miglia. Noi non capivamo niente. Sicuramente non i testi, ma eravamo pronti.

La mia vita è stata più bella di quella di mio figlio.

Bunanotte compagni e in bocca al lupo a Salvatore e  a tutti i compagni di Montella. Non faremo brutta figura.